Lago di Garda, dove andare e cosa vedere: 10 luoghi da visitare tra castelli, borghi e panorami mozzafiato - Brescia

Lago di Garda, dove andare e cosa vedere: 10 luoghi da visitare tra castelli, borghi e panorami mozzafiato

Cultura Brescia Venerdì 21 maggio 2021

Clicca per guardare la fotogallery
Sirmione
© Simone Caravano
Altre foto

Brescia - Tra i territori delle province di Brescia, Verona e Trento, sorge il Lago di Garda. Lago più esteso d’Italia e luogo in cui è possibile unire la passione per i paesaggi naturalistici e quella per la storia e la cultura.

Sulle sponde del Lago di Garda, infatti, si sviluppa una serie di località e piccoli borghi, tutti con paesaggi mozzafiato, storie da raccontare e tradizioni da scoprire. Questo fa sì che milioni di turisti all’anno accorrano in queste zone, soprattutto nel periodo primaverile/estivo, per ammirare le perle che solo il territorio del Garda sa regalare. Ecco allora 10 luoghi da non perdere e le indicazioni su dove andare e cosa vedere in ognuno di essi.

1) Sirmione

Soprannominata la perla del GardaSirmione è una piccola cittadina sulle sponde bresciane del lago. A dominare il paese c’è il castello Scaligero, rocca fortificata del tredicesimo secolo, dalle cui torri è possibile ammirare uno splendido panorama sul lago e sui territori circostanti. Allontanandosi un po’ dal centro, poi, da visitare ci sono anche le grotte di Catullo, sito archeologico con i resti di una villa romana, appartenente secondo la tradizione proprio a Catullo. Sirmione però non è solo storia, ma sa regalare anche luoghi di svago e relax: tra questi si possono citare la spiaggia Jamaica (che con la sua atmosfera esotica è da annoverare tra le spiagge più belle della Lombardia) e il centro termale Aquaria

2) Desenzano del Garda

Sempre sulle sponde bresciane del lago sorge Desenzano del Garda, meta di tantissimi turisti soprattutto nel periodo estivo. La località offre la possibilità di rilassarsi sulle tante piccole spiagge poste su un esteso lungolago, con vista su Sirmione, Bardolino, Lazise e Peschiera. Allo stesso tempo, però, Desenzano è ricca di storia e cultura, come testimoniano il Duomo e il castello. Quest’ultimo regala una bellissima vista panoramica sul lago, mentre all’interno della cattedrale è presente il dipinto dell’ultima cena di Tiepolo.

3) Isola del Garda

A 200 metri di distanza dalla terraferma, posta tra il comune di San Felice del Benaco e il Golfo di Salò, sorge l’isola del Garda. Si tratta della più grande isola del lago, dal Novecento di proprietà della famiglia Cavazza e per questo visitabile solo tramite itinerari organizzati. Nel corso della visita guidata è possibile ammirare gli splendidi giardini, uno all’inglese e uno all’italiana, e qualche stanza dell’ottocentesco palazzo neogotico-veneziano presente sul posto. Inoltre è consigliabile realizzare una passeggiata tra le vie dell’isola, godendo di paesaggi e scorci sul lago davvero suggestivi.  

4) Limone sul Garda

Il borgo di Limone sul Garda è considerato un dei più affascinanti della zona, caratterizzato da continui sali e scendi, vie strette, piccole piazze, fontane, case colorate e barche ferme nel porticciolo. I monumenti da vedere sono la chiesa di San Benedetto, testimonianza della dominazione austriaca, e la chiesetta di San Rocco, a cui si accede tramite una scalinata ornata da piante tipiche del Garda. Infine non può assolutamente mancare una lunga passeggiata sul lungolago Marconi, con uno splendido panorama su Malcesine e sul Monte Baldo, e una pedalata sulla pista ciclabile a picco sul Lago di Garda, considerata da molti la più spettacolare del mondo.

5) Salò

Lungo la sponda bresciana a sud-ovest del lago di Garda, sorge Salò. Località nota a tutti per la sua storia nobile, come testimoniano il palazzo della Magnifica Patria e quello del Podestà, ma anche per la sua vegetazione di cipressi, ulivi e oleandri. La località, inoltre, offre la possibilità di realizzare una suggestiva passeggiata, di 3 chilometri, sul lungolago e di visitare due splendidi edifici religiosi: la chiesa di Madonna del Rio e il Duomo di Sant’Annunziata.  

6) Peschiera del Garda

Il borgo di Peschiera del Garda occupa la sponda più a sud del lago, in provincia di Verona, ed è una delle località più frequentate della zona del Garda. Il luogo presenta un centro storico caratterizzato da canali, ponti, chiese, piccoli moli, palazzi e fortificazioni, una su tutte la fortezza cinquecentesca in pieno centro. Oltre a ciò a testimoniare la storia del territorio ci sono la piazza principale (piazza Ferdinando di Savoia, conosciuta come Piazza d’Armi), la chiesa di San Martino e il ponte dei Voltoni. Peschiera, però, offre anche molti paesaggi naturalistici tutti da ammirare e la possibilità di rilassarsi su splendide spiagge sul lago. 

7) Lazise

Con la struttura tipica di un borgo medioevale, come testimoniano la fitta cinta muraria attorno al paese e le porte d’ingresso, Lazise è uno dei luoghi più visitati sul Lago di Garda (circa 3,5 milioni di turisti all’anno). A dominare il centro storico c’è il Castello Scaligero, non visitabile oggi, e la piazza Vittorio Emanuele, così come a picco sul lago si trova un suggestivo porticciolo, con le barche dei residenti. Sempre nei pressi delle sponde del lago è possibile ammirare la chiesetta romanica di San Nicolò e il tipico lungolago: una via estesa su un elegante lastricato, che permette di collegare diverse zone del paese.  

8) Tremosine 

Il comune di Tremosine, con i suoi circa 2000 abitanti, comprende ben 18 frazioni, lungo un territorio di 70 chilometri quadrati e tra i 400 e i 600 metri d’ altezza rispetto all’acqua del lago. Tra questi piccoli borghi, il più visitato è certamente Pieve di Tremosine, caratterizzato da una delle terrazze panoramiche più belle d’Italia. Si fa riferimento alla Terrazza del Brivido, posta a strapiombo sul lago ad un’altezza di 365 metri e con la possibilità di godere davvero di una veduta mozzafiato. Tra gli altri punti d’interesse del borgo ci sono la chiesa di San Giovanni Battista e piazza Cozzaglio, oltre alla splendida struttura medievale di tutto il paese. 

9) Riva del Garda

Località regina del Lago di Garda in Trentino, Riva del Garda è un borgo caratterizzato da bellezze naturalistiche e ricco di monumenti storici. Tra le attrazioni principali del posto, sono da segnalare piazza III Novembre, affacciata sul porticciolo del borgo e dominata dalla torre Aponale (34 metri d’altezza). Appena dietro la piazza principale ci si può addentrare nel quartiere Marocco, suggestivo per le sue viuzze e case colorate, e si può arrivare in piazza Catena, punto di partenza di numerosi battelli. Infine, rimanendo sempre nel centro del paese, non può mancare una visita alla Rocca di Riva e una passeggiata sul lungolago. 

10) Gardone Riviera

Descritta e raccontata da Gabriele D’Annunzio, Gardone Riviera è una delle principali località turistiche del Garda. Oltre alla famosissima residenza di D’Annunzio, il Vittoriale degli Italiani eretto nel 1921, la località offre paesaggi pittoreschi tra i due borghi che la compongono, Gardone di sotto e Gardone di sopra. Entrambi sono uniti da uno splendido giardino botanico, ricco di vegetazione e paesaggi incantevoli. Il tutto è poi dominato dalla piazza del Vittoriale, dalla chiesa di San Nicola e da moltissimi palazzi storici, oggi sedi di diversi hotel. 

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Brescia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Brescia.