Attualità Genova Venerdì 17 agosto 2018

Crollo di Ponte Morandi. Nuove modifiche alla viabilità, treni e bus straordinari: gli aggiornamenti

© Cristina Torriano

Genova - Continuano ancora le ricerche dei dispersi tra le macerie del Ponte Morandi, crollato a Genova nella mattinata di martedì 14 agosto. La prefettura di Genova ha intanto corretto il bilancio delle vittime: sono 43 i morti accertati. Il procuratore capo Cozzi fa però sapere che «ci potrebbero essere ancora 10 o 20 persone disperse nei pressi del ponte crollato». Sabato 18 agosto si sono svolti i funerali di Stato alla Fiera di Genova, officiati dal cardinale Bagnasco, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del premier Conte. Nel frattempo a Genova si lavora su più fronti, quello della sanità, come quello della sistemazione degli sfollati dalle abitazioni di via Porro e via del Campasso, sottostanti il ponte, fino alla viabilità e trasporti. Questi ultimi due aspetti portano diversi cambiamenti a Genova, come la decisione di Comune e Regione di istituire tratti di autostrade gratis e metro gratis a Genova: qui le info.     

Una delle problematiche maggiori riguarda la sistemazione degli oltre 300 nuclei familiari sfollati a Sampierdarena, per un totale di oltre 650 persone. Buone notizie da Regione e Comune: sono 45 gli alloggi messi a disposizione da subito per le famiglie sfollate a seguito del crollo del ponte. Sono stati individuati dalla task force costituita da Regione Liguria e Comune di Genova con Arte Genova, l'azienda territoriale regionale per l'edilizia. I 45 alloggi assegnabili subito sono rispettivamente 33 di Arte Genova e 12 del Comune. «L'obiettivo è quello di dare una risposta immediata agli sfollati» afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: «entro la fine dell'anno si aggiungeranno altri 300 alloggi e tutti avranno una casa».

Altro punto dolente, la viabilità e i trasporti a Genova, tra strade chiuse e divieti. Il sindaco Marco Bucci raccomanda il trasporto pubblico: «ora più che mai il trasporto pubblico diventa una componente fondamentale della viabilità e della mobilità a Genova, per questo da giovedì 16 agosto è disponibile gratuitamente un bus speciale da Bolzaneto, a Rivarolo fino alla stazione metro di Brin per prendere la metropolitana e raggiungere centro. A ponente abbiamo aperto il parcheggio di interscambio gratuito a Pra’: da lì ci sarà una linea di bus gratuita che da Sestri arriverà all’Aeroporto Cristoforo Colombo, e poi a Genova centro fino alle stazioni di Principe e Brignole. In più è previsto un rinforzo dei treni tra Voltri e Principe, quasi come una metropolitana. Questi servizi sono effettuati dalle ore 6.00 alle ore 20.00. La metropolitana è in servizio anche nelle ore notturne». In città, fino alle 24 di domenica 19 agosto, è possibile transitare sulle corsie gialle, generalmente riservate al trasporto pubblico locale, in tutto il territorio cittadino. Entro domenica, l’eventuale passaggio sulle corsie gialle viene regolamentato, zona per zona, con una apposita ordinanza.

Tante disposizioni e cambiamenti continui per quanto riguarda il trasporto privato: «da venerdì 17 agosto lungomare Canepa (nel tratto compreso fra la rampa discendente dal ponte elicoidale che adduce allo stesso lungomare Canepa e via Guido Rossa) e via Guido Rossa nel tratto compreso fra la rotatoria Fiumara (esclusa) e lungomare Canepa sono chiuse ai mezzi pesanti (massa superiore a 7,5 t) nelle ore di punta, dalle 7 alle 9 e dalle 17 alle 19», avvisa il sindaco Bucci, «ma entro due o tre settimane sarà aperta una strada dentro l’Ilva che consentirà ai mezzi pesanti di spostarsi dall’uscita dell’autostrada alla rotonda dell’aeroporto fino alla rotonda di via San Giovanni D’Acri, all’interno dell’Ilva. Inoltre la rampa di accesso alla A10 di Genova Cornigliano è ora utilizzabile in salita per chi arriva dal centro città (prima era percorribile in discesa da quando è stata demolita la rampa a mare). Quindi chi viene dal centro potrà salire sulla rampa ed entrare in autostrada mentre chi esce a Genova Cornigliano scenderà verso la rotonda dell’aeroporto e da lì potrà andare in direzione Levante. In questi giorni stiamo sperimentando: se vediamo che le soluzioni non funzionano, si cambia. La situazione potrebbe anche cambiare ogni giorno».

Rimane il problema dei detriti su corso Perrone e via 30 Settembre. Bucci rassicura: «stiamo lavorando per liberare le due direttrici dai detriti e renderle di nuovo percorribili. Da quando avremo il via libera dei vigili del fuoco ci vorranno dalle 2 alle 3 settimane. Nel frattempo stiamo liberando la strada da Fegino a Sestri Ponente, via Borzoli, da cantieri e parcheggi per renderla più percorribile».

Potrebbe interessarti anche: , Volabus Genova: nuovo percorso dal 22 ottobre, per Via della Superba , Genova, il Luna Park resta alla Foce: «Parte un nuovo corso» , Ponte Morandi, premiati 26 volontari della Croce Rossa impegnati nel crollo , Sfollati Ponte Morandi: sì al rientro nelle case in zona rossa. Le modalità , Genova, apre il dentista sociale gratuito a Sampierdarena: orari e prenotazioni

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Fahrenheit 11/9 Di Michael Moore Documentario 2018 Mentre la città di New York stava già festeggiando la signora Clinton, e nonostante la sbandierata preferenza di tre quarti degli americani per il programma democratico, il 9 novembre del 2016 veniva eletto presidente degli Stati Uniti d’America... Guarda la scheda del film