Aida, figlia di due mondi in mostra al Museo Egizio - Torino

Aida, figlia di due mondi in mostra al Museo Egizio

Mostre Torino Giovedì 17 marzo 2022

di Redazione
Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Il Museo Egizio presenta, dal 17 marzo al 5 giugno 2022, la mostra Aida, figlia di due mondi, con cui celebra il 150esimo anniversario del debutto di Aida, opera di Giuseppe Verdi, avvenuto al Cairo il 24 dicembre del 1871 e alla Scala di Milano l’8 febbraio 1872, anni in cui il dialogo e lo scambio culturale tra Europa ed Egitto erano proficui.

L'esposizione è curata da Enrico Ferraris, egittologo del Museo Egizio e ideatore di un progetto transmediale che valica i confini dell’Egitto e coinvolge diverse istituzioni culturali, proponendo un percorso che spazia tra opera, teatro, egittologia, storia, letteratura e infine cinema; tutto ciò è frutto di un progetto scientifico creato con il direttore del Museo Egizio Christian Greco.

Il main partner dell’esposizione è l’Archivio Storico Ricordi, mentre i partner scientifici sono l’Istituto Nazionale degli Studi Verdiani e il Teatro Regio di Torino.

Il percorso espositivo si divide in due sezioni: la prima è dedicata al committente e all’ideatore dell’Aida, rispettivamente il viceré d’Egitto Ismail Pascià e il suo funzionario, l’egittologo e direttore degli scavi in Egitto Auguste Mariette, mentre nella seconda sezione si assiste alla genesi vera e propria dell’opera, da quando cioè il nome di Aida compare per la prima volta in una lettera datata 27 aprile 1870, fino alla sua prima rappresentazione al Cairo e a Milano. Il tutto culmina con il racconto della prima Aida al Cairo grazie al reportage del critico musicale Filippo Filippi, a cui è dedicato il Gruppo di Lettura che il Circolo dei Lettori di Torino lancerà il 31 marzo 2022: tre appuntamenti a cadenza settimanale, tenuti dal curatore della mostra Enrico Ferraris.

In occasione dell’inaugurazione della mostra, il 17 marzo il Museo Egizio rimane aperto eccezionalmente fino alle 22 con ingresso gratuito a partire dalle 19.00, su prenotazione sul sito ufficiale del Museo, mentre le iniziative multimediali legate alla mostra sono calendarizzati qui.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.