Oggi al cinema a Firenze

Oggi al cinema
Martedì 11 maggio 2021

Gli orari del cinema. Tutte le nuove uscite in sala con le trame dei film. Dall'azione all'animazione, tra thriller, commedie e novità in 3d.

Nomadland

La scelta di essere nomade
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,76)

Regia di Chloé Zhao. Con Frances McDormand, David Strathairn, Linda May, Charlene Swankie, Derrick Janis, Cat Clifford, Emily Jade Foley, Peter Spears.
Genere Drammatico - USA, 2020. Durata 108 minuti circa.

Empire, stato del Nevada. Nel 1988 la fabbrica presso cui Fern e suo marito Bo hanno lavorato tutta la vita ha chiuso i battenti, lasciando i dipendenti letteralmente per strada. Anche Bo se ne è andato, dopo una lunga malattia, e ora il mondo di Fern si divide fra un garage in cui sono rinchiuse tutte le cose del marito e un van che la donna ha riempito di tutto ciò che ha ancora per lei un significato materico. Vive di lavoretti saltuari poiché non ha diritto ai sussidi statali e non ha l'età per riciclarsi in un Paese in crisi, e si sposta di posteggio in posteggio, cercando di tenere insieme il puzzle scomposto della propria vita.

A Firenze:
- Cinema Fiorella Atelier (15:30, 17:30, 19:45)
- Cinema Portico (17:00)
- Cinema Portico (Versione - originale: - 19:15)



Rifkin's Festival

La nuova pungente commedia sull'amore di Woody Allen
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,95)

Regia di Woody Allen. Con Wallace Shawn, Gina Gershon, Louis Garrel, Christoph Waltz, Elena Anaya, Sergi López, Steve Guttenberg, Damian Chapa, Georgina Amorós, Yan Tual, Richard Kind, Andrea Trepat, Douglas McGrath, Ben Temple, Elena Sanz, Nick Devlin, Nathalie Poza, Itziar Castro, Isabel García Lorca, Enrique Arce, Tammy Blanchard.
Genere Commedia - USA, Spagna, 2020. Durata 92 minuti circa.

Mort Rifkin ha male al cuore da quando ha lasciato New York per accompagnare la moglie a San Sebastián. L'occasione, che farà la consorte ladra, è il celebre festival internazionale del cinema. Tra cocktail e proiezioni, il carosello festivaliero accelera la crisi in cui versa la coppia. Fermi a un bivio da troppo tempo, Mort e Sue non si intendono più. Lui, ex professore di cinema, prova a scrivere il romanzo della vita, lei, press agent, si lascia sedurre da un regista francese vanesio convinto di risolvere con l'arte il conflitto israelo-palestinese. A complicare le cose si aggiunge una cardiologa cinefila che cura l'ipocondria di Mort e lo risveglia dal torpore. Menzogne, tradimenti, conquiste, scacchi, la materia perfetta da discutere col proprio psicologo...

A Firenze:
- Cinema Principe (18:00, 20:00)



Corpus Christi

Uno strano equivoco
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,60)

Regia di Jan Komasa. Con Bartosz Bielenia, Aleksandra Konieczna, Eliza Rycembel, Tomasz Zietek, Barbara Kurzaj, Leszek Lichota, Zdzislaw Wardejn, Lukasz Simlat, Anna Biernacik, Lidia Bogacz.
Genere Drammatico - Polonia, Francia, 2019. Durata 115 minuti circa.

Daniel è un giovane che si trova in riformatorio per reati non solo di poco conto. Avrebbe voluto diventare sacerdote ma la sua fedina penale ora glielo impedisce. Quando però viene inviato, per un permesso lavorativo, in un paese lontano dal riformatorio viene creduto un prete e lui non fa nulla per smentire questa credenza diventando anche momentaneo sostituto del parroco.

A Firenze:
- Cinema Spazio Alfieri (19:30)



Nomadland

La scelta di essere nomade
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,76)

Regia di Chloé Zhao. Con Frances McDormand, David Strathairn, Linda May, Charlene Swankie, Derrick Janis, Cat Clifford, Emily Jade Foley, Peter Spears.
Genere Drammatico - USA, 2020. Durata 108 minuti circa.

Empire, stato del Nevada. Nel 1988 la fabbrica presso cui Fern e suo marito Bo hanno lavorato tutta la vita ha chiuso i battenti, lasciando i dipendenti letteralmente per strada. Anche Bo se ne è andato, dopo una lunga malattia, e ora il mondo di Fern si divide fra un garage in cui sono rinchiuse tutte le cose del marito e un van che la donna ha riempito di tutto ciò che ha ancora per lei un significato materico. Vive di lavoretti saltuari poiché non ha diritto ai sussidi statali e non ha l'età per riciclarsi in un Paese in crisi, e si sposta di posteggio in posteggio, cercando di tenere insieme il puzzle scomposto della propria vita.

A Firenze:
- Cinema Principe (17:30, 19:45)

In provincia di Firenze: Castelfiorentino
- Cinema Flora Atelier (15:30, 17:35, 19:45)



Minari

Una riflessione intima e personale sull'incontro di due mondi
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,69)

Regia di Lee Isaac Chung. Con Steven Yeun, Ye-ri Han, Yuh Jung Youn, Alan S. Kim, Noel Cho, Will Patton, Scott Haze, Eric Starkey, Esther Moon, Tina Parker.
Genere Drammatico - USA, 2020. Durata minuti circa.

Anni '80: Jacob e la sua famiglia, immigrati sudcoreani stanchi di sopravvivere grazie a lavori come il sessaggio dei polli, si trasferiscono dalla California all'Arkansas. Jacob vuole avviare una coltivazione in proprio e rivendere i prodotti del suo lavoro nelle grandi città. La sua ambizione richiede enormi sacrifici e la moglie Monica è sempre meno disposta a concederne, specie per le complicazioni cardiache del figlio David. Pur di mantenere la famiglia unita Jacob accetta che si trasferisca da loro la suocera, Soonja: a differenza di Jacob, la donna è rimasta ancorata alle tradizioni coreane e si dimostra tutto fuorché corrispondente all'immagine tradizionale della nonna.

A Firenze:
- Cinema Spazio Alfieri (15:00, 17:15)



Pieces of a Woman

Un nuovo film con Vanessa Kirby
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,71)

Regia di Kornél Mundruczó. Con Vanessa Kirby, Shia LaBeouf, Ellen Burstyn, Molly Parker, Iliza Shlesinger, Jimmie Fails, Domenic Di Rosa, Benny Safdie, Sarah Snook, Tyrone Benskin, Frank Schorpion.
Genere Drammatico - Canada, 2020. Durata 128 minuti circa.

Nonostante la madre sia contraria, Martha sceglie di partorire in casa, assistita dal compagno Sean e dall'ostetrica Barbara. Quest'ultima però non riesce a raggiungerli durante il travaglio ed è rimpiazzata da Eva. Nonostante l'esperienza pluriennale e i modi rassicuranti dell'ostetrica, avviene qualcosa di imprevisto e la neonata muore, pochi minuti dopo il parto. Mentre Martha e Sean cercano di convivere con il dolore della perdita e provano a ripartire, la madre di Martha intende fare tutto quanto è in suo potere affinché Eva sia condannata per negligenza dall'opinione pubblica e da una corte giudiziaria.

A Firenze:
- Cinema Flora Atelier (16:30, 19:15)



Rifkin's Festival

La nuova pungente commedia sull'amore di Woody Allen
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,95)

Regia di Woody Allen. Con Wallace Shawn, Gina Gershon, Louis Garrel, Christoph Waltz, Elena Anaya, Sergi López, Steve Guttenberg, Damian Chapa, Georgina Amorós, Yan Tual, Richard Kind, Andrea Trepat, Douglas McGrath, Ben Temple, Elena Sanz, Nick Devlin, Nathalie Poza, Itziar Castro, Isabel García Lorca, Enrique Arce, Tammy Blanchard.
Genere Commedia - USA, Spagna, 2020. Durata 92 minuti circa.

Mort Rifkin ha male al cuore da quando ha lasciato New York per accompagnare la moglie a San Sebastián. L'occasione, che farà la consorte ladra, è il celebre festival internazionale del cinema. Tra cocktail e proiezioni, il carosello festivaliero accelera la crisi in cui versa la coppia. Fermi a un bivio da troppo tempo, Mort e Sue non si intendono più. Lui, ex professore di cinema, prova a scrivere il romanzo della vita, lei, press agent, si lascia sedurre da un regista francese vanesio convinto di risolvere con l'arte il conflitto israelo-palestinese. A complicare le cose si aggiunge una cardiologa cinefila che cura l'ipocondria di Mort e lo risveglia dal torpore. Menzogne, tradimenti, conquiste, scacchi, la materia perfetta da discutere col proprio psicologo...

A Firenze:
- Cinema Adriano (16:30, 18:15, 20:00)
- Cinema Fiorella Atelier (15:30, 18:00, 20:00)



Notturno

Dopo Lampedusa Rosi arriva in Medioriente
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,66)

Regia di Gianfranco Rosi.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 100 minuti circa.

Resoconto per immagini di tre anni di ricerca trascorsi lungo le zone di confine tra Siria, Libano, Iraq e Kurdistan. In nome di un'idea di Medio Oriente privo di linee separatrici ma scavato dalle ferite di guerra e occupazione, varie storie di umanità si intrecciano: un cacciatore in barca tra i canneti e una squadra di guerrigliere in pattuglia, un ragazzo che lavora a giornata per aiutare la famiglia e dei soldati a un posto di blocco. Uno spettacolo teatrale messo in scena dai pazienti di un ospedale psichiatrico e una maestra elementare che fa terapia di classe. Madri che hanno perso figli e figlie prigioniere che comunicano con le madri. Tra luce e oscurità, un mondo che resiste e reclama il suo quotidiano.

A Firenze:
- Cinema La Compagnia (19:00)



Fino all'ultimo indizio

Un caso complicato da risolvere
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,83)

Regia di John Lee Hancock. Con Rami Malek, Denzel Washington, Jared Leto, Chris Bauer, Sofia Vassilieva, Natalie Morales, Jason James Richter, Terry Kinney, Glenn Morshower, Joris Jarsky, Michael Hyatt, Stephanie Erb, Isabel Arraiza.
Genere Thriller - USA, 2021. Durata 128 minuti circa.

Lo sceriffo Joe Deacon, detto Deke, viene inviato a Los Angeles, doveva aveva prestato servizio anni prima, per raccogliere prove su un caso. Proprio nello stesso momento, il suo vecchio dipartimento di polizia sta indagando su una serie di omicidi molto simili a quelli che lui aveva investigato in passato. Inizia così una collaborazione con Jimmy Baxter, giovane detective di successo che sembra molto diverso da Deke ma ha in comune con lui l'ossessione per i casi a cui lavora. Tutti gli dicono di non lasciarsi coinvolgere da Deke, perché è tanto bravo quando pericoloso, ma Jimmy non resiste e presto i due si trovano a cercare di incastrare un sospettato inquietante ma sul quale non hanno prove...

A Firenze:
- Cinema Adriano (16:45, 19:15)



Firenze sotto vetro

Il lockdown e la voglia di rinascita di Firenze
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Pablo Benedetti, Federico Micali.
Genere Documentario - Italia, 2021. Durata 60 minuti circa.

Il social film - da un'idea dei due registi durante i primi giorni del lockdown nel 2020 - è stato realizzato tramite i contribuiti video inviati da tutta la città nato dalla call dei due registi con l'obiettivo di poter raccontare un momento straordinario per la città e per il tutto il paese che potesse mettere insieme i diversi punti di vista di chi si è trovato improvvisamente isolato in casa ma connesso a distanza, insieme a quello di lavoratori alieni in una Firenze deserta.
Nel film una città come nessuno l'aveva mai vista. Svuotata, silenziosa e irriconoscibile. Le file interminabili davanti ai supermercati, la scoperta delle mascherine, i canti liberatori dal balcone. E poi di colpo l'ironia, la solidarietà, la voglia di non arrendersi e di combattere con la sagacia tipica della città, Firenze.
Filmati e racconti dalla quarantena, videodiari dalle case, dai balconi, con o senza mascherine, da chi ha continuato a lavorare in una città deserta a causa dell'emergenza sanitaria, vivendo una delle più importanti crisi sociali dell'era contemporanea. Le testimonianze di medici, infermieri, tassisti, cuochi, insegnanti, lavoratori essenziali o meno, in smart-working, con la voglia di aiutare o essere aiutati: tutte le complesse sfaccettature del tessuto fiorentino, che si è ritrovato a dividersi semplicemente tra positivi e negativi. Un puzzle realizzato grazie alle riprese degli smartphone, dove anche le eventuali inquadrature mosse sono state compensate dalla potenza delle immagini e dalla forza dei racconti. Oltre 1600 i video arrivati dopo la call lanciata in piena quarantena, vissuta spesso nel destino comune di "prigionieri" in casa, tra paura e ironia, o in quello di spettatori increduli di una città d'arte completamente svuotata. Ma ci sono anche sorrisi e giochi, delle famiglie al completo, dei più giovani e delle loro "magie": tanti i contributi anche della sperata ripartenza, della Fase 2 tra euforia e cautela, dei primi mesi dell'anno in corso.

A Firenze:
- Cinema La Compagnia (15:00, 17:00)