Coronavirus, zona gialla rinforzata o stop fino al Primo maggio? Si lavora a nuovo Dpcm - Magazine

Coronavirus, zona gialla rinforzata o stop fino al Primo maggio? Si lavora a nuovo Dpcm

Attualità Magazine Venerdì 26 marzo 2021

Giallo
© Pixabay

Magazine - La questione ritorno in zona gialla è ancora aperta. Con il Decreto Legge di Pasqua 2021, infatti, il Governo ha di fatto eliminato la fascia gialla e stabilito l'entrata in zona rossa per tutte le regioni d'Italia durante il weekend pasquale (3, 4 e 5 aprile 2021). Da quello che emerge sul nuovo decreto, le zone gialle dovranno aspettare fino al 30 aprile. Quindi, con tutta probabilità, saranno confermate le misure oggi in vigore che prevedono solo zone arancioni e rosse. Questo anche se vi sono regioni come la Liguria, a oggi, con Rt intorno all'1 e quindi da zona gialla.

Sono attesi nel pomeriggio di venerdì 26 marzo i nuovi dati del monitoraggio che stabiliranno i nuovi colori delle regioni in base alla curva dei contagi. In giornata è anche in programma la cabina di regia convocata dal premier Mario Draghi: sul tavolo il nuovo decreto legge, visto che quello di Pasqua scade il 6 aprile 2021. Le incognite maggiori restano quelle relative a scuole, al ritorno ai colori tradizionali (compreso il giallo) e allo spostamento tra regioni (oggi vietato se non per i soliti e comprovati motivi).

Difficile tornare in zona gialla prima di fine aprile, anche se un'ipotesi che sta vagliando il Governo è l'istituzione di una zona gialla rinforzata (più difficile). L'unica novità dovrebbe riguardare le scuole e il ritorno in classe fino alla prima media anche in zona rossa. Per il resto dovrebbero essere confermate tutte le restrizioni. Il Presidente del Consiglio alle ore 14.00 terrà una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio.

Nel frattempo, scende il valore dell'Rt nazionale, che passerebbe dallo 1,16 della scorsa settimana a 1.08. Questo secondo quanto si apprende nel monitoraggio settimanale dell'Iss-Ministero della Salute. Scende il numero dei casi di Covid ogni 100 mila abitanti: il dato sull'incidenza che dovrebbe essere confermato nel monitoraggio che sarà presentato oggi, passa, secondo quanto si apprende, da 264 della scorsa settimana a 240.