Collegio Einaudi e Fondazione CRT, un crowfunding per la riqualificazione della sezione Mole del Collegio - Torino

Collegio Einaudi e Fondazione CRT, un crowfunding per la riqualificazione della sezione Mole del Collegio

Attualità Torino Giovedì 11 agosto 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Parte la campagna di crowdfunding che permetterà di proseguire i lavori di riqualificazione della Sezione Mole in via delle Rosine.

Fondazione CRT ha messo in campo l’iniziativa per sostenere la Fondazione Collegio Universitario Einaudi. Infatti, grazie allo strumento di Matching gifts, per ogni donazione ricevuta Fondazione CRT ne raddoppierà il valore.

Un sostegno importante questo, che permetterà al Collegio Einaudi di portare avanti il progetto Costruiamo il futuro, incentrato sulla riqualificazione della Sezione Mole, in via delle Rosine, una delle 5 sezioni di proprietà del Collegio.

«Per il Collegio Einaudi è fondamentale avere al proprio fianco enti come Fondazione CRT, che credono nell’importanza di investire nel merito e nel mondo dei giovani universitari. Questo matching è segno di fiducia nel lavoro che quotidianamente portiamo avanti per offrire opportunità ai tanti giovani meritevoli, che scelgono Torino come città per i loro studi, e permetterà di stimolare e gratificare i donatori oltre a dare un impulso importante al progetto di Riqualificazione della Sezione Mole».

Il matching gifts durerà fino a fine anno e per ogni donazione da parte di privati Fondazione CRT raddoppierà il suo valore, fino a un importo massimo di 15.000 €.

A tutti i sostenitori verrà dedicato un ringraziamento speciale personalizzato e un piccolo dono per il sostegno riservato.

Per saperne di più e per donare qui.

La Riqualificazione della Sezione Mole

Un progetto importante, in pieno centro città, a due passi da Piazza Vittorio, che nonostante le difficoltà che tutto il settore edile ha attraversato in questo periodo, sta proseguendo senza interruzioni. Il cantiere, aperto a giugno 2021, ha subito un leggero slittamento nella chiusura dei lavori dovuto ai ritardi di consegna delle forniture e all’aumento dei costi, ma si può finalmente comunicare che la Nuova Sezione Mole riaprirà le proprie porte agli studenti a inizio gennaio 2023, subito dopo la pausa natalizia.

Proprio in questi giorni sono stati tolti i ponteggi su strada e si può rivedere la facciata originale ripulita e con i nuovi infissi. All’interno tutti gli spazi sono stati ridisegnati, gli impianti allestiti e si sta lavorando sulle finiture.

Ogni piano sarà caratterizzato da un colore e anche l’interno delle stanze sarà di colori diversi, per personalizzare al massimo gli ambienti e renderli accoglienti e a misura di studente.

Sul lato interno dell’edificio sono stati realizzati dei nuovi balconcini, per dare sfogo alle cucine di piano e grandi lavori sono stati effettuati sulla copertura con l’apertura di numerosi abbaini, che danno luce a nuove e luminosissime sale studio con vista sulla Mole e sui tetti di Torino.

I punti salienti del progetto sono:

• 148 nuovi posti di studio (+ 33 rispetto al passato) con bagno in camera

• Abitabilità del sottotetto, con realizzazione di nuove e luminose sale studio, foresterie e 9 camere per visiting scholars

• Nuovo layout spazi comuni con realizzazione di nuove sale

• Realizzazione di 5 nuove cucine comuni attrezzate

• Connettività internet tramite Wi-Fi in tutti i locali

• Recupero investimenti in ambito eco-sostenibilità con l’utilizzo degli impianti

realizzati durante la riqualificazione della Sezione Po, adiacente a Sez. Mole

Antonelliana. (es. centrale termica, impianti fotovoltaico e termico, utilizzo acqua di

falda per cassette WC, ecc.)

Un costo da 8.8 milioni di euro, finanziati per la metà dal MUR (IV bando L.338/2000) e per la parte restante, oltre a Fondazione CRT, da fondi propri e da contributi di Compagnia di San Paolo, Regione Piemonte e Comune di Torino e dai tanti sostenitori privati (individui e tre aziende), consapevoli che sostenere il Collegio Einaudi contribuisca a un forte impatto sul territorio e al potenziamento del progetto Torino Città Universitaria.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.