Coronavirus: «Non chiamare il 112 per info». Ecco quando usarlo e numeri - Genova

Coronavirus: «Non chiamare il 112 per info». Ecco quando usarlo e numeri

Attualità Genova Lunedì 9 marzo 2020

© Pixabay

Genova - La Direzione del Numero Unico delle Emergenze 112 di Genova, la cui Centrale Operativa come noto è ubicata dentro i confini del Policlinico del San Martino, ricorda alla cittadinanza di non telefonare al numero 112 per semplici informazioni. Occorre chiamare il 112, in questa situazione da emergenza Coronavirus, solamente qualora si avvertano sintomi come febbre, tosse e difficoltà respiratorie. Altro numero a disposizione è il 1500 (Ministero della Salute), per informazioni sui decreti governativi e sul Coronavirus.

Trattasi di un richiamo a un senso di responsabilità, telefonare al 112 (numero di emergenza) solo in caso di necessità o in presenza di sintomi. Tutte le richieste di informazioni - che competono al 1500 gestito a livello nazionale - rischiano di rallentare i tempi di risposta del 112 a scapito di chi ha davvero bisogno. Gli operatori in centrale segnalano che le chiamate per Coronavirus riguardano principalmente soggetti sintomatici o asintomatici che provengono da aree a rischio secondo il DPCM dell'8 marzo, oppure hanno avuto contatti più o meno stretti con persone positive al COVID-19. Inoltre stanno progressivamente aumentando le chiamate di autodenuncia in seguito all’Ordinanza regionale 4/2020 (si sta fornendo il seguente indirizzo e-mail). Più nello specifico le richieste di informazione riguardano:

  • Come posso fare per muovermi da o verso una zona rossa
  • Informazioni generiche sulla sintomatologia provocata dal COVID-19 o sulle modalità di propagazione
  • Come posso fare per effettuare il tampone (soggetti non a rischio)
  • In quali casi devo fare il tampone
  • Mi hanno fatto il tampone ma non ho ancora avuto risposta
  • È arrivato il mio vicino da zona rossa  e non si vuole autodenunciare
  • Posso andare in aeroporto a Milano ecc ecc
  • È pericoloso attraversare in auto, in camion, in treno le zone rosse

Qui la dimensione dei numeri, nella giornata di domenica 8 marzo:

  • Chiamate complessiva per coronavirus: 1061 (su 4744 ricevute pari al 22,4 %)
  • Con 416 chiamate sono state fornite il numero nazionale 1500
  • 120  chiamate passate alla ASL3 per informazioni
  • 251 chiamate passate alle centrali 118 (sintomatici aree a rischio o contatti stretti)
  • 274 alla ASL (asintomatici aree a rischio o contatti stretti)

Potrebbe interessarti anche: , Caos autostrade in Liguria: ispezioni fino al 15 luglio. Toti: «Chiediamo i danni» , Genova, il reparto malattie infettive del San Martino è Covid free , Un murale gigante sul Bic di Certosa: Tellas a Genova per il progetto On the Wall , Nuovo Ponte di Genova: iniziata la stesura dell'asfalto e «gestione ad Autostrade» , Genova Città che legge: il riconoscimento dal Ministero per i beni culturali per 2020 e 2021

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.