Genova, la Fiera di Sant'Agata 2020: strade chiuse, viabilità e divieti

Genova, la Fiera di Sant'Agata 2020: strade chiuse, viabilità e divieti

Shopping Genova Sabato 1 febbraio 2020

© Fiorella Saffioti

Genova - È l'evento da non perdere del primo weekend di febbraio. Domenica 2 febbraio, nel quartiere di San Fruttuoso, appuntamento con la tradizionale Fiera di Sant'Agata 2020 a Genova. La manifestazione commerciale legata al nome della santa venerata nell’omonima chiesa è da sempre un evento storico-religioso molto sentito da genovesi e liguri, anche per la sua varietà merceologica e per la peculiare offerta commerciale. Sono centinaia i banchi di dolciumi, abbigliamento, articoli per la casa e tanto altro ancora.

Sono 630 i posteggi a disposizione degli operatori, provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia, che allestiscono bancarelle e punti vendita nelle seguenti vie a Genova: Corso Sardegna tra via Giacometti e via Don Orione, via Giacometti, via Casoni, piazza Terralba, via Torti, piazza Martinez, piazza Giusti, piazza Manzoni e corso Galilei.

Anche per questa edizione di una delle Fiera più grandi di Genova, medici del Lions Club, in collaborazione con la Croce Bianca Genovese, forniscono diversi servizi tra cui le misurazioni della pressione arteriosa, quella dell’indice glicemico ed effettuano dimostrazioni pratiche di primo soccorso. Ora tutti i dettagli sulla viabilità per la Fiera di Sant'Agata 2020, divise per categorie.

Fiera di Sant'Agata 2020: strade chiuse e modifiche al traffico

In occasione della Fiera di Sant'Agata 2020 a Genova, dalle ore 00.01 di domenica 2 febbraio alle ore 4 di lunedì 3 febbraio (e comunque fino a cessate esigenze), sono attivate temporanee modifiche alla circolazione e alla sosta veicolare secondo le seguenti prescrizioni.

Divieto di circolazione e di sosta veicolare, prevedendo la sanzione accessoria della rimozione coatta del veicolo degli inadempienti nelle seguenti vie: via de Paoli; via Contubernio G.B. D’Albertis nel tratto compreso tra piazza Martinez e via Vitale; via Paggi nel tratto compreso tra via Casoni e via San Fruttuoso; via Tomaso Pendola; via Paolo Giacometti (eccetto mezzi bus fino alle ore 1.30 del 2 febbraio); piazza Giusti limitatamente all’area antistante i civici 10 e 11 e nello stacco antistante l’edificio delle Ferrovie dello Stato; corso Galileo Galilei; via Giovanni Torti nel tratto compreso tra piazza Martinez e via dell’Albero D’Oro; via Filippo Casoni; piazza Giovanni Martinez; piazza Manzoni nella parte lato mare; via Michele Novaro nel tratto compreso tra via Giacometti e via Toselli; corso Sardegna nella semicarreggiata di levante, nel tratto compreso tra via Giacometti e via Don Orione e, nello stesso tratto, nella semicarreggiata di ponente istituzione del doppio senso di circolazione; via Vittoria Giorni; piazza Terralba eccetto la corsia che adduce a via Giovanni Torti in direzione ascendente.

Divieto di sosta veicolare, prevedendo la sanzione accessoria della rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti nelle seguenti vie: via Pietro Toselli nel tratto compreso tra piazza Martinez e via Novaro; via Marina di Robilant sul lato ponente del tratto compreso tra via S. Fruttuoso e via Torti; via San Fruttuoso sul lato mare del tratto compreso tra passo Resa Villa Migone e Villa Migone e su entrambi i lati nel tratto compreso tra Villa Migone e via dell’Albero D’Oro compresa; via Vitale nel tratto compreso tra il civico 2 nero e il civico 12 nero; passo Resa di Villa Migone; via G.B. d’Albertis nel tratto compreso tra via Revelli Beaumont/Vitale e via Repetto; via Olivieri nel tratto compreso tra corso Galileo Galilei e via Cambiaso, con l’istituzione del doppio senso di circolazione.

Nella sola fascia oraria tra le ore 00.00 e le ore 13.30 di domenica 2 febbraio, fatto salvo l’eventuale prolungamento d’orario per motivi logistici, è istituito il divieto di sosta veicolare con la sanzione accessoria della rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti sul lato levante di corso Sardegna nel tratto compreso tra lo sbocco nord del fornice e l’intersezione con via Giacometti.

Inoltre, in via San Fruttuoso sono istituiti il senso unico di marcia nel tratto compreso tra passo Resa di Villa Migone e l’intersezione con via dell’Albero d’Oro compresa, con contestuale rimozione dei dissuasori di transito; il divieto di circolazione nel tratto compreso tra via Imperiale e via dell’Albero d’Oro. In via dell’Albero d’Oro è istituito l’obbligo di arresto e dare precedenza e l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con via Torti. In via Pietro Toselli sono stabilite le seguenti prescrizioni: istituzione del senso unico di marcia con direzione ponente nel tratto compreso tra via Novaro e piazza Martinez mentre per i veicoli in transito nel tratto a ponente dell’intersezione con via Novaro, è istituito l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con la stessa via Novaro. In via Imperiale è istituito l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con via Torti. In via Oristano è istituito l’obbligo di uscita su via Varese con obbligo di svolta a sinistra in via Ayroli.

Bus Amt: modifiche e fermate per la Fiera di Sant'Agata

Ai mezzi di trasporto pubblico locale, linee bus Amt Genova 18 e 18 barrato, 46, 67, 67 barrato e 89 in transito nella carreggiata ponente/levante di corso Gastaldi, è consentita la svolta a sinistra verso via Terralba. Questa manovra sarà coadiuvata degli operatori della Polizia Locale.

Sono temporaneamente istituite fermate degli autobus adibiti al servizio di linea di pubblico trasporto urbano sul lato ponente di via Marina di Robilant in prossimità dell’intersezione con via Torti; sul lato mare di via Marchini in prossimità dell’intersezione con via Amarena e sul lato mare di piazza Giusti in prossimità del civico 1.

Sarà garantito il transito ai mezzi di soccorso in servizio di pronto intervento. Qualora le condizioni di traffico lo richiedano potranno essere adottate, su iniziativa della Polizia Municipale, modifiche alla viabilità finalizzate a garantire la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale.

Vendita e consumo di alcool per la Fiera: divieti e orari

In occasione dello svolgimento della Fiera di Sant'Agata 2020 a Genova, a scopo di prevenzione finalizzata all’incolumità delle persone, è stata disposta l’interdizione temporanea della vendita, somministrazione, detenzione e consumo di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o metallici dalle ore 7 alle ore 22 di domenica 2 febbraio 2020.

Ai pubblici esercizi e circoli privati è vietata la vendita e somministrazione all’esterno dei locali e all’esterno dei loro dehors di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo. Per il commercio su aree pubbliche vige il divieto di somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo; è invece consentita la vendita per asporto di prodotti da parte degli espositori della fiera anche in contenitori in vetro o metallo.

Inoltre, per chiunque è stabilito il divieto di detenzione con consumazione su area pubblica di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo. Le disposizioni sono in vigore nell’ambito dell’area fieristica, ed in particolare nelle seguenti strade: via De Paoli, via C. G.B. D’Albertis, via Paggi, via Pendola, piazza Terralba, via Giacometti, piazza Giusti, corso Galilei, via Olivieri, via Torti, via Casoni, piazza Martinez, piazza Manzoni, via Novaro, via Toselli, via Di Robilant, via Marchini, via S. Fruttuoso, via Vitale e corso Sardegna. L’inosservanza delle disposizioni comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 300 euro con pagamento in misura ridotta ai sensi dell’art. 16 della Legge n. 689/1981 pari a 200 euro.

«Sono particolarmente soddisfatta per il grande lavoro di squadra che tutti gli enti preposti stanno svolgendo per organizzare questa edizione della Fiera di Sant’Agata, uno degli eventi commerciali più sentiti e frequentati a Genova - dice l'assessore al commercio del Comune di Genova Paola Bordilli - Anche quest’anno abbiamo operato in sinergia e in maniera costruttiva con le associazioni di categoria degli ambulanti (Anva Confesercenti, FIVA Confcommercio e Aval Confartigianato) che ringrazio per la fattiva collaborazione nel trovare soluzioni efficaci e snelle sia per quanto riguarda le procedure burocratiche sia in termini di safety e security. Invito tutti i genovesi e i turisti a visitare e a tenere sempre più viva la tradizione di Sant'Agata, che appartiene alla storia di tutti noi».

Potrebbe interessarti anche: , La Fiera Primavera 2020 di Genova diventa d'Autunno: nuove date e anticipazioni , Mascherine lavabili a Genova: 7 negozi dove trovarle tra centro, Levante e Ponente , Saldi estivi 2020 in Liguria, posticipati al primo agosto. Le novità , Coop Liguria: il servizio di prenotazione in anticipo per saltare la coda nei punti vendita , Andrea Morando: la moda cambia forma, ma stile ed eleganza sono per sempre

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.