laVerdi, il programma da settembre a dicembre 2021 tra classica, pop e concerti per bambini - Milano

laVerdi, il programma da settembre a dicembre 2021 tra classica, pop e concerti per bambini

Musica Milano Auditorium di Milano Martedì 31 agosto 2021

Clicca per guardare la fotogallery

Milano - L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi riparte alla conquista di una nuova stagione. Sono 10 i programmi in cui si articola la stagione sinfonica 2021/2022, a partire dal concerto inaugurale al Teatro alla Scala, che come di consueto ospita l'apertura di stagione de laVerdi: il 12 settembre 2021 il maestro Claus Peter Flor, direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, si trova sul palco del Piermarini in compagnia di una solista d’eccezione, astro nel firmamento del pianismo italiano e internazionale: Mariangela Vacatello.

Come negli anni passati, alla stagione sinfonica si affiancano rassegne collaterali: Crescendo in Musica, una serie di tre appuntamenti dedicati ai bambni e alle famiglie (che si completa con un quarto appuntamento nell’ambito della rassegna Musica da Cameretta, dedicata al pubblico dai 3 ai 7 anni) e Pops, ormai un un classico all'Auditorium di Milano con cui laVerdi fa vivere l’esperienza d’ascolto tipica della musica classica a chi non è avvezzo alla dimensione sinfonica, facendo allo stesso tempo approfondire agli ascoltatori di quest’ultima repertori e autori appartenenti a generi diversi.

Torna la Musica da Camera al Teatro Gerolamo, ribalta in miniatura nel cuore di Milano, che ospita tre concerti sempre la domenica mattina. Tre appuntamenti in programma tra ottobe e dicembre 2021 (uno al mese) col repertorio cameristico eseguito dai Solisti de laVerdi, impegnati al Gerolamo con le partiture di Mozart, Beethoven, Mendelssohn e Brahms. Nella programmazione settembre-dicembre 2021 spicca poi un appuntamento dalla rassegna Musica & Scienza con il tandem musico-scientifico costituito da Ruben Jais e l’astrofisico Simone Iovenitti.

laVerdi: guida alla stagione sinfonica 2021/2022

I dieci appuntamenti della stagione sinfonica sono articolati in tre appuntamenti settimanali: il giovedì alle ore 20.30, il venerdì alle ore 20.00 e la domenica alle ore 16.00. Il primo appuntamento all'Auditorium di Milano, in cartellone dal 30 settembre al 3 ottobre 2021, si intitola Note in viaggio e vede il tenore tedesco Julian Prégardien impegnato in un viaggio musicale intorno al mondo che dagli Stati Uniti di Copland porta nella Boemia di Mahler, passando per la Francia e per la Grecia immaginata da Ravel, fino al Brasile trasfigurato negli occhi di Milhaud. Il tutto sotto la bacchetta della direttrice messicana Alondra de la Parra, musicista dal carisma unico, che incarna una sintesi mirabile di passione e intuizione musicale.

Il secondo concerto in programma, dal 7 al 10 ottobre 2021, si intitola Radici e ha come protagonista il direttore polacco Krzysztof Urbański, che interpreta due diverse declinazioni dell’anima slava in musica, tra le atmosfere cupe di Lutosławski e le possenti melodie di Čajkovskij. Atmosfere italiane, invece, dal 14 al 17 ottobre 2021 quando è di scena Alpesh Chauhan con la sinfonia Italiana di Mendelssohn-Bartholdy e il Pulcinella di Stravinskij, balletto che si basa sui manoscritti di Pergolesi ritrovati da Djagilev a Napoli.

Il mondo mitteleuropeo è invece il protagonista dei due successivi appuntamenti della stagione sinfonica de laVerdi. Sul podio John Axelrod, che dal 21 al 24 ottobre 2021 dirige due sinfonie di Schumann e Beethoven, e Claus Peter Flor, impegnato dal 28 al 31 ottobre 2021 con la Sinfonia n. 9 in Re maggiore di Mahler (nella versione per orchestra da camera di Simon).

Si prosegue poi con un direttore statunitense, di origini messicane, e un pianista giapponese: Robert Trevino accompagna il talento assoluto di Nobuyuki Tsujii, in arte Nobu, in un appuntamento intitolato Šostakovič secondo Nobu in programma dal 4 al 7 novembre 2021. Il weekend successivo, dall'11 al 14 novembre 2021, è l’ora dell’ensemble vocale e strumentale laBarocca, diretto da Ruben Jais, con il Messiah HWV 56 di Händel. 

Dal 18 al 21 novembre 2021 torna in Auditorium Xian Zhang, con un programma dal respiro culturale assai ampio, che spazia dalla tradizione europea di Beeethoven al musicista afroamericano Still, fino al Mozart nero Boulogne; ad accompagnare laVerdi anche il violinista Marc Bouchkov. Nell'appuntamento successivo, dal 9 al 12 dicembre 2021, l’inglese Wayne Marshall (nella doppia veste di organista e direttore) si dedica alle note francesi di Pulenc, Dupré e Bizet. Mentre dal 16 al 19 dicembre 2021 la virtuosa russa Alëna Baeva porta gli spettatori nella sua terra con il concerto Sogni d'inverno dedicato a Čajkovskij e diretto dal giovane e talentuoso Jaume Santonja.

Due appuntamenti fondamentali del mese di dicembre si sommano a questi dieci programmi che compongono la stagione sinfonica dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Si tratta di due Concerti Straordinari dall’alto valore simbolico: il primo, previsto per l'11 dicembre 2021, segna il debutto della neonata Orchestra Sinfonica Giovanile di Milano - il distillato di decenni di sforzi che la Fondazione ha compiuto senza sosta nelle sue attività Educational - impegnata in musiche di Beethoven e Mozart, sotto la direzione di Andrea Oddone e accompagnata dal violino di Francesca Dego; l’altro - ormai un grande classico - è il concerto di Natale Christmas Carols, in programma il 22 dicembre 2021.

Da segnalare, inoltre, che il 16 novembre 2021 l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi torna sul palco del Teatro alla Scala per il Festival Milano Musica, sotto la bacchetta di Michele Gamba e con Nicolas Hodges solista al pianoforte, impegnati in un programma che spazia da Rihm a Britten, passando per la prima italiana di un brano per pianoforte e orchestra composto nel 2020 dalla compositrice britannica Rebecca Saunders.

laVerdi per bambini: il programma di Crescendo in Musica

Crescendo in Musica, la rassegna dedicata ai più giovani e alle loro famiglie, si articola in tre appuntamenti, il sabato pomeriggio alle ore 16.00. L’Orchestra Sinfonica di Milano propone anche quest’anno una serie di concerti-spettacolo in cui la grande musica viene proposta in una forma adatta ai piccoli spettatori e declinata in una forma interattiva di spettacolo. Apre questo trittico infantile un appuntamento con Le Quattro Stagioni di Vivaldi, il 23 ottobre 2021, per la regia di Emanuele Giorgetti, con Maria Canal, Rossana Cannone, Lucrezia Mascellino, Jasmine Monti ed Emanuele Righi insieme alla spalla dell’Orchestra, Luca Santaniello.

Si prosegue il 27 novembre 2021 con La Nonna di Mozart, un’irresistibile favola musicale firmata Taddei-Beretta-Fratter sulle musiche originali del compositore austriaco trascritte, arrangiate e stravolte da Nadio Marenco e Adalberto Ferrari, dirette da Enrico Lombardi. In conclusione, il 18 dicembre 2021 è l’ora della più natalizia delle storie: quella dello Schiaccianoci (nella versione per ensemble da camera di Kornfeil) sulle musiche di Čajkovskij, per la regia di Camilla Meregalli, i testi i Francesco Montemurro, e Nicola Olivieri nei ruoli di attore e danzatore.

Un appuntamento nell’ambito della rassegna Musica da Cameretta (dedicata a bambini dai 3 ai 7 anni) completa questo trittico infantile: il 21 novembre 2021 - stavolta alle 11.00 - l'appuntamento è con L’Apprendista Stregone di Dukas, storia che rimanda immediatamente alle meravigliose e suggestive animazioni di Fantasia, un cartone animato senza tempo.

laVerdi PopsMusica & Scienza

Pops è una rassegna ormai diventata un classico de laVerdi. Se delle scorse stagioni si ricordano i tributi sinfonici alla musica di De Andrè, Beatles, Queen, Abba, Bowie e Pink Floyd, oltre agli esperimenti di esecuzione in sincrono di colonne sonore durante la proiezione di pellicole che hanno fatto la storia del cinema, quest'anno la rassegna si articola in due concerti imperdibili, sempre con inizio alle 21.00.

Le prime date di Pops sono 30 e 30 ottobre 2021, in concomitanza con Halloween, quando è in programma la proiezione del film Frankenstein del 1931, con la sua sonorizzazione dal vivo attraverso l’esecuzione delle musiche composte da Michael J. Shapiro dirette dal compositore stesso. Poco più di un mese dopo - 1 e 2 dicembre 2021 - è la volta dell'omaggio al concept album La buona novella di Fabrizio De André, con protagonista The Andre, artista di soli 26 anni che sta brillantemente interpretando il ruolo di ponte tra i gusti musicali delle nuove generazioni e la poetica del cantautore genovese.

Nella programmazione settembre-dicembre 2021 spicca un appuntamento dalla rassegna Musica & Scienza, ciclo d’incontri molto acclamato nelle scorse due stagioni. L’appuntamento è fissato per il 16 ottobre 2021 alle 18.00, quando il rodatissimo tandem musico-scientifico costituito da Ruben Jais e l’astrofisico Simone Iovenitti affronta l’affascinante appuntamento intitolato Guida sinfonica per amanti del cosmo.

Musica da Camera al Teatro Gerolamo

Tre i concerti da segnare sul calendario alle 11.00 di mattina di tre domeniche nel quadrimestre settembre-dicembre 2021: in trasferta al Teatro Gerolamo le prime parti dell’Orchestra Verdi si misurano col prezioso repertorio cameristico. Si parte il 17 ottobre 2021, col concerto Vie Nuove, che spazia da Brahms a Mendelssohn-Bartholdy e che vede protagonisti Luca Santaniello al violino, Tobia Scarpolini al violoncello e Carlotta Nicole Lusa al pianoforte.

Il 7 novembre 2021 si esibiscono invece Nicolai Freiherr von Dellingshausen al violino, Mario Shirai Grigolato al violoncello e Julia Siciliano al pianoforte, con musiche di Beethoven e Brahms. Tre volte Trio, l’appuntamento del 12 dicembre 2021, è infine un omaggio a Beethoven, Mozart e Brahms con il gruppo da camera formato da Raffaella Ciapponi al clarinetto, Giulio Cazzani al violoncello e Massimiliano Baggio al pianoforte.

Biglietti e abbonamenti

La Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico Giuseppe Verdi conferma la volontà di mantenere i prezzi accessibili a tutti, nell’ordine di incentivare il più possibile il pubblico a prendere parte ai concerti. Così, il prezzo del biglietto intero è di 36 euro in platea e 27 euro in galleria. La tariffa per gli over 60 e convenzioni è di 27 euro in platea e 21 euro in galleria; la tariffa per gli under 30 e i sostenitori è di 19 euro in platea e 17 euro in galleria.

Gli abbonamenti disponibili quest’anno sono di varie tipologie: gli abbonamenti fissi, all’intera stagione; gli abbonamenti liberi, che consentono di acquistare pacchetti di 5 o 8 concerti, con la possibilità di ottenere uno sconto speciale del 5%, applicato a chi sceglie i concerti contestualmente all’acquisto dell’abbonamento; e gli abbonamenti liberi Plus, sempre per 5 o 8 concerti, che consentono di utilizzare i singoli ingressi come tagliandi, impiegandoli, ad esempio, per consentire l’entrata a un congiunto.

Per ulteriori informazioni, contattarre la biglietteria telefonando al numero 02 83389401 oppure consultare il sito de laVerdi.

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.