Quali sono i colori delle regioni dopo Pasqua? L'elenco (e quelle in zona rossa ci restano per 15 giorni) - Magazine

Quali sono i colori delle regioni dopo Pasqua? L'elenco (e quelle in zona rossa ci restano per 15 giorni)

Attualità Magazine Domenica 4 aprile 2021

© flickr.com / antefixus21

Magazine - Dopo il lungo weekend di Pasqua e Pasquetta 2021 in zona rossa (qui regole e divieti), le tinte delle regioni italiane si schiariscono? Mica tanto: nonostante l'indice Rt in diminuzione (0,98 l'ultimo dato registrato, contro 1,08 della settimana precedente) i nuovi colori delle regioni, validi da martedì 6 a domenica 11 aprile 2021, restano tra il rosso e l'arancione (l'abolizione della zona gialla, d'altronde, è stata prorogata fino a venerdì 30 aprile 2021 dal Decreto Legge di giovedì 1 aprile 2021).

Cosa cambia da martedì 6 aprile? È sempre in zona rossa la Lombardia, così come lo sono Piemonte, Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Puglia e Calabria: queste nove regioni resteranno in zona rossa non fino a domenica 11 aprile ma - secondo la nuova ordinanza del Ministero della Salute - per altri 15 giorni, e dunque almeno fino a domenica 18. In zona arancione tutte le altre regioni: dalla Liguria (che però ha messo le province di Savona e Imperia in zona rossa), al Lazio e alla Sicilia; passano dal rosso all'arancione Veneto, Marche e provincia autonoma di Trento. Nessuna regione in zona bianca.

Di seguito il nuovo elenco dei colori delle regioni valido da martedì 6 aprile e qui regole e divieti in vigore secondo il Decreto Legge di giovedì 1 aprile 2021.

  • Regioni in zona rossa: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia,  Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Calabria e Puglia
  • Regioni in zona arancione: Liguria, Veneto, province autonome di Trento e Bolzano, Marche, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Sicilia e Sardegna
  • Regioni in zona gialla: nessuna
  • Regioni in zona bianca: nessuna