Coronavirus, secondo caso in Liguria: ecco dove e numeri aggiornati - Genova

Coronavirus, secondo caso in Liguria: ecco dove e numeri aggiornati

Attualità Genova Martedì 25 febbraio 2020

© Pixabay

Genova - Salgono a 2 i casi accertati di coronavirus in Liguria: oltre alla 72enne trovata positiva in un hotel di Alassio (ad Alassio dall'11 febbraio e ora all'Ospedale Policlinico San Martino), positivo al test anche un uomo di 54 anni della Spezia, che una decina di giorni fa era stato a Codogno ed è ora ricoverato nel reparto malattie infettive dell’ospedale Sant’Andrea della Spezia, in buone condizioni. Secondo aggiornamenti della serata di mercoledì 26 febbraio, i casi positivi sono saliti a 16 in Liguria: alle altre 4 persone portate al San Martino di Genova e provenienti dall'albergo di Alassio (pazienti ricoverati in buone condizioni), si sono aggiunti altri 10 casi positivi nei due alberghi di Alassio.

Dice Toti sul paziente alla Spezia: «Ci sarà il secondo tampone, dopodiché la vidimazione nazionale, ma abbiamo ragioni per ritenere che sia un caso confermato. Stiamo ricostruendo la catena epidemiologica». I soggetti in sorveglianza attiva, con i dati nella serata di mercoledì 26 febbraio 2020, sono 580 in tutta la Liguria, così suddivisi: 33 in Asl1 (imperiese), 218 in Asl2 (savonese), 46 in Asl3 (genvoese), 70 in Als4 (chiavarese), 217 in Asl5 (spezzino). Ricordiamo, qualora si avvertissero sintomi (tosse, febbre e raffreddore), di chiamare il 112 e di non andare al Pronto Soccorso.

La Direzione Sanitaria dell’Ospedale Policlinico San Martino dichiara che, alle 3.30 di mercoledì 26 febbraio 2020, un uomo proveniente dallo spezzino è entrato in contatto con alcuni profili operativi presso il nostro Pronto Soccorso, denunciando un forte dolore toracico; i nostri operatori sono subito intervenuti, prendendo in gestione l’uomo che però, durante l’anamnesi, ha dichiarato diessere venuto in contatto a sua volta con il paziente 1 della Spezia.

A questo punto, il paziente è stato trasportato nel reparto di Malattie Infettive e contestualmente 19 operatori del Pronto Soccorso sono stati accompagnati in isolamento fiduciario precauzionale, come da protocollo operativo, nei nuovi ambienti dedicati del Pronto Soccorso e sono in attesa dei risultati del tampone a cui è stato sottoposto il paziente sospetto. Secondo aggiornamenti, il test è risultato negativo, e i 19 operatori liberati. Al momento, i due pazienti ricoverati in Liguria stanno bene.

Ricordiamo, qualora si avvertissero sintomi (tosse, febbre e raffreddore), di chiamare il 112 e di non andare al Pronto Soccorso.

Potrebbe interessarti anche: , L'Aeroporto di Genova sarà ampliato, il progetto approvato da Enac prende il via , La Lanterna si illumina il 14 agosto in ricordo delle vittime del Morandi , Casa di Cantautori a San Giuliano, 3 milioni di euro dal Mibac per il progetto , Treni e autobus in Liguria, niente riduzione dei posti. Resta l'obbligo di mascherina , Prima crociera post lockdown: da Genova la Msc Grandiosa. Le misure anti contagio

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.