Musei aperti a Milano e mostre da visitare in zona gialla: orari e misure anti Covid

Musei aperti a Milano e mostre da visitare in zona gialla: orari e misure anti Covid

Mostre Milano Lunedì 1 febbraio 2021

© flickr.com / cristina.sanvito

Milano - Il ritorno della Lombardia in zona gialla è una boccata d'ossigeno per il mondo della cultura. Anche se cinema e teatri rimangono ancora chiusi, è certamente una novità significativa la riapertura di mostre e musei, consentita a partire da lunedì primo febbraio 2021. Il programma delle riaperture delle sedi espositive e museali civiche di Milano è stato strutturato secondo un percorso graduale che, a partire da martedì 9 febbraio 2021, prevede l’apertura di tutte le mostre precedentemente allestite e l'inaugurazione di nuove esposizioni. Alcuni musei e collezioni permanenti riaprono invece al pubblico martedì 16 febbraio 2021, mentre nella settimana che va da martedì 2 a domenica 7 marzo 2021 (in concomitanza con il lungo weekend di Museo City) è in programma una serie di inaugurazioni, iniziative artistiche e culturali che - questa è la speranza di tutti - possano sancire la definitiva rinascita dell’arte a Milano.

Le nuove disposizioni che collocano Milano in zona gialla consentono la riapertura di musei e sedi espositive dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi. Ovviamente le aperture si svolgono nel totale rispetto delle normative anti Covid, con ingressi contingentati e obbligo di indossare sempre la mascherina e di mantenere la distanza interpersonale. Per evitare attese e non rischiare di creare assembramenti, la prenotazione è caldamente consigliata.

Da martedì 9 febbraio 2021, dunque, dal martedì al venerdì, è prevista la riapertura delle seguenti mostre già allestite nelle diverse sedi: alcune inaugurate e poi chiuse al pubblico dal 4 novembre scorso, altre allestite durante il periodo di chiusura, mai aperte al pubblico e visitabili fino ad oggi solo in forma virtuale, raccontate attraverso video e immagini sul web. In particolare, è possibile visitare le mostre Divine e Avanguardie: le donne nell’arte russa e Prima, donna. Margaret Bourke-White a Palazzo Reale (orario 10.00-19.30), Carla Accardi. Contesti al Museo del Novecento (orario 10.00-19.30), Giuseppe Bossi e Raffaello al Castello Sforzesco (orario 10.00-17.30), Sotto il Cielo di Nut. Egitto divino al Museo Archeologico (orario 10.00-17.30).

Tra le novità da martedì 9 febbraio, le mostre Orticanoodles. Inside allo Studio Museo Francesco Messina (orario da definire), La prima stagione di Gianni Dova alla Casa Boschi di Stefano (orario 10.00-17.30) e Qhapaq Ñan: la grande strada Inca al Mudec, presso la Sala Khaled Assad (orario da definire). La mostra Luisa Lambri. Autoritratto inaugura invece martedì 16 febbraio 2021 al Pac - Padiglione d'Arte Contemporanea (orario 10-19.30). A partire dalla stessa data, sempre dal martedì al venerdì, è di nuovo possibile visitare o riscoprire le collezioni permanenti del Castello Sforzesco (orario 10.00-17.30), dell'Acquario Civico (orario 10.00-17.30), della Gam - Galleria d'Arte Moderna (orario 10.00-17.30), del Museo del Risorgimento a Palazzo Moriggia (orario 10.00-17.30), di Palazzo Morando | Costume Moda Immagine (orario 10.00-17.30). Per accedere alle mostre e ai musei civici di Milano la prenotazione non è necessaria, ma sempre consigliata. 

Martedì 2 marzo 2021, infine, è previsto l'inizio di una settimana speciale dedicata all’apertura del sistema museale cittadino, in concomitanza con Milano Museo City, che vede protagonisti il Museo del Novecento e il Museo di Storia Naturale, con riallestimenti e nuove sezioni, e Palazzo Reale che inaugura Le signore dell’Arte. Storie di donne dal 500’ al ‘600, una grande produzione dedicata alle artiste vissute in quel periodo: Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana, Elisabetta Sirani, Fede Galizia, Giovanna Garzoni, e molte altre ancora.

Questo per quanto riguarda i musei civici. Ma bisogna segnalare anche la riapertura della mostra Frida Kahlo: il caos dentro alla Fabbrica del Vapore (fino al 2 maggio 2021; orari e giorni di apertura nel link) e delle Gallerie d'Italia, con le mostre Tiepolo: Venezia, Milano, l'Europa (fino al 2 maggio 2021; orari e giorni di apertura nel link) e Ma noi ricostruiremo: la Milano bombardata del 1943 nell'Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo (fino al 16 maggio 2021; orari e giorni di apertura nel link). Chiudiamo segnalando anche la riapertura della Triennale di Milano, con il Museo del Design Italiano e le mostre MirabiliaClaudia Andujar: la lotta Yanomami ed Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli (rispettivamente fino al 5 febbraio, 4 aprile e 18 aprile 2021; orari e giorni di apertura nei link); del Pirelli Hangar Bicocca, con le mostre Short-circuits dedicata a Chen Zhen (fino al 18 febbraio 2021; orari e giorni di apertura nel link) e la nuova Digital Mourning di Neïl Beloufa (dal 17 febbraio 2021; orari e giorni di apertura nel link).

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.