Sangiovanni con Farfalle a Sanremo 2022. Testo e pagella - Magazine

Sangiovanni con Farfalle a Sanremo 2022. Testo e pagella

Musica Magazine Sabato 29 gennaio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Sangiovanni: Farfalle
(Sangiovanni-La Cava; La Cava-Tognini)

Se il giovanissimo (19) “figlio dei talent” vicentino Giovanni Pietro Damian ha scelto come pseudo un agionimo (il nome di un Santo) che gioca con il suo primo nome, lo si deve, dichiara, alla mamma, che lo chiamava ironicamente così, con un’antifrasi, quando lo rimproverava di qualche marachella. Ma “Sangio” è cresciuto in fretta, a suon di Dischi di Platino e di visualizzazioni sulle piattaforme musicali (con l’hit da classifica Malibu). Il suo brano, almeno a giudicare dal testo (in cui c’è lo zampino del solito Alessandro La Cava, pure lui poco più che ventenne) è però piuttosto acerbo, nel riferimento a un amore ragazzino che può fare paura: non volano farfalle / non sto più nella pelle / ho perso le emozioni me le ritrovi tu? A parte questa trovatina, il resto è quasi tutto al grado zero di connotatività, senza scarto rispetto all’italiano di oggi: da quando hai appiccicato / tutti i momenti / che hai passato con me / sopra il frigorifero; dammi due ali per volare / sei una boccata d’aria. Un po’ poco.
Acerbo. Voto al testo: 4.

Hai una casa un po’ piccola
Sembra fatta per te
È diventata la nostra
Da quando hai appiccicato
Tutti i momenti
Che hai passato con me
Sopra il frigorifero
C’è la mia faccia
E mi fa ridere
Che sono da tutte le parti
Girando gli angoli di questo mondo
Non posso trovarmi in luogo migliore
Se non tra le tue braccia
In mezzo a tutte le luci
Noi siamo gli unici
Con le tapparelle chiuse
E non l’ho detto a nessuno
Che ho perso la testa
E sono pazzo di te
Non volano farfalle
Non sto più nella pelle
Ho perso le emozioni me le ritrovi tu?
Da questa notte
No no non voglio stare male
Dammi due ali per volare
Sei una boccata d’aria


Qui sopra potete leggere la valutazione linguistica sui testi delle canzoni in gara a Sanremo 2022 a cura di Lorenzo Coveri, Accademico della Crusca, che si è occupato a più riprese del Festival. Ricordiamo che la valutazione riguarda esclusivamente la parte linguistica e non l'interpretazione, la musica o l'arrangiamento che potranno essere valutati solo dopo la partenza di Sanremo.