Nuove regioni a zona rossa, arancione e gialla: l'elenco aggiornato al 9 novembre - Magazine

Nuove regioni a zona rossa, arancione e gialla: l'elenco aggiornato al 9 novembre

Attualità Magazine Martedì 10 novembre 2020

Magazine - Dopo nemmeno una settimana dalla divisione dell'Italia in tre fasce in base al rischio di contagio da Covid-19, la lista delle regioni a zona rossa, arancione e gialla viene già aggiornata. In alcune regioni la situazione si sta facendo sempre più critica e, alla luce dei numeri aggiornati, il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità hanno deciso di rivedere l'elenco delle tre fasce di colore (zona gialla, ovvero a rischio moderato; zona arancione, a rischio medio-alto; zona rossa, a rischio alto), ognuna caratterizzata da diverse regole, sempre più restrittive: qui tutte le info su cosa si può fare e cosa è vietato nelle regioni in zona rossa, arancione e gialla.

Rispetto alla precedente lista delle regioni a rischio, le novità riguardano principalmente l'innalzamento da zona gialla a zona arancione di Liguria, Abruzzo, Basilicata, Toscana e Umbria; la provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige passa invece direttamente da zona gialla a zona rossa. La decisione su un eventuale cambio di zona per la Campania è invece rinviata a martedì 10 novembre.

La nuova lista ufficiale delle regioni a rischio è valida da mercoledì 11 novembre e per almeno 14 giorni (quando il Ministero della Salute stilerà un nuovo elenco aggiornato in base all'andamento del contagio), e quindi fino a mercoledì 25 novembre 2020, compreso. Prima di riassumere il nuovo elenco ribadiamo qui cosa si può fare e cosa è vietato nelle regioni in zona rossa, arancione e gialla. Ecco la lista aggiornata:

  • Regioni a zona rossaLombardiaPiemonte, Valle d'Aosta, Calabria
  • Regioni a zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana, Umbria, Puglia e Sicilia
  • Regioni a zona gialla: Campania, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Marche, Molise, Sardegna, Veneto, provincia autonoma di Trento, Emilia Romagna