Jovanotti e i 4 mila km in bici, dal Cile all'Argentina. Il docu‑trip su RaiPlay - Magazine

Jovanotti e i 4 mila km in bici, dal Cile all'Argentina. Il docu‑trip su RaiPlay

Attualità Magazine Venerdì 17 aprile 2020

Magazine - «Non voglio cambiare pianeta». Con questo titolo Jovanotti è partito per un lungo viaggio in bicicletta, che lo ha portato alla scoperta di un mondo lontano: 4 mila strepitosi chilometri in sella, su di un mezzo che il cantante ama particolarmente. Un viaggio e, al tempo stesso, un'impresa sportiva. Lorenzo Cherubini, per tutti Jovanotti, lo ha compiuto fra gennaio e febbraio 2020, in terre sperdute e lontane dal Coronavirus.

Il Jova, che tutti conosciamo per la sua esuberanza sul palco durante i concerti, ha affrontato una nuova sfida. In totale solitudine ha attraversato la leggendaria Panamericana (strada che porta dall’Alaska alla Terra del Fuoco), fra Cile e Argentina. Ha filmato tutto il viaggio, raccogliendo immagini, storie ed emozioni. Quello visibile su RaiPlay (la piattaforma multimediale della Rai), dal 24 aprile 2020, è un docu-film (o docu-trip) in 16 puntate. Il titolo è Non voglio cambiare pianeta, per un lavoro montato e diretto da Michele Maikid Lugaresi, realizzato con Federico Taddia, prodotto da SoleLuna per RaiPlay. La musica originale, neanche a dirlo, è di Jovanotti.

Il cantante romano di 53 anni cercava un po' di isolamento nella natura, che ha ritrovato poi tornato in Italia, ma in forma del tutto diversa. Jovanotti, quei 4 mila chilometri in bici, li ricorda tutti. Uno per uno. Dalla costa cilena sul Pacifico fino al deserto di Atacama. Poi le Ande, fino all'Argentina. Il viaggio di Jovanotti in Sud America si conclude fra la Pampa e la bellissima Buenos Aires. La Panamericana conta oltre 25 mila chilometri. Il Jova ne ha percorsi 4 mila. E non è nuovo a questo tipo di imprese in solitaria: nel 2017 girò la lontana Nuova Zelanda, pedalado circa 3 mila chilometri e 12 mila metri di dislivello: venti giorni di viaggio che portarono al documentario Vado a farmi un giro.

Potrebbe interessarti anche: , Bonus bici elettriche e monopattini su Amazon: come fare e quali comprare , Problemi di stomaco: cosa fare in caso di acidità e bruciori , Liguria e Piemonte sono BBBellissimi: la nuova campagna pubblicitaria di BBBell , Acidità e problemi digestivi: quali sono le cause? , Confezionamento alimentare per conto di terzi: perché scegliere questa alternativa

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!