Genova, Io resto a casa? Via Sestri è piena di gente

Genova, Io resto a casa? Via Sestri è piena di gente

Attualità Genova Venerdì 13 marzo 2020

© MariaJose Bruccoleri
Altre foto

Anche Giovanni Toti è intervenuto: le sue parole su facebook riguardo via Sestri (qui anche altre foto e aggiornamenti). La via, già alle ore 13-14, era semivuota dopo l'intervento della polizia. Aggiornamento: anche lo staff di Toti ha confermato che le foto sono state scattate oggi venerdì 13 marzo.

Genova - Genova, venerdì 13 marzo 2020. Alle ore 11 una pioggia sottile copre la città, in piena emergenza Coronavirus. Cresce il numero di casi positivi in Liguria e l'invito è quello di stare a casa. L'immagine di Via Sestri, però, dice altro. Tante le persone con l'ombrello che passeggiano in una delle vie più trafficate del Ponente genovese. La foto è stata postata su facebook da MariaJose Bruccoleri, Consigliere del Comune di Genova, e scattata da una cittadina da una finestra che si affaccia su Via Sestri (Pontinetto), e inviata al Civ dell'area.

Cosa dice l'ultimo decreto? Ricordiamo che, in Italia, i negozi sono chiusi (restano invece aperte le attività di vendita di generi alimentari di prima necessità). Tutto il paese è stata dichiarato zona protetta, ma le domande dei cittadini non si placano. Posso uscire di casa? Cosa si può fare e non si può fare, in quali casi e come ci si può muovere nonostante il Coronavirus. Ulteriori chiarimenti si trovano sul sito del Ministero dell'Interno. La regola, però, che deve restare univoca è l'uso del buon senso e l'essere responsabili.

Si può uscire di casa solo per validi motivi. Le limitazioni agli spostamenti per contenere e limitare l'emergenza Coronavirus sono le stesse in tutte le Regioni italiane, dunque anche a Genova e in Liguria, e sono in vigore dal 10 marzo al 3 aprile 2020. In atto anche i controlli della Polizia per verificare il rispetto delle norme. Vige il divieto assoluto di uscire di casa per chi è sottoposto a quarantena o risulti positivo al virus. In caso di sintomi da infezione respiratoria o febbre superiore a 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere a casa, di rivolgersi al proprio medico e dilimitare al massimo il contatto con altre persone.

Si può uscire di casa solo per recarsi sul posto di lavoro, per ragioni di salute o situazioni di necessità (quali fare la spesa, portare il cane a fare i bisogni o rientrare al proprio domicilio). Per provare queste esigenze dovrà essere compilata un'autocertificazione che potrà essere resa anche seduta stante in sede di controllo. La veridicità delle dichiarazioni è oggetto di controlli successivi: qui si può scaricare il modulo di autodichirazione.

Potrebbe interessarti anche: , Genova, Marco Tasca diventa vescovo l'11 luglio: la cerimonia di ordinazione , Una cometa sopra Genova e la Liguria: quando e come vedere Neowise , Caos autostrade in Liguria: ispezioni fino al 15 luglio. Toti: «Chiediamo i danni» , Un murale gigante sul Bic di Certosa: Tellas a Genova per il progetto On the Wall , Genova Città che legge: il riconoscimento dal Ministero per i beni culturali per 2020 e 2021

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.