Concerti Magazine Venerdì 1 febbraio 2019

Sanremo 2019: Mahmood con Soldi. Testo e pagella

Magazine -  Mahmood - Soldi (A. Mahmoud-Dardust-A. Mahmoud-Dardust-Charlie Charles)

Non è del tutto esordiente sul palco dell’Ariston (era tra le Nuove Proposte 2016) Mahmood (Alessandro Mahmoud, 26, padre egiziano e madre sarda) che proviene (come Einar) dalla selezione di Sanremo Giovani. Dai tempi di Amici, Mahmood ha accumulato esperienze come autore (per Elodie e Marco Mengoni). Il testo parla, appunto, di “soldi”, ed è molto contemporaneo, con riferimenti a Jackie Chan e all’accoppiata blasfema champagne e Ramadan; ma il bersaglio polemico sembra essere una figura paterna: “fuma narghilé mi chiede come va / mi chiede come va come va come va / sai già come va come va come va / penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai / non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei / è difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno”. C’è anche una frase in arabo (walabi walabi habibi ta’ aleena). Parole che vanno dritto al bersaglio. Mahmood duetterà col rapper Guè Pequeno, leader dei cliccatissimi Club Dogo.

Voto: 7

In periferia fa molto caldo
mamma stai tranquilla sto arrivando
te la prenderai per un bugiardo
ti sembrava amore era altro

beve champagne sotto Ramadan
alla tv danno Jackie Chan
fuma narghilè mi chiede come va

mi chiede come va
sai già come va come va come va
penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno

Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti

Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto

prendi tutta la tua carità
menti a casa ma lo sai che lo sa
su una sedia lei mi chiederà
mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va

penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
è difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
ho capito in un secondo che tu da me

Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi
Prima mi parlavi fino a tardi

mi chiedevi come va come va come va
adesso come va come va come va
waladi waladi habibi ta’aleena
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
waladi waladi habibi ta’aleena

La voglia la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi…
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno
Tu dimmi se

Volevi solo soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
lasci la città ma nessuno lo sa

Ieri eri qua ora dove sei papà
Mi chiedi come va come va come va
Sai già come va come va come va


Qui sopra potete leggere la valutazione linguistica sui testi delle canzoni in gara a Sanremo 2019 di Lorenzo Coveri, professore di linguistica italiana all'Università di Genova, che si è occupato a più riprese del Festival.

Ricordiamo che la valutazione riguarda esclusivamente la parte linguistica. Un giudizio più motivato potrà essere dato solo dopo aver ascoltato la musica e assistito all’interpretazione dal vivo.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour