Uova di Pasqua fatte in casa: ricetta facile, senza temperaggio - Magazine

Uova di Pasqua fatte in casa: ricetta facile, senza temperaggio

Food Magazine Giovedì 1 aprile 2021

© pixabay.com

Magazine - Le uova di cioccolato sono, insieme alla colomba, il simbolo del giorno di Pasqua. Come fare le uova di Pasqua di cioccolato fatte in casa?

Con il passare degli anni questo antico simbolo di rinascita (il costume di scambiarsi le uova era diffuso addirittura tra i Persiani) ha assunto le forme e i gusti più diversi, è stato decorato e riempito di sorprese, ma ha sempre mantenuto l’ingrediente principale: il cioccolato, l’unico elemento che sarà necessario alla preparazione della  ricetta delle uova di Pasqua fatte in casa.

Fondendo il cioccolato che più preferite (meglio se fondente) avrete la possibilità di personalizzare il vostro uovo con decorazioni e soprese scelte da voi. Per lavorare bene il cioccolato è necessario temperarlo, portandolo prima a una temperatura di 50°C, poi facendolo raffreddare e sciogliendolo di nuovo, fino a fargli raggiungere la temperatura di 30°C circa. È possibile però tentare la ricetta delle uova di pasqua fatte in casa anche senza temperaggio, aspettando circa 10 minuti prima di versare il cioccolato fuso all’interno degli stampi.

  • Tempo di preparazione: 120 minuti circa
  • Strumenti: due mezzi stampi per uova (ad esempio in policarbonato); una spatola o un pennello; un paio di guanti in lattice (per non lasciare impronte); una sorpresa; (un termometro per dolci)
  • Ingredienti: 500 gr cioccolato (fondente o al latte)

Come prima cosa, tagliare il cioccolato in pezzi e fare sciogliere i 2/3 della quantità in un recipiente a bagnomaria (o in microonde a 30 secondi alla potenza minima, mescolando ogni volta che si tira fuori). Una volta raggiunta la temperatura di 50-55°C (40-45°C per quello bianco o al latte), aggiungere l’1/3 rimanente e mescolare fino a quando non arriverà ai 31°C (29°C per il bianco e 30°C per quello al latte). Coprire il piano di lavoro con carta da forno e sistemarvi una griglia.

Versare il cioccolato fuso all’interno degli stampi e cominciare a stendere un primo strato, ruotando bene lo stampo affinché venga ricoperta l’intera superficie, aiutandosi con la spatola. Dopo, capovolgere rapidamente i gusci e sistemarli sulla griglia, facendo colare il cioccolato in eccesso in una ciotola e assicurandosi che siano completamente lisci. Mettere in frigo per 10 minuti circa e, dopo, controllare lo spessore. Se si nota che i gusci sono ancora troppo sottili, è necessario ripetere l’operazione, controllando che il cioccolato sia ancora a 31°C. Nel caso la temperatura fosse scesa, metterlo in microonde qualche secondo e aspettare che raggiunga quella giusta. Quando il cioccolato sarà del tutto indurito, indossare i guanti e togliere delicatamente i gusci dallo stampo: dovrebbero staccarsi con facilità se il cioccolato è stato ben temperato.

Scaldare una padella e appoggiarvi i gusci per qualche secondo per fondere i bordi, che dovranno essere congiunti subito dopo. Non dimenticatevi di inserire la sorpresa prima di chiudere l’uovo!

Far riposare ancora qualche minuto e aggiustare con il cioccolato temperato le eventuali irregolarità. Per rendere il proprio uovo ancora più speciale, ci si può sbizzarrire con le decorazioni, utilizzando ad esempio del cioccolato bianco fuso, una glassa di zucchero colorata, delle praline o ciò che più piace.