12 regioni in zona bianca dal 14 giugno: quali restano in giallo e fino a quando? - Magazine

12 regioni in zona bianca dal 14 giugno: quali restano in giallo e fino a quando?

Attualità Magazine Venerdì 11 giugno 2021

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Italia sempre più bianca da lunedì 14 giugno 2021. Alle sette regioni già inserite nella fascia considerata a minor rischio di contagio da Covid-19 (Friuli Venezia Giulia, Molise, Sardegna, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo) se ne aggiungono altre cinque: da lunedì 14 giugno entrano in zona bianca Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e Puglia, oltre alla provincia autonoma di Trento. Le restanti regioni rimangono in zona gialla.

La nuova mappa dei colori delle regioni italiane è dunque sempre più chiara. Stando alla previsioni e sempre che i livelli di contagio rimangano stabili (l'ingresso in zona bianca richiede un’incidenza settimanale di 50 nuovi casi ogni 100 mila abitanti per tre settimane consecutive), dalla settimana successiva (ovvero da lunedì 21 giugno) dovrebbero diventare bianche anche Toscana, Marche, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e provincia autonoma di Bolzano. La Valle d'Aosta dovrebbe essere l'ultima a passare dal giallo al bianco (da lunedì 28 giugno).

Ma come funziona la zona bianca? Cosa è consentito e cosa invece resta vietato? Innanzitutto valgono sempre le regole basilari anti contagio, ovvero quelle relative al distanziamento e all'obbligo di indossare la mascherina sia al chiuso che all'aperto a meno che non ci si trovi in uno stato di isolamento oppure solo con i conviventi. In zona bianca però non c'è più il coprifuoco e possono riaprire palestre, sale bingo, parchi tematici e pure le discoteche (ma senza ballare: solo per mangiare, bere e ascoltare musica); via libera anche alle feste per matrimoni, battesimi e quant'altro (ma con green pass). 

Questo il nuovo elenco dei colori delle regioni italiane valido da lunedì 14 a domenica 20 giugno 2021:

  • Regioni in zona bianca: Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, provincia autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia e Sardegna
  • Regioni in zona gialla: Valle d'Aosta, provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Marche, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia
  • Regioni in zona arancione: nessuna 
  • Regioni in zona rossa: nessuna

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"