Chi è Bugo, che canta con Morgan a Sanremo 2020 - Milano

Chi è Bugo, che canta con Morgan a Sanremo 2020

Musica Milano Sabato 8 febbraio 2020

Bugo con Morgan al Festival di Sanremo 2020
© BUGO/Facebook

Milano - Continua il viaggio alla scoperta dei cantanti in gara a Sanremo 2020. Se molti si chiedono chi sono i Pinguini Tattici Nucleari, in gara con la canzone Ringo Starr, ecco un altro domandone che da giorni tormenta gran parte degli italiani: chi è Bugo? Se non vi siete ancora posti questo quesito, non potete non domandarvelo durante la prima serata del Festival di Sanremo 2020 di martedì 4 febbraio, quando salgono sul palco Bugo e Morgan in gara a Sanremo con la canzone Sincero. Nella serata cover di giovedì 6 febbraio 2020 invece, Bugo e Morgan portano a Sanremo la cover di Canzone per Te di Sergio Endrigo

Partiamo col dirvi che, ovviamente, Bugo è soltanto il nome d'arte del cantautore. Bugo è in realtà lo pseudonimo di Cristian Bugatti. Nato il 2 agosto del 1973 a Rho, alle porte di Milano, Bugo è un cantautore, artista e attore italiano. Dal 2000, anno di inizio della sua carriera artistica, ha pubblicato 9 album. Si tratta di un artista che negli anni è arrivato a toccare molti generi diversi, dal rock al garage rock, dal blues al folk, dal rap alla musica strumentale.

Ecco un aspetto di Bugo che piacerà molto ai non più giovanissimi: Bugo è infatti considerato da più parti come il pioniere di un nuovo cantautorato italiano, che ha traghettato la canzone impegnata degli anni '70 verso la disillusione degli anni 2000. Per questa ragione, nei primi anni 2000 fu definito, con un neologismo, come il fantautore. Di Bugo ha parlato anche The Guardian, che nel 2012 lo ha citato in un articolo sulla musica italiana attuale, e anche la rivista Rolling Stone, che lo ha inserito nel 2015 tra le 100 facce della musica italiana.

Bugo trascorre l’infanzia e l’adolescenza a Cerano, nel novarese. Durante gli anni del liceo modifica il suo carattere, diventando ribelle a causa del disinteresse per lo studio scolastico. Tuttavia, in questi stessi anni si avvicina alla letteratura, e in particolare di poesia romantica, soprattutto quella di Arthur Rimbaud. Senza dimenticare la musica, che diventa presto una materia di suo interesse.

Negli anni della leva impara a suonare la chitarra e scrive le sue prime canzoni. Terminato il servizio militare, nel 1994 fonda i Quaxo, gruppo in cui suona la chitarra elettrica e canta. Dopo due anni, l'esperienza con i Quaxo termina e l’artista intraprende la propria carriera solista, da cantautore, e nel 1999 arriva a pubblcare in vinile il suo primo singolo, Questione d’eternità. Sul finire del 2000 arriva anche il primo album di Bugo, La prima gratta. Successivamente arriva anche il secondo album di Bugo, Sentimento westernato, che lancia l'artista nel circuito underground, seguito nel 2002 dal disco Dal lofai al cisei. Per la Universal pubblica anche il doppio Golia & Melchiorre nel 2004 e  Sguardo contemporaneo nel 2006, prima di una svolta elettronica del 2008 con l'album Contatti.

Nel 2011, Bugo lancia un nuovo album, Nuovi rimedi per la miopia, trascinato dal singolo I miei occhi vedono, inserito anche nel film Missione di pace, che lo vede tra i protagonisti. Dopo alcuni anni di pausa, nel 2015 Bugo firma con la Carosello e annuncia il suo ritorno. L’anno dopo pubblica il suo ottavo album, Nessuna scala da salire. Il 7 febbraio 2020, nei giorni del Festival di Sanremo, è in uscita il disco Cristian Bugatti. 

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.