Sanremo 2019: Irama con La ragazza con il cuore di latta. Testo e pagella - Magazine

Sanremo 2019: Irama con La ragazza con il cuore di latta. Testo e pagella

Musica Magazine Venerdì 1 febbraio 2019

© facebook/Irama

Magazine - Irama - La ragazza con il cuore di latta (F. M. Fanti-G. Colonnelli-F. M. Fanti-F. Nenna-A. Debernardi)

Irama (Filippo Maria Fanti, 23), il vincitore della scorsa edizione di Amici, dice di essersi ispirato a una ragazza col pacemaker per comporre la canzone con cui si presenta a Sanremo 2019 (era già stato tra le Nuove Proposte 2016). In effetti, l’inizio è da referto medico: “Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo / e quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro / diceva di essere diversa / cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra / vedeva i suoi compagni che correvano in cortile”. Poi però si allude a qualcosa d’altro, e di peggio: “Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto / talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso / a scuola nascondeva i lividi /a volte la picchiava e le gridava soddisfatta / Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo / e si toglieva come prima cosa solo la cravatta”. Linguaggio prosastico, anche troppo. È pur vero che per giudicare occorre sentire anche la musica, ma qui manca la musicalità interna che è propria di ogni testo destinato ad essere cantato. Non basta andare a capo. Irama avrà come compagna di duetto Noemi.

Voto: 6

Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
E quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro
Diceva di essere diversa
Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra
Vedeva i suoi compagni che correvano in cortile
E lei che non poteva si sedeva e ci pensava bene a cosa dire
E se ogni tanto le chiedevo come mai non giochi
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Perché il mio a volte si dimentica e non batte più
Così cercando di salvarla
A sedici anni il suo papà le regalò un cuore di latta
Però rubò il suo vero cuore con freddezza
In cambio della vita
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto
Talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso
A scuola nascondeva i lividi
A volte la picchiava e le gridava soddisfatta
Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo
E si toglieva come prima cosa solo la cravatta
E se ogni tanto le chiedevo come mai non esci
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Adesso dimmi in quella accanto cosa vedi tu
Ma chi ha sofferto non dimentica
Può solo condividerlo se incrocia un’altra strada
Per ragazza più bella del mondo con il cuore di latta
Sappi che io ci sarò
Comunque vada
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
Ma adesso dentro la sua pancia batte un cuore in più
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada.


Qui sopra potete leggere la valutazione linguistica sui testi delle canzoni in gara a Sanremo 2019 di Lorenzo Coveri, professore di linguistica italiana all'Università di Genova, che si è occupato a più riprese del Festival.

Ricordiamo che la valutazione riguarda esclusivamente la parte linguistica. Un giudizio più motivato potrà essere dato solo dopo aver ascoltato la musica e assistito all’interpretazione dal vivo.

Potrebbe interessarti anche: , Vasco Rossi, saltano i concerti del tour 2020. «Ci vediamo nel 2021». E i biglietti? , Concerti estate 2020. Live drive in: musica, teatro e cinema in auto

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!