Ogr Juice, un concentrato di arte, musica ed eventi, dalle mostre alla visita con il direttore Nicola Ricciardi - Torino

Ogr Juice, un concentrato di arte, musica ed eventi, dalle mostre alla visita con il direttore Nicola Ricciardi

Cultura Torino Martedì 29 gennaio 2019

© Alessandra Chiappori

Torino - Le Ogr Officine Grandi Riparazioni di Torino si preparano a una settimana di grandi eventi e occasioni per non perdersi le mostre in corso, con eventi e visite speciali. Si tratta di Ogr Juice,  dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019 un concentrato di arte e musica.  

Si inizia giovedì 31 gennaio, dalle 14.00 alle 19.00, al Binario 1 con  Mike Nelson, L’Atteso a cura di Samuele Piazza. La mostra sarà visitabile fino al 3 febbraio, si tratta della prima mostra personale in un’istituzione italiana dell’artista inglese Mike Nelson, a cura di Samuele Piazza

Nelson – che ha rappresentato la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia del 2011 ed è stato due volte candidato al Turner Prize – ha realizzato un nuovo progetto, pensato appositamente per gli spazi delle Officine Grandi Riparazioni. 

Il Binario 1 appare completamente trasformato in un “luogo altro” da un’installazione su larga scala che va a occupare l’intera navata con un intervento poderoso ma, allo stesso tempo, quasi intimo: lo spazio ex-industriale è reso irriconoscibile, generando un effetto straniante in cui il visitatore è chiamato a trovare il suo percorso personale, a esplorare liberamente gli elementi presenti alla ricerca degli indizi necessari per costruire la propria individuale narrazione. Come preannunciato dal titolo, un clima sospeso ed enigmatico caratterizza l’installazione, formata da un paesaggio che sembra uscito dalle immagini di un film e in cui diverse memorie e stratificazioni materiali creano una narrazione aperta a molteplici letture. Emergono le tematiche del viaggio (metaforico e reale) e della mobilità, entrambe care all’artista: una sorta di fil rouge di questo racconto che, nella cornice delle OGR, dove per un secolo si sono riparati i treni, trova una sponda ottimale per amplificare il senso di un’opera lasciata volutamente priva di chiavi di lettura predefinite.

Sempre il 31 gennaio, dalle 21.00 alle 22.00 il Binario 1 e il Foyer 2 saranno coinvolti per  OGR Public Program nel Live-set di Oliver Coates Oliver Coates usa il violoncello per veicolare melodia, colonne sonore e creare tessiture musicali distorte. La sua produzione per il cinema e la televisione, in particolare colonne sonore per i generi horror e sci-fi, è controbilanciata da un'astratta ricerca acustica di fantasia, dalle tracce sonore composte e improvvisate senza un filo narrativo.

La performance alle OGR intreccerà, in 60 minuti, suoni forti con dolci melodie romantiche, i suoni barocchi evolveranno sino al doom drone metal, includendo tutta una varietà di temi New Age anni ‘80 e gotici passando per le manipolazioni con la drum-machine. La presenza dell’assenza caratterizza sia l’arte di Mike Nelson che la musica di Coates, e qui, il suono degli archi dal vivo, con strati di sintetizzatori e percussioni, darà luce alle numerose interpretazioni racchiuse nell'installazione di Mike Nelson L’Atteso

Venerdì 1 febbraio Ogr Juice prosegue.  Dalle 11 alle 22 torna al Binario 1 Mike Nelson. Dalle 11 alle 19 l'ingresso alla mostra sarà a pagamento, mentre dalle 19 alle 22 si potrà accedere gratuitamente.

Dalle 19 alle 22 al BINARIO 2 e al DUOMO si terrà  l'Opening della mostra Cuore di tenebra Castello di Rivoli@OGR.1, a cura di Marcella Beccaria, Capo Curatore e Curatore delle Collezioni, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. 

Dal 1 febbraio al 19 maggio 2019 le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino in collaborazione con il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea presentano Cuore di tenebra / Heart of Darkness. Può l’arte prevenire gli errori? una mostra allestita al Binario 2 delle OGR Torino, a cura di Marcella Beccaria, Capo Curatore e Curatore delle Collezioni, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, con il supporto della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT.

Citando il celebre romanzo di Joseph Conrad Cuore di tenebra (Heart of Darkness, 1899), questa mostra collettiva indaga aspetti irrazionali del contemporaneo, dove guerre, imperialismi, fanatismi religiosi, terrorismo, razzismo, disparità crescente, sfruttamento eccessivo delle risorse naturali e alcuni aspetti della tecnica e dell’Intelligenza Artificiale utilizzata in modo irresponsabile sembrano crescere in maniera esponenziale.

Le opere di Allora & Calzadilla, Maria Thereza Alves, Maurizio Cattelan, Roberto Cuoghi, Bracha L. Ettinger, Massimo Grimaldi, Mona Hatoum, Goshka Macuga, Teresa Margolles, Pedro Neves Marques e Wael Shawky selezionate per gli spazi delle OGR esprimono una vitale creatività che abbraccia più linguaggi e tecniche, tra cui performance, scultura, fotografia, pittura, film e installazioni multimediali e sonore. Cuore di tenebra / Heart of Darkness presenta un nucleo selezionato di tredici importanti opere d’arte dalle Collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, per la maggior parte scelte tra quelle acquisite dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT per il Museo.

 L'ingresso alla mostra è gratuito e aperto a tutti. In occasione dell’inaugurazione della mostra nel Duomo delle OGR è prevista l’esecuzione della performance di Allora & Calzadilla Stop, Repair, Prepare: Variantions on “Ode to Joy” for a Prepared Piano (2008). La performance ha una durata di 30 minuti circa.

Il weekend porta altri eventi a Ogr Juice. Sabato 2 febbraio  dalle 11 alle 19 si potrà ancora visitare L'atteso al Binario 1, mentre al Binario 2 i visitatori potranno immergersi in Cuore di Tenebra In occasione dell’inaugurazione della mostra e delle giornate di public program, nel Duomo delle OGR è prevista ancora l’esecuzione della performance di Allora & Calzadilla Stop, Repair, Prepare: Variantions on “Ode to Joy” for a Prepared Piano (2008) secondo i seguenti orari: dalle ore 12.00 alle ore 18.00, con repliche ogni ora. La performance ha una durata di 30 minuti circa.

Alle  15.30 e alle 17.00 al Binario 1 si terrà la visita guidata a cura di Luca Scarlini Paesaggio con rovine urbane: un racconto gotico metropolitano intorno all'installazione di Mike Nelson alle OGR. Le automobili invadono il pianeta, che ha da svolgere il compito ingrato di sfasciacarrozze eterno: infinite discariche raccolgono i destini di persone che si sono affidate alla "macchina", come per eccellenza si è chiamata in italiano come strumento salvifico di affermazione della propria esistenza. Su quel parallelepipedo di lamiera si è giocata la discussione tra apocalittici e integrati, tra esaltatori del metallo e della plastica, e denigratori dell'inquinamento delle camere a gas. Nella installazione di Mike Nelson, che evoca film e romanzi distopici, due racconti gotici per i cadaveri abitati di vetture, in cui si gioca il destino dell'umanità, parcellizzata nella sequenza di oggetti disseminati negli abitacoli.

Alle 18.00 Transnatural Shop festeggerà il  compleanno del Bookshop.  Transnatural shop, il concept space delle OGR dedicato ai libri, agli oggetti e alle edizioni compie 1 anno. Per l'occasione sarà presente Martí Guixé, il designer catalano che ha progettato lo shop e presenterà in anteprima un'edizione limitata di oggetti creata per le OGR e completerà sotto gli occhi dei visitatori il suo nuovo libro sul Food Design.

Domenica 3 febbraio ultimo giorno per  Mike Nelson, mentre prosegue Cuore di tenebra. Alle 16.30 si svolgerà inveve per OGR Public Program la visita guidata a cura del Direttore Artistico Nicola Ricciardi, Viaggio al centro delle OGR.  Il Direttore Artistico delle OGR Nicola Ricciardi accompagnerà il pubblico all'interno degli spazi delle OGR e all'interno delle mostre L’Atteso di Mike Nelson presso il BINARIO 1 e Cuore di tenebra. Castello di Rivoli@OGR.1 Può l’arte prevenire gli errori? presso il BINARIO 2. Prenotazione online.

Potrebbe interessarti anche: , Grand Tour: tra il Piemonte e la Valle d'Aosta alla scoperta del barocco , Giornate Fai di Primavera 2020 rinviate anche a Torino e in Piemonte , Il Politecnico di Torino su Topolino per raccontare le donne nella scienza , Mina: 80 anni celebrati a Torino con una rassegna e un convegno internazionale , A Torino riaprono i musei: dall'Egizio alla Reggia di Venaria. Sconti e ingressi contingentati

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.