Sanremo 2021: Bugo con E invece sì. Testo e pagella - Magazine

Sanremo 2021: Bugo con E invece sì. Testo e pagella

Musica Magazine Mercoledì 24 febbraio 2021

Magazine - L’ultima notizia a tener banco sulle prime pagine dei giornali prima che arrivasse lo tsunami del coronavirus era stata, giusto un anno fa, la clamorosa lite, sul palco di Sanremo, tra Morgan e Bugo a proposito della canzone, poi squalificata, Sincero. Quest’anno Bugo [Cristian Bugatti] ritorna (senza Morgan!) sul palco dell’Ariston per far dimenticare quell’episodio, che rischia di appannare una lunga e variegata carriera, tra folk, rock, elettropop e altro, con E invece sì, scritta con i navigati Andrea Bonomo e Simone Bertolotti. È un testo dal tipico stile cantautorale, tra note autobiografiche (“Cristian cresci, stai su dritto”; “Cristian sveglia, perdi il treno”), riferimenti a personaggi noti (“con la birra in saldo e il poster di Celentano”; “vorrei pensare che Ronaldo non sia perfetto” - Bugo è juventino, e qui usa il congiuntivo-; “voglio immaginarmi che non ho sbagliato / e che Ringo Starr è il mio migliore amico” -all’indicativo-), metafore un po’ così (“il paradiso è il mio supermercato”). Bugo giovedì sera interpreterà la battistiana Un’avventura (1969) con i Pinguini Tattici Nucleari, terzi l’anno scorso con Ringo Starr, per l’appunto. Eclettico. Voto: 7.


Qui sopra potete leggere la valutazione linguistica sui testi delle canzoni in gara a Sanremo 2021 di Lorenzo Coveri, professore di linguistica italiana all'Università di Genova e Accademico della Crusca, che si è occupato a più riprese del Festival. Ricordiamo che la valutazione riguarda esclusivamente la parte linguistica e non l'interpretazione, la musica o l'arrangiamento che potranno essere valutati solo con l'avvio del Festival.

Bugo - E invece sì

Le metropolitane vanno molto veloci
I giornali gratis
La radio
Le voci
Bella la campagna ma mi rende un po’ triste
Vorrei comprare un disco ma non ho il giradischi
Vorrei fare l’arbitro ma non mi piacciono i fischi
Il superfluo è a volte più importante
Scriverò il nostro nome sui portoni
Anche se mi dici
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che il paradiso è il mio supermercato
Con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti

E invece sì
Na na na na na
Vorrei pensare che Ronaldo non sia perfetto
Vorrei essere onesto ma non timbro il biglietto
Chiamare mio papà per dirgli che sto bene
Scriverò le risposte sulla mano
Anche se mi dici
Cristian sveglia, perdi il treno
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che il paradiso è il mio supermercato
Con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti

E invece sì
E tu gridami addosso
Che va bene lo stesso
E tu gridami addosso
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che Ringo Starr è il mio miglior amico
Che io e lei lo abbiamo fatto e le è piaciuto
Si dice così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece sì
E invece sì