Neve a Torino: le previsioni meteo per il 31 gennaio e 1 febbraio

Neve a Torino: le previsioni meteo per il 31 gennaio e 1 febbraio

Attualità Torino Mercoledì 30 gennaio 2019

Torino - I giorni della merla sono arrivati, e come vuole la tradizione portano in dono il freddo più intenso di tutto l’anno. 29, 30, 31 gennaio, talvolta anche il 1 febbraio: i giorni in cui, nel nord Italia, è attesa la neve. Anche a Torino potrebbe verificarsi una nevicata notevole, come affermano le previsioni della Società Meteorologica Subalpina riprese dal Comune del capoluogo sabaudo, che annuncia: «tra giovedì 31 gennaio e venerdì 1 febbraio sono possibili nevicate anche in pianura. Inizio di deboli precipitazioni nevose nel pomeriggio, possibile una prima fase di 1-2 ore con pioviggine in pianura. Fino a sera neve intermittente e depositi ancora modesti. La nevicata proseguirà venerdì, ma con una probabile fase di pioggia/neve in pianura tra le ore 12 e le ore 16. In pianura deposito in prevalenza tra notte di giovedì su venerdì e mattina di venerdì (circa 8-10 cm) e ancora qualche cm dal tardo pomeriggio. In collina depositi fino a 25 cm sulla sommità».

L’annuncio è in aggiornamento, così come le previsioni (è possibile consultare i bollettini Arpa Piemonte): «da giovedì pomeriggio-sera la discesa di una saccatura nord-atlantica fino al Mediterraneo occidentale porterà un peggioramento del tempo di stampo invernale, con nevicate che, a partire dalle Alpi, si estenderanno al settore orientale della regione nel corso della notte, diventando poi diffuse su tutto il Piemonte nella giornata di venerdì. La neve è prevista cadere inizialmente fino a quote di pianura sul Piemonte meridionale; neve invece più bagnata o mista a pioggia sulle pianure settentrionali. Nel pomeriggio di venerdì la quota neve è destinata a salire gradualmente sopra i 300-400 m a nord del Po, mentre potrà rimanere localmente più bassa sul Piemonte meridionale. Sulle zone appenniniche il rialzo della quota neve fin sopra gli 800-1000 m potrà anche causare fenomeni di poggia congelante al suolo nella notte tra venerdì e sabato».

Stando a quanto scritto dalla Società Meterologica Subalpina, sembrano annunciate «nevicate in estensione dalla notte tra giovedì e venerdì e fino al mattino a tratti intense fin in pianura, pur con tendenza a neve più umida o pioggia mista a neve a quote basse dall'alto Canavese, Biellese, Vercellese e Novarese». Tutto il Piemonte sarà interessato dal fenomeno, ma per quanto riguarda Torino e le zone limitrofe è attesa per il 1 febbraio «nel pomeriggio neve più umida anche su pianura torinese, specie a nord di Torino». I fenomeni dovrebbero esaurire in serata.

«Sono attesi circa 10cm in pianura, per arrivare ai 25 della collina», conferma sul proprio profilo Facebook la sindaca di Torino Chiara Appendino, che aggiunge dettagli sul monitoraggio della situazione e le misure cautelative: «L'Assessorato all'ambiente di Alberto Unia, quello alla viabilità di Maria Lapietra, Amiat e GTT stanno si stanno già coordinando per far garantire il corretto funzionamento dei servizi della Città e che colgo l'occasione per ringraziare – scrive Chiara Appendino - Macchine spargisale e spazzaneve saranno operativi non appena la centrale di monitoraggio lo riterrà necessario. Per l'occasione verranno anche raddoppiate le pattuglie dedicate della Polizia Municipale sul territorio».

La sindaca di Torino non manca di avvisare la cittadinanza sulla necessità della cura, insalatura e pulizia di spazi e marciapiedi privati: «Se tutte e tutti insieme collaboreremo facendo la nostra parte renderemo la Città più sicura per la collettività. Se neve sarà, che sia per tutte e tutti un momento in cui godersi le suggestive immagini di Torino imbiancata».

Intanto, eventuali segnalazioni sulla viabilità possono essere inoltrate a questo indirizzo mail

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.