Attualità Genova Martedì 14 agosto 2018

Viabilità e strade chiuse a Genova dopo il crollo del Ponte Morandi

© Giacomo Robello

Genova - Il tragico crollo del Ponte Morandi sull'autostrada A10 a Genova, avvenuto alle 11.50 circa di martedì 14 agosto 2018, ha avuto serie ripercussioni sul traffico in tutta la zona e intorno al capoluogo ligure la viabilità si è letteralmente paralizzata.

Traffico sulle autostrade e percorsi alternativi

Ovviamente l'autostrada A10 Genova-Savona, tra il bivio per la A7 Milano-Genova e Genova Aeroporto, in entrambe le direzioni, è chiusa. La viabilità e mobilità a Genova intanto è oggetto di continui cambiamenti, soprattutto relativi all'autostrada dopo il crollo del ponte a Genova, con percorsi alternativi anche per Lombardia e Piemonte. Gli ultimi aggiornamenti riguardano la decisione di rendere gratis alcuni tratti autostradali e della metropolitana. Da lunedì 20 agosto 2018, Autostrade rende gratis i tratti Genova Ovest-Genova BolzanetoGenova Prà-Genova AeroportoGenova Prà-Genova PegliGenova Pegli-Genova Aeroporto, oltre al tratto urbano di autostrada A12 dal centro fino al casello di Genova Est (Genova Est-Genova Ovest e Genova Est-Bolzaneto). Provvedimento che, però, non dovrebbe riguardare chi entra in autostrada prima di questi caselli. Inoltreb le ambulanze non pagheranno più il pedaggio sulla rete.

Autostrade per l'Italia - che in una nota ha assicurato che «le cause del crollo saranno oggetto di approfondita analisi non appena sarà possibile accedere in sicurezza ai luoghi» - consiglia a chi da Savona è diretto a Genova di utilizzare la A26 Genova-Gravellona Toce, successivamente la D26 Diramazione Predosa Bettole e la A7 Milano-Genova in direzione Genova. Chi da Livorno è diretto a Savona, invece, può percorrere la A7 Milano-Genova, seguire le indicazioni per la D26 Diramazione Predosa-Bettole per poi immettersi sulla A26 Genova-Gravellona Toce in direzione Genova e proseguire per Savona. Coloro che sono diretti al porto di Genova e provengono da Milano o da Torino, possono percorrere la A7 Milano-Genova ed uscire a Genova Ovest.

Traffico a Genova e strade chiuse

Per quanto riguarda il traffico a Genova, è altamente sconsigliato dirigersi nella zona del ponte crollato, anche per non intralciare le operazioni di soccorso. La Polizia Locale ha comunicato che, con decorrenza immediata, e fino a cessate esigenze nelle sotto elencate strade sono state stabilite le seguenti prescrizioni:

  • Via Giorgio Perlasca: divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Pieragostini e via Campi (riaperto l'imbocco a Cornigliano da giovedì 6 settembre, percorribile fino al Ponte Renata Bianchi).
  • Via Trenta Giugno 1960: divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via al Ponte Polcevera e via Renata Bianchi. Via 30 giugno riaperta sabato 13 ottobre.
  • Via Greto di Cornigliano: divieto di circolazione veicolare e pedonale
  • Via Lorenzi: divieto di circolazione veicolare e pedonale
  • Via Renata Bianchi (tratto compreso tra via Perlasca e via Tea Benedetti): divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata fatta eccezione per i mezzi di soccorso
  • Corso Perrone: divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con via Perini e via Borzoli; transito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra via Borzoli e via dei Laminatoi mediante accesso a monte; transito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con via Perini ed il civico 74 mediante accesso da mare
  • Via Walter Fillak: divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Campi e via Vincenzo Capello
  • Via Enrico Porro: divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata
  • Via del Campasso: divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto compreso tra il civico 37 e via della Pietra: transito consentito ai soli residenti nel tratto compreso tra via della Pietra ed il civico 24 con regime di senso unico alternato a vista con accesso ed uscita da monte
  • Salita Bersezio: divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata tra il civico 27 e via della Pietra

Oltre a questi provvedimenti in tema di traffico, dal 16 al 26 agosto il Comune ha annunciato ulteriori divieti e modifiche alla viabilità a Genova per il crollo del Ponte MorandiDa lunedì 20 agosto a domenica 2 settembre 2018 è stato istituito il divieto di transito dalle ore 7 alle ore 9.30 e dalle ore 17 alle ore 19.30 per i veicoli di massa superiore a 7,5 t adibiti al trasporto di cose in Lungomare Canepa - nel tratto compreso tra la rampa discendente dal ponte elicoidale che adduce allo stesso lungomare Canepa e via Guido Rossa - e in via Guido Rossa nel tratto compreso tra la rotatoria Fiumara (esclusa) e lungomare Canepa. In prossimità di piazza Savio, in uscita dalla strada Guido Rossa, provenendo da Levante, è stato invertito il senso di marcia alla rampa di accesso per consentire più agevolmente l’ingresso in Autostrada direzione Ventimiglia.

In prossimità di via di Francia è stato aggiunto un collegamento a lungomare Canepa attraverso via Fiamme Gialle. I veicoli in uscita dall’autostrada al casello Aeroporto, lungo il percorso urbano sono veicolati su via Manara, via Hermada, via Albareto, via Siffredi e innesto su strada Guido Rossa per poter raggiungere il Porto o il casello autostradale di Genova Ovest e proseguire su A7 Milano e A12 Livorno. In vista di un prevedibile aumento del volume di traffico, le corsie gialle torneranno ad essere riservate esclusivamente al trasporto pubblico e ai mezzi di soccorso.

Sono state individuate aree di supporto logistico per i veicoli ed i mezzi di soccorso nel tratto di via Renata Bianchi che sovrappassa il torrente Polcevera, nel parcheggio antistante i magazzini Ikea e nel piazzale retrostante i magazzini So.Ge.Gross (area spinelli) dove la circolazione e la sosta sono consentiti ai soli mezzi di soccorso.

A seguito della cosiddetta prova del 9 per la mobilità a Genova, ovvero la giornata di lunedì 27 agosto con un consistente aumento del traffico cittadino dopo le vacanze, si è ritenuto necessario pensare a nuove modifiche al traffico: «Faremo in modo che da via Siffredi sia istituito l'ingresso in via Guido Rossa senza semaforo, per evitare ulteriori tappi lungo la corrente ovest-est - dichiara il Sindaco Bucci - Per chi vuole seguire via Cornigliano, seguire via Guido Rossa e uscire alla rotonda di San Giovanni D'Acri. Da lì proseguire verso nord sino ad arrivare in via Cornigliano. All'incrocio con via Cornigliano, il semaforo all'incrocio permetterà di svoltare sia a destra che a sinistra. Via Cornigliano sarà dunque raggiungibile con i mezzi propri». 

Mezzi pubblici Amt, metropolitana potenziata, bus navetta gratis e Navebus

Per quanto riguarda il percorso dei mezzi pubblici Amt, a causa del blocco della viabilità di via Fillak e delle altre vie di collegamento tra la Valpolcevera ed il centro di Genova, dalla giornata di martedì 14 agosto 2018 e, fino all'adozione di diverse soluzioni di viabilità, le linee 7, 9 e 63 sono limitate a Brin, mentre la linea 63 è limitata alla rotatoria di via Ferri.

Notizie anche per quanto riguarda la metropolitanagratuita nel tratto Brin-Dinegro e Dinegro-Brin. Anche il servizio di Bus Navetta è gratis, aggiuntivo rispetto alle linee ordinarie, che collega dalle ore 6 alle 20 in entrambe le direzioni la stazione di Bolzaneto alla stazione Metro di Brin. Inoltre da domenica 19 agosto il servizio metro - aperto h 24 - è gestito con queste modalità:

  • da domenica a giovedì, dalle ore 21 alle ore 6 è attivo un collegamento tra Brin e Dinegro ogni 10 minuti, mentre dalle ore 5 riprende il normale servizio diurno.
  • venerdì e sabato, il servizio è attivo da Brin a Brignole fino all'una e dall’una alle ore 6, funziona il collegamento tra Brin e Dinegro con una frequenza di 10 minuti. Dalle ore 5 riprende il normale servizio diurno.
  • Da mercoledì 22 agosto si estende il servizio diurno della metropolitana anticipando alle 5 del mattino le prime corse e prolungando fino alle 21.30 il servizio giornaliero che pertanto verrà effettuato dalle ore  5 alle 21.30, dal lunedì al sabato, sull’intera rete da Brin a Brignole.

Disposizioni e variazioni anche sul fronte della mobilità in città. Le prime notizie arrivano dal trasporto pubblico. Gratuiti i due servizi Bus Navetta Amt aggiuntivi rispetto alle linee ordinarie. Il primo collegherà in entrambe le direzioni la stazione ferroviaria Principe con Sestri Ponente, via Soliman, con la stazione FS di Sestri Ponente e con l’Aeroporto Cristoforo Colombo (terminal Arrivi). Il secondo servizio speciale collegherà la stazione di Bolzaneto alla stazione Metro di Brin. Orari di entrambe le navette sono dalle ore 6 alle ore 20. Restano in vigore le limitazioni in via Fillak per le linee bus 7, 8, 9, 63 e 663 che sono attestate a Brin. È inoltre attivo un collegamento bus tra via Avio e via Fillak (Campasso). Da giovedì 23 agosto nuovo collegamento bus gratuito tra via Fillak (Campasso) e via Fanti d’Italia (Principe), in vigore tutti i giorni dalle ore 5 alle ore 22.

Da giovedì 23 agosto il servizio Navebus verrà potenziato, prevedendo corse aggiuntive sia da Molo Archetti che da Porto Antico portando da 8 a 14 le corse complessive. Il nuovo programma di esercizio verrà svolto dal lunedì al venerdì con le seguenti modalità:

  • da Molo Archetti Pegli: 7.05 - 8.15 - 9.45 - 11.15 - 15 - 16.30 - 18.
  • da Porto Antico: 7.40 - 9 - 10.30 - 14.15 - 15.45 - 17.20 - 18.40.
  • Per quanto riguarda il sabato e festivi, oltre alle corse in essere, saranno aggiunte le ultime corse delle 18,20 da porto antico e delle 19.00 da Pegli: da Molo Archetti Pegli: 14.40 - 16.10 - 17.40 - 19; da Porto Antico: 14.00 - 15.20 - 17 - 18.20.

Traffico ferroviario

Importante anche il potenziamento delle linee dei treni metropolitani, grazie all’accordo con Ferrovie dello Stato e Regione Liguria. Sono infatti 46 i treni regionali in più tra Voltri e Principe durante la settimana lavorativa, un treno ogni 15 minuti. Da martedì 21 agosto aumenteranno i treni in servizio, da 4 a 5 nell’ora di punta (7.30-9). Ciò consente di utilizzare il grande parcheggio di interscambio nei pressi della stazione di Genova Pra', della capienza di circa 350 posti, per gli automobilisti in arrivo da ponente. Gli stalli verranno aumentati di ulteriori 150 nei prossimi 10 giorni. Per informazioni numero verde gratuito 800 89 20 21 di Trenitalia. Rinforzati servizi di assistenza ai viaggiatori nel nodo di Genova e a Milano e Torino.

Restando in tema treni, è stata potenziata fortemente anche la tratta Savona-Sestri Levante, in modo che anche chi arriva dall’estremo ponente ligure possa lasciare l’auto alla stazione di Savona e trovare un treno per Genova ogni mezz’ora. Saranno inoltre implementati i servizi su gomma da e per le stazioni dell’estremo ponente ligure. Particolare attenzione è stata garantita anche alle linee Genova Aqui e Genova-Busalla-Arquata.

Potrebbe interessarti anche: , L'albero di Natale per le vittime del Morandi, con 43 opere all'asta per beneficenza , G20 dello shipping a Genova: l'idea dei giovani del Propeller Club , Al Gizmark 2018 in arrivo un pieno di novità con l'esibizione di Vittorio Brumotti , Genova, aperta la rampa tra via Guido Rossa e il casello dell'Aeroporto , Begato 9, via libera al restyling dei campi da calcio. Il progetto

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film