Coronavirus in Liguria, la nuova ordinanza: chiusure, misure e restrizioni a Savona - Genova

Coronavirus in Liguria, la nuova ordinanza: chiusure, misure e restrizioni a Savona

Attualità Genova Lunedì 2 marzo 2020

© Pixabay

Genova - Vi invitiamo a leggere gli articoli linkati qui sopra con tutti gli aggiornamenti.


Seconda settimana nel segno dell'emergenza Coronavirus anche in Liguria. Fra riaperture dei luoghi della cultura (musei e mostre), prolungamenti della sospensione dei servizi didattici nelle scuole e chiusura dell'Università, l'ordinanza 2/2000 di Regione Liguria dispone una serie aggiornata di misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica. Quali sono le nuove disposizioni in materia Coronavirus? Possono riaprire, quindi, musei (seppur con accessi frazionati), biblioteche, discoteche e teatri. I cinema, non erano coinvolti giù nella prima ordinanza (solo alcuni avevano deciso di chiudere). Teatri e cinema, in Liguria, chiusi solo nella provincia di Savona fino domenica 8 marzo.

Cominciamo dalle scuole, che riaprono il 4 marzo (eccetto che nel savonese). L'ordinanza regionale dispone la sospensione dei servizi educativi, sia pubblici che privati, dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado dalla mezzanotte di lunedì 2 marzo alle 24 di martedì 3 marzo 2020. Si ricorda, inoltre, che non è richiesto il certificato medico per la riammissione alle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattie non infettive. L'ordinanza specifica in ogni caso che la chiusura delle scuole in Liguria trova ragione nel garantire alle strutture i tempi tecnici necessari per la sanificazione dei locali e l'adeguamento alle misure dettate dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Misure più restrittive in provincia di Savona: chiuse scuole e Università fino alle 24 dell'8 marzo, fatte salve le attività la cui sospensione venga valutata gravemente pregiudizievole del ciclo di studi da parte dei competenti organi universitari. Inoltre, tutti i viaggi di istruzione sono sospesi fino al 15 marzo.

Prosegue anche la sospensione dell'attività delle Università pubbliche e private fino alle 24 di domenica 8 marzo; la sospensione si applica anche a tutti i tirocini, fatta eccezione per i medici in formazione specialistica. In conseguenza di ciò, sono vietati anche nuovi ingressi e accessi alle residenze universitarie fino alle 24 di domenica 8 marzo. Nel frattempo, la partita di calcio Serie A Sampdoria-Verona, in programma a Genova lunedì 2 marzo, è rinviata (regione e comune avevano chiesto di giocarla a porte chiuse).

In provincia di Savona, sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive. Il decreto, però, consente lo svolgimento delle competizioni a porte chiuse. Sospese anche tutte le manifestazioni di carattere non ordinario comprese quelle di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso (cinema, teatri, discoteche etc.). L'apertura dei luoghi di culto è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone. I musei sono aperti a condizione che assicurino modalità di fruizione contingentata. I concorsi pubblici sono sospesi. Bar e ristoranti possono espletare i servizi a condizione di servire solo clienti con il posto a sedere e gli avventori dovranno restare a un metro di distanza. Ci sarà una limitazione dell'accesso dei visitatori alle strutture di degenza. Sono sospesi i congedi ordinari del personale sanitario e tecnico.

Misure di prevenzione per il Coronavirus sono affisse in tutte le scuole di ordine e grado. Soluzioni disinfettanti per l'igiene delle mani sono rese disponibili negli edifici della pubblica amministrazione e nei locali aperti al pubblico. I sindaci promuovono, durante l'emergenza, la diffusione delle informazioni nei locali commerciali. Le aziende di trasporto pubblico, anche a Genova e in Liguria, adottano interventi straordinari per la sanificazione. Chi, a partire dal 14 febbraio sia tornato dalla Cina o dalla zona rossa italiana, deve fornire comunicazione alla propria Asl. Sono agevolate forme di telelavoro o smart working. 

Potrebbe interessarti anche: , EcoVan Amiu a Recco: il servizio di raccolta mobile dei rifiuti ingombranti , Il gigante dei mari Scarlet Lady torna a Genova, poi Miami per la crociera , Legge elettorale Liguria: verso la doppia preferenza di genere in vista delle Regionali , Morricone: il suo ultimo brano inedito per le vittime del Morandi nel concerto per il nuovo ponte , Pista ciclabile in Corso Italia con moto elettriche? L'opinione di Fiab sulle modifiche

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.