Coronavirus a Torino e in Piemonte: chiusi teatri, cinema e musei, si ferma Seeyousound

Coronavirus a Torino e in Piemonte: chiusi teatri, cinema e musei, si ferma Seeyousound

Attualità Torino Lunedì 24 febbraio 2020

© Alessandra Chiappori

News in costante aggiornamento

Torino - A Torino resteranno chiusi teatri, cinema e musei per una settimana per contenere la diffusione del Coronavirus. Questo si legge nell'Ordinanza della Regione Piemonte in accordo con i provvedimenti del Consiglio dei Ministri, provvedimenti che sono stati chiariti nel dettaglio da un'apposita circolare. La misura precauzionale va nella direzione di evitare quanto più possibile assembramenti di persone, in luoghi chiusi o all'esterno. È  sospesa inoltre l'apertura al pubblico delle Biblioteche civiche torinesi fino al 29 febbraio e del Mausoleo della Bela Rosin fino a domenica 1 marzo compreso. Sono quindi da considerarsi annullati anche tutti gli eventi in programma. È sospeso anche il servizio di Bibliobus

Chiusi così il Museo Nazionale del Cinema di Torino, il Cinema Massimo e Bibliomediateca del museo. Lo stop riguarda anche il Festival Seeyousound. A tre giorni dall’inizio della VI edizione del'International Music Film Festival, l’Associazione Seeyousound, organizzatrice, è costretta a comunicare la sospensione della manifestazione, inizialmenteprevista al Cinema Massimo MNC di Torino fino a domenica 1 marzo 2020.  «L’Ordinanza contingibile e urgente n. 1 emessa in data 23 febbraio 2020 dal Ministro della Salute di intesa con il Presidente della Regione Piemonte in materia di “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019” impone la “Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa" - spiegano dal Festival - Aggiornamenti su eventuali riprese della programmazione saranno rese note non appena disponibili.  Tutto lo staff di Seeyousound ringrazia ogni singolo spettatore che ha aspettato l’inizio del festival e ha partecipato in questi giorni alle proiezioni.

Il Cinema Centrale Arthouse ha dichiarato la chiusura sulla propria pagina Facebook: «Cari amici e spettatori del Centrale, come da ordinanza ministeriale e regionale, siamo chiusi fino a sabato 29 febbraio compreso. In assenza di ulteriori comunicazioni da parte delle autorità preposte, il cinema riaprirà domenica 1 marzo». Anche il Cinema Romano dichiara di restare chiuso.

I musei chusi per arginare il Coronavirus a Torino

Chiusi anche i Musei Reali, incluse tutte le strutture, da Palazzo Chiablese alla Biblioteca Reale, e le mostre connesse (Konrad Magi. La luce del Nord nelle Sale Chiablese e Il tempo di Leonardo 1452-1519 in Biblioteca Reale), che rimarranno chiuse al pubblico fino a sabato 29 febbraio o sino a nuove indicazioni. Stessa sorte per il Polo del '900 e il Museo della Resistenza, dove tutti gli eventi in programma vengono annullati insieme ai servizi di archivio e biblioteca presso le Sale Lettura di Palazzo San Celso e Palazzo San Daniele.

Camera sarà chiuso al pubblico dal 24 febbraio a sabato 29 compreso, non sarà quindi possibile visitare le mostre in corso Memoria e Passione. Da Capa a Ghirri. Capolavori dalla Collezione Bertero e Biomega. Multiverso. Le attività previste in calendario sono da considerarsi annullate, così come la presentazione del libro "Album" di Nicola Nunziata, in programma giovedì 27, rimandato a data da destinarsi.

Anche l MUSLI - Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia rende noto che resterà chiuso al pubblico fino a sabato 29 febbraio, chisura che comporterà anche l'annullamento della International Conference on description, conservation and use of movable books. Stessa scelta, quella di chiudere, per il Museo Nazionale del Risorgimento italiano e per il Museo dell'automonile. Chiuse anche la Fondazione Merz e la Pinacoteca Agnelli, incluse tutte le attività e mostre in corso.

Teatri a Torino chiusi per il Coronavirus

La Fondazione TPE - Teatro Piemonte Europa comunica che tutte le manifestazioni organizzate e programmate presso il Teatro Astra di Torino o in qualunque altra sede sono sospese dalunedì 24 febbraio 2020 compreso fino a sabato prossimo, 29 febbraio 2020. Annullato quindi lo speciale dedicato a Luca Ronconi.

La Presidenza e la Direzione del Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale per contrastare la diffusione del Coronavirus (COVID-2019), comunicano l’annullamento di tutte le attività programmate da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo 2020. In particolare: al Teatro Carignano vengono cancellate le repliche dello spettacolo Un nemico del popolo e quelle de Il mago di oz; al Teatro Gobetti vengono rinviate le recite dello spettacolo Radio Clandestina e non si terrà il relativo incontro di Retroscena con Ascanio Celestini programmato il 26 febbraio, alle ore 17.30. Le recite di Radio Clandestina sono state riprogrammate dall’1 al 6 giugno 2020, sempre al Teatro Gobetti. È inoltre annullata la proiezione del documentario In viaggio con Luca, prevista martedì 25 febbraio, alle ore 18.30, al Cinema Massimo, per commemorare il quinto anniversario della scomparsa di Luca Ronconi. Resta invariato l’orario di apertura della Biglietteria del Teatro Gobetti per eventuali sostituzione o rimborso dei biglietti, mentre rimarrà chiusa la Biglietteria del Teatro Carignano.

Gli spettacoli in programma al Teatro Colosseo dal 24 febbraio al 1 marzo sono rinviati o annullati. In particolare: il concerto di Angelo Branduardi previsto per mercoledì 26 febbraio verrà riprogrammato e i biglietti saranno validi per il nuovo appuntamento sul quale speriamo di potervi aggiornare il prima possibile. Per gli impegni precedentemente fissati, invece, il musical Pinocchio reloaded previsto il 29 febbraio e il 1 marzo è annullato per questa stagione. «Speriamo di poter riprogrammare lo show nel prossimo cartellone» dicono dall'organizzazione. I biglietti saranno rimborsati a seconda delle modalità di acquisto al botteghino del Teatro o presso il vettore che ha emesso il titolo di ingresso. Per ulteriori informazioni il pubblico può scrivere una mail o telefonare da lunedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.00 alle 19.00 ai numeri 011 6698034 e 011 6505195.

Anche gli spettacoli ed eventi in programma dal 24 al 29 febbraio nei Teatri Erba, Alfieri e Gioiello sono temporaneamente sospesi in osservanza dell´ordinanza del Ministro della salute di Intesa con il Presidente della Regione Piemonte in relazione alle Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell´emergenza epidemiologica da COVID-2019.

Il Teatro Concordia di Venaria è costretto a sospendere i seguenti  spettacoli in programma: Vanessa Incontrada, di martedì 25 febbraio 2020, Il berretto a sonagli,  di giovedì 27 febbraio 2020, Cristina d’Avena e Gem boy, di sabato 29 febbraio 2020, Elisir d’amore, di domenica 1 marzo 2020. È una misura cautelativa, valida salvo rettifiche. Saranno comunicati eventuali spostamenti e recuperi ed eventualmente richiesta rimborso al più presto. Inoltre gli uffici e la biglietteria del Teatro resteranno chiusi fino al 1 marzo compreso.

Le misure preventive nell'ordinanza della Regione Piemonte

La misura precauzionale arriva dalla Regione dopo che già le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse per per l’intera settimana dal 24 febbraio al primo marzo e così anche gli atenei del Piemonte e tutte le agenzie di formazione. A Torino e Novara inoltre il Circolo dei lettori ha disposto la chiusura precauzionale delle sue due sedi.

Tre i casi positivi al Coronavirus attualmente accertati in Piemonte, dei quali tre italiani a Torino e altre tre persone a Cuneo, già ospedalizzate, appartenenti alla comunità cinese. Sono invece una ventina i casi sotto stretta osservazione. Tutti negativi i test effettuati al personale del Pronto soccorso di Tortona, che era stato chiuso in via precauzionale nel corso della mattinata del 23 febbraio. La struttura, fa sapere la Regione, riaprirà a breve.

L'assessore regionale alla Sanità raccomanda a chi sospetta di avere i sintomi del coronavirus di non andare al pronto soccorso, ma chiamare la guardia medica, il 112, il 118, il 1500. Gli operatori sanitari arriveranno per prendere in carico il paziente e decideranno loro, se necessario, il ricovero.

Tutte le informazioni sul virus e il contagio sono sul sito del Ministero della Salute. Per quanto riguarda la Regione Piemonte, gli aggiornamenti costanti sulle misure adottate sono online.

Potrebbe interessarti anche: , Sciopero Gtt a Torino venerdì 10 luglio: orari e modalità , Treni Piemonte: Frecciarossa per la Puglia e Bardonecchia, novità dei regionali e orari , BBBell: telefonia e internet ultraveloce anche in Val Susa e Val Sangone , Aeroporto Caselle di Torino: due nuovi voli per l'estate 2020 con Volotea , Scuola Holden, la Special Edition per il 2020/2021 tra corsi e sconti

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.