Frida Kahlo through the lens of Nickolas Muray: a Torino la mostra per la prima volta in Europa

Frida Kahlo through the lens of Nickolas Muray: a Torino la mostra per la prima volta in Europa

2019-12-06 13:31:48

Da sabato 1 febbraio a domenica 3 maggio 2020

Altre foto

Torino - Da sabato 1 febbraio a domenica 3 maggio 2020  arriva per la prima volta in Europa alla Palazzina di Caccia di Stupinigi di Torino la mostra Frida Kahlo through the lens of Nickolas Muray. Uno sguardo intimo e privato su Frida Kahlo attraverso 60 fotografie del suo amico di lunga data e amante, Nicolas MurayUna mostra promossa da Next Exhibition e ONO arte e organizzata dall’archivio Nickolas Muray attraverso GuestCurator Traveling Exhibition, LCC.

L'esposizione racconta, seguendo la cronologia delle fotografie di Nickolas Muray, il percorso professionale e personale di Frida Kahlo, a partire dagli scatti del 1937 a Tizapan in Messico, per chiudere con quelli del 1948 a Pedregal e Coyoacan. In questo lasso di tempo nascono alcune delle foto più importanti mai fatte a Frida Kahlo, come quelle realizzate nel 1939 nello studio di Muray e nel 1946 a New York, esposte in mostra come a ricostruire un album fotografico di famiglia.

L’incontro tra Muray e Kahlo avviene quasi per caso: nel 1923 Nickolas Muray incontrò l'artista messicano Miguel Covarrubias che era venuto a New York con una borsa di studio di sei mesi offerta dal governo messicano. Poco dopo il suo arrivo, Covarrubias iniziò a lavorare per Vanity Fair – rivista alla quale Muray contribuiva da diversi anni con i suoi ritratti di celebrità – e i due diventarono presto amici. Nel 1931 Muray si recò in Messico in vacanza con Covarrubias e sua moglie Rosa. Poiché Covarrubias era stato uno studente di Diego Rivera, era inevitabile che Frida Kahlo e Nickolas Muray si incontrassero.  Immediatamente dopo il loro primo incontro Kahlo inviò a Muray un biglietto che recitava: Nick, I love you like I would love an angel. You are a Lillie of the valley my love. I will never forget you, never, never. You are my whole live. I hope you will never forget this. Frida. Sotto, a chiosa del messaggio, lo stampo di un bacio.

I due iniziarono una storia d'amore che continuò e si spense per i successivi dieci anni e un'amicizia che durò fino alla sua morte, nel 1954. Le fotografie che Muray realizzò nel corso di questa relazione, che coprono un periodo che va dal 1937 al 1946, ci offrono una prospettiva unica, quella dell’amico, dell’amante e del confidente, ma al tempo stesso mostrano le qualità di Muray come ritrattista e come maestro della fotografia a colori, campo pionieristico in quegli anni. Queste immagini mettono anche in luce il profondo interesse di Kahlo per la sua eredità messicana, la sua vita e le persone per lei importati con cui la condivideva.

Orari

Orari: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 17.30; sabato e domenica dalle 10 alle 18.30. Ultimo ingresso consentito in mostra un’ora prima dell’orario di chiusura.
Aperture straordinarie: 14 febbraio dalle 10 alle 18.30; 8 marzo dalle 10 alle 22; 13 aprile (Pasquetta) dalle 10 alle 18.30

Biglietti

Intero: 14 euro 
Ridotto generico (valido per over 65, under 12, partners convenzionati, studenti universitari): 12 euro 
Ridotto gruppi (per un minimo di 20 persone): 10 euro
Ridotto possessori di Tessera Musei: 10 euro 
Ridotto cral: 10 euro
Ridotto scuole (per un minimo di 15 alunni): 8 euro
I bambini al di sotto dei 6 anni entrano gratuitamente
Chi presenterà il biglietto di visita della Palazzina di Caccia di Stupinigi potrà entrare in mostra a prezzo scontato a 10 euro. 

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per Frida Kahlo through the lens of Nickolas Muray

Potrebbe interessarti anche: Space Adventure: in mostra un viaggio sulla luna, fino al 22 marzo 2020 , Archeologia Invisibile, la mostra al Museo Egizio, fino al 7 giugno 2020 , Leonardo da Vinci, the genius. La mostra interattiva, fino al 30 aprile 2020 , Oliviero Toscani in mostra al Castello di Miradolo, fino al 3 maggio 2020

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.