JazzMi 2022, il programma dei concerti da non perdere: oltre 200 eventi (quasi metà gratuiti) in 40 luoghi di Milano

JazzMi 2022, il programma dei concerti da non perdere: oltre 200 eventi (quasi metà gratuiti) in 40 luoghi di Milano

Musica Milano Martedì 27 settembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery
Judi Jackson
© facebook.com/judiljackson

Milano - Settima edizione per JazzMi, il grande festival jazz diffuso in ogni angolo della città di Milano (e dintorni). «Più di 200 eventi diffusi, oltre 500 artisti, 80 appuntamenti gratuiti, 2 poli principali, la Triennale e il Blue Note, 40 spazi cittadini, 9 municipi e 5 comuni dell'area metropolitana coinvolti»: così l'assessore alla Cultura di Milano Tommaso Sacchi riassume JazzMi 2022, in programma dal 29 settembre al 9 ottobre 2022 con la direzione artistica di Luciano Linzi e Titti Santini

Il Triennale Milano Teatro si conferma cuore pulsante del programma di JazzMi e ospita per il giorno inaugurale il ritorno sul palco del Fabrizio Bosso con il suo intomo e personale omaggio a Stevie Wonder (29 settembre). Una delle coppie più irriverenti e creative del panorama jazz, Uri Caine & Theo Bleckmann, affronta canzoni d’arte classica occidentale (30 settembre) mentre Joe Armon-Jones, leader degli Ezra Collective, dà vita ad un’esibizione libera e sperimentale (30 settembre). Un’esperienza trascendentale è invece quella dello speciale doppio set firmato Ilhan Ersahin’s Istanbul Sessions e Michael Leonhart & Jswiss tra jazz e rap (1 ottobre).

Tornano sul palco del Triennale Milano Teatro anche Antonello Salis & Simone Zanchini che presentano il loro progetto Liberi (2 ottobre) mentre, tra i nomi più in vista del panorama britannico, Ill Considered debutta a JazzMi con uno spettacolo dinamico e fuori dagli schemi (2 ottobre). È la prima volta a JazzMi anche per il compositore e pianista Vijay Iyer (4 ottobre) e per l'Hypnotic Brass Ensemble e la sua energia catartica (6 ottobre). Sempre in Triennale si può assistere ai concerti della giovane ed eclettica Emma-Jean Thackray (7 ottobre) e del grande trombettista e compositore Keyon Harrold (8 ottobre), di Jason Nazary che omaggia la trombettista Jaimie Branch recentemente scomparsa (8 ottobre) e del pluripremiato pianista Craig Taborn (9 ottobre), ma anche  del Claudio Fasoli Next Quartet in compagnia di tre grandi artisti (9 ottobre) e Javier Girotto che presenta il progetto Legacy (9 ottobre).

Il Blue Note Milano apre le sue porte all’icona inglese Matt Bianco (29 e 30 settembre, 1 ottobre) e al Billy Hart & Ethan Iverson Quartet (2 ottobre); appuntamento speciale quello con Jeremy Pelt Quintet (4 ottobre) e la sua ricerca di fusione tra un jazz tradizionale ed uno post-bop, oltre alla sofisticata e melodiosa musica del Bob Reynolds Group (6 ottobre). Spazio anche alla calda voce soul di Myles Sanko (7 ottobre), che al Blue Note presenta il suo ultimo lavoro, e al sofisticato pop di Richard Marx (8 e 9 ottobre). Il Blue Note ospita inoltre la mostra fotografica Jazz Drummers di Roberto Polillo (dal 28 settembre al 31 dicembre), che si aggiunge all'altra grande mostra a tema in corso a Milano, William P. Gottlieb: a Jazz Story  alla Casa di Vetro (dal 17 settembre al 3 dicembre).

JazzMi 2022 è presente, come da tradizione,  anche nei grandi teatri cittadini. Al Teatro Dal Verme, la serata di inaugurazione ospita il doppio concerto di Venerus e Casino Royale con due ospiti speciali, Saverio Tasca e Marta Del Grandi (29 settembre), mentre il Teatro degli Arcimboldi  vede il ritorno in scena di Mario Biondi con la sua storica band, gli High Five Quintet e il loro progetto Gathered Souls (2 ottobre). Al Teatro Filodrammatici l'appuntamento è invece con uno dei più apprezzati cantautori e musicisti italiani, Joe Barbieri (6 ottobre). 

Non possono mancano gli appuntamenti al Conservatorio di Milano, storico partner del festival, sul palco del quale si esibiscono Paolo Fresu con il suo omaggio in jazz a David Bowie (30 settembre), Jeff Mills e Jean-Phy Dary con il loro progetto elettro elettro-jazz The Paradox (6 ottobre) e la grande chiusura del festival in compagnia di Raphael Gualazzi che presenta il suo ultimo album (9 ottobre). 

La musica live torna anche nei club come Magazzini Generali, che ospitano l’innovativo ed eclettico collettivo dei C’Mon Tigre (29 settembre); la Santeria Toscana 31 invece apre le sue porte al pianista e produttore inglese Alfa Mist (1 ottobre) e allo stile unico ed inimitabile di Bobby Solo e Boogie Boy (8 ottobre) con il loro tributo speciale a Elvis Presley e Johnny Cash. L’Alcatraz ospita inoltre il concerto della The Cinematic Orchestra, tra jazz, elettronica e musica da film (5 ottobre), mentre all’Aria ex Macello, affascinante location da poco aperta al pubblico, per la prima volta nella storia di JazzMi, si svolge un secret live concert.

Il programma di JazzMi 2022 prevede poi un palinsesto di oltre 80 eventi gratuiti: ancora più che in passato la rassegna JazzMi Free invita il pubblico a esplorare i quartieri di Milano con progetti speciali e focus dedicati. Il Volvo Studio Milano ospita ad esempio due giovani promesse del jazz internazionale, Judi Jackson e la band Mammal Hands (30 settembre), ma anche due storiche big band, l’Artchipel Orchestra in versione Bonsai Special Edition e la Mamud Band (7 ottobre). Da non perdere inoltre il concerto fuori programma di Yussef Dayes presso Apple Piazza Liberty (6 ottobre).

Anche l'Armani/Silos diventa palco di JazzMi 2022 con uno speciale concerto di Enrico Rava, accompagnato dal musicista e inventore della glitch music austriaca Christian Fennesz e da U.T. Gandhi per un concerto-evento inedito (5 ottobre), ma anche con la seconda edizione della rassegna cinematografica The Body of Jazz (tutti i giovedì dal 6 ottobre al 3 novembre). A proposito di cinema, il Palazzo del Cinema Anteo ospita anche quest'anno la rassegna JazzMi Movies con le speciali proiezioni di Straight Outta Compton (5 ottobre) e Whiplash (9 ottobre), mentre presso la sala Nobel di Eataly viene proiettato il film Jazz Noir: Chet Baker tra jazz, passione e mistero (30 settembre).

Altri appuntamenti tradizionali di JazzMi sono i focus dedicati ai quartieri fuori dal centro. Si parte dal PuntoZero Teatro presso l’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria con Enrico Intra accompagnato dal quartetto d’archi dei giovani musicisti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado (30 settembre); serata di jazz anche al Bicocca Village con concerto finale della band Frank Sinutre (4 ottobre). Tra le location spiccano poi l'Adi Design Museum, la libreria Feltrinelli Red di piazza Gae Aulenti e il Babitonga Cafè della Fondazione Feltrinelli, il nuovo polo culturale del quartiere Romolo e Mare Culturale Urbano a San Siro, oltre a Magnete nel quartiere Adriano che svolge il ruolo di JazzMi Village. Tantissimi sono poi i locali di Milano che ospitano concerti ed eventi autoprodotti per la sezione Night&Day: dal Garage Moulinski all'Après Coup, da Mosso all'Arci Bellezza, dal Teatro LabArca all'Arci Biko, e tanti altri.

Tornano in questa settima edizione di JazzMi anche le presentazioni e gli incontri con gli artisti, i Meet the Artist, che quest’anno trovano casa all’interno del Parco Sempione fra le mura della Cascina Nascosta e presso il Teatrino dei Burattini Mendini della Triennale: qui il pubblico può incontrare e scoprire i mondi di grandi musicisti come Uri Caine & Theo Bleckmann (30 settembre e 1 ottobre), l’Hypnotic Brass Ensemble (6 ottobre) e Claudio Fasoli (9 ottobre).

Quest'anno riparte infine il progetto JazzMi Around alla scoperta dei comuni fuori Milano con giovani band e capisaldi del jazz italiano che si esibiscono tra Carugate, Corsico, Opera, Rozzano e Trezzano sul Naviglio con spettacoli alternativi e più classici. JazzMi arriva la prima volta nell’incantevole Abbazia di Mirasole alle porte della città di Opera (1 ottobre), ma sono in programma anche eventi al Parco del Centenario di Trezzano sul Naviglio (2 ottobre) e a Corsico alle estremità̀ del nuovo Ponte della Musica (8 ottobre), fino agli eventi di chiusura a Carugate e a Rozzano (9 ottobre).

JazzMi 2022 è prodotto dall'Associazione JazzMi, Ponderosa Music & Art e Triennale Milano Teatro in collaborazione con Blue Note Milano. Il programma aggiornato è consultabile sul sito ufficiale, mentre per richiedere ulteriori informazioni è a disposizione il numero telefonico 351 7066486.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.