Cravatta, cintura e orologio: le regole per l'uomo elegante - Magazine

Cravatta, cintura e orologio: le regole per l'uomo elegante

Attualità Magazine Lunedì 2 settembre 2019

© Pixabay

Magazine - L’eleganza e la classe, quelle vere, non stanno nell’evidenza ma nei piccoli dettagli. Perché il look può essere sempre curato, ma l’aggiunta dell’accessorio giusto al posto giusto è tutto un altro paio di maniche. Un paio di maniche che andrà stirato a dovere, per evitare quelle pieghe e quelle sgualciture che, proprio come accade in una camicia, potrebbero rovinare drasticamente l’effetto finale.

Ecco perché oggi concentreremo le nostre attenzioni su tre accessori in particolare, ovvero la cravatta, la cintura e l’orologio, elementi immancabili per l’uomo elegante.

Cravatta

D’accordo, tutti sappiamo che la cravatta rappresenta un fattore indispensabile per creare un look elegante, ma bisogna anche saperla indossare e abbinare correttamente. In primo luogo bisogna stare attenti alla lunghezza, perché in medio stat virtus: dunque non dovrebbe mai essere né troppo corta, né troppo lunga. In secondo luogo, da evitare assolutamente qualsiasi colore acceso, preferendo delle nuance sobrie.

Va poi affrontato il tema del nodo perfetto: non importa che sceglierete il classico nodo Windsor, perché ciò che conta è che sia fatto correttamente, ben stretto e con due pale simmetriche. Infine, come abbinare la cravatta? Con una camicia con un colore di richiamo: ad esempio, una cravatta azzurra e bianca è perfetta sia con le camicie azzurre, sia con quelle bianche.

Orologio

Il vero uomo elegante sa come indossare l’orologio, ovvero collocandolo al di sopra dell’osso del polso, con uno spazio dal cinturino alla pelle di un pollice circa. La larghezza del cinturino è molto importante, e anche qui vale la regola della “via di mezzo”: nel senso che non dovrà essere né troppo ampio, né troppo stretto.

Inoltre, l’ideale è scegliere un orologio particolare che dica molto su di noi, dunque con una sua storia alle spalle. Prendiamo ad esempio un modello come il Rolex Air King le cui origini sono molto particolari, essendo legate al mondo dell’aviazione: questo modello fu infatti il primo indossato dagli aviatori britannici negli anni Trenta.

Cintura

Il terzo e ultimo caposaldo del look dell’uomo elegante è ovviamente la cintura. In tal caso è consigliabile abbinare il suo colore al tono cromatico delle calzature, scegliendo uno stile che sia idoneo all’outfit scelto. Fra gli elementi da analizzare troviamo il tipo di pellame con il quale è stata realizzata la cintura, e anche la tipologia di fibbia montata su di essa. Le impunture dovrebbero essere sempre sobrie, mentre la fibbia va scelta semplice e senza eccessi od orpelli.

Di contro, le cinture con trame estrose e fibbie stravaganti a volte possono diventare un’opzione straordinaria, ma vanno dosate con attenzione: il tutto per evitare di ottenere l’effetto contrario.

Cravatta, cintura e orologio: ecco a voi la santa trinità degli outfit eleganti da uomo. Un trittico che va sempre curato in maniera certosina.