Nuove regioni a zona rossa, arancione e gialla dal 29 novembre: come cambia l'Italia - Magazine

Nuove regioni a zona rossa, arancione e gialla dal 29 novembre: come cambia l'Italia

Attualità Magazine Venerdì 27 novembre 2020

Magazine - In attesa del nuovo Dpcm e di scoprire come trascorreremo il Natale 2020, cambia la mappa dell'Italia in base agli ultimi dati relativi all'andamento del contagio da Covid-19. Una nuova ordinanza del Ministero della Salute prevede il cambio di colore di diverse regioni a partire da domenica 29 novembre e fino a venerdì 4 dicembre 2020, quando dovrebbe entrare in vigore il nuovo decreto governativo con tutte le nuove misure da seguire fino a Natale.

Da domenica 29 novembre cambiano dunque le regioni a zona rossa, arancione e gialla: tra le novità più rilevanti spiccano la promozione da zona rossa a zona arancione di Lombardia e Piemonte, le grandi malate dell'inizio della seconda ondata; stesso discorso per la Calabria, mentre passano da arancioni a gialle la Liguria e la Sicilia. Restano in zona arancione l'Emilia Romagna e in zona gialla il Lazio e il Veneto.

Prima di riassumere il nuovo elenco delle regioni a zona rossa, arancione e gialla, valido da domenica 29 novembre a venerdì 4 dicembre 2020, è bene ribadire cosa si può fare e cosa è vietato nelle regioni in zona rossa, arancione e gialla. Ecco ora la lista aggiornata:

  • Regioni a zona rossa: Valle d'Aosta, provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Abruzzo, Campania
  • Regioni a zona arancione: Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia-Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Puglia, Calabria, Basilicata
  • Regioni a zona gialla: Liguria, Veneto, provincia autonoma di Trento, Lazio, Molise, Sicilia, Sardegna