Dantedì, il 25 marzo sulla Rai: Benigni legge la Divina Commedia. Alessandro Barbero con Dante e il potere - Magazine

Dantedì, il 25 marzo sulla Rai: Benigni legge la Divina Commedia. Alessandro Barbero con Dante e il potere

Cinema Magazine Mercoledì 24 marzo 2021

Magazine - Il Dante della Divina Commedia e il Dante uomo del suo tempo, tra passione politica e rapporto con il potere. Ma anche il Sommo Poeta raccontato come padre della lingua italiana da studiosi e critici, riletto dai grandi del nostro teatro come Benigni a Gassman, e persino cantato da Fabrizio De André o Francesco De Gregori

È un grande affresco quello che Rai dedica a Dante Alighieri nel palinsesto di giovedì 25 marzo, il giorno del Dantedì, a settecento anni dalla sua morte.

Una ricorrenza che attraversa tutta la programmazione delle reti Rai con approfondimenti, documentari, pagine teatrali e musicali, letture e con servizi in tutti i Tg e Giornali Radio, e alla quale è dedicato anche lo spot di Direzione Creativa, in onda su tutte le reti Rai già dal 17 marzo.

Il culmine dell’omaggio è su Rai1, alle 19.15, con la diretta dal Salone dei Corazzieri al Quirinale della Celebrazione dell’Anno Dantesco: alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Ministro della Cultura, Dario Franceschini, Roberto Benigni legge un Canto della Divina Commedia. E lo stesso Benigni è protagonista in prima serata su Rai3 con Il Quinto dell’Inferno e la sua memorabile interpretazione, introdotta da Corrado Augias. Sempre in prima sperata, spazio al Dantedì anche in Anni 20 su Rai2.

Sulle altre reti, dedicata a Dante l’intera programmazione di Rai Storia che, in particolare, propone in seconda serata il doc Dante, antico e onorevole cittadino di Firenze con il volto appena restaurato di Dante nel Paradiso affrescato da Giotto nella cappella del Podestà al Museo del Bargello. Su Rai5, invece, alle 21.15, Visioni analizza l’attualità del pensiero dantesco dall’amore alla fede e, a seguire, si chiude la lettura integrale della Divina Commedia fatta da Lucilla Giagnoni nei suoi Vespri Danteschi.

Ricca anche l’offerta di Radio Rai: tra i principali appuntamenti, su Radio1 Giorgio Zanchini ospita il professor Alessandro Barbero a Radio anch’io, alle 7.30; su Radio2 Caterpillar, alle 18, racconta Dante in chiave M’illumino di meno e Back2Back lo fa ascoltare nelle parole dei cantautori; su Radio3 Fahrenheit lo rilegge dalla narrativa alla saggistica, ai libri per ragazzi con il contributo di docenti e studiosi.

RaiPlay e Digital, infine, dedicano a Dante Alighieri una vera e propria biblioteca, con alcune collezioni, sfogliabili online, dedicate alla vita del poeta, all’esegesi della Divina Commedia, e all’interpretazione che ne hanno fatto i grandi attori, anche al femminile.

Dantedì su Rai 1 con Roberto Benigni e Alessandro Barbero

Su Rai1 il 25 marzo si apre nel segno di Dante già con uno spazio di approfondimento a Uno Mattina, alle 6.45, che sarà proposto anche da Oggi è un altro giorno, alle 14. Alle 19.15 l’evento clou del Dantedì: in diretta dal Salone dei Corazzieri al Quirinale, la Celebrazione dell’Anno Dantesco – a cura di Rai1, in collaborazione con Rai Quirinale. Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Ministro della Cultura, Dario Franceschini, Roberto Benigni legge un Canto della Divina Commedia. Prevista, inoltre, la presenza del gruppo di musica antica Al Qantarah. L’omaggio al Sommo Poeta si chiude in terza serata con il documentario Dante e il potere con una lezione del professor Alessandro Barbero in un luogo assolutamente eccezionale: il Complesso monumentale di Santa Croce, a Firenze, a fianco della basilica che Dante vide nascere dalle prime fondamenta nel 1294, a un passo dalla sua statua e nel luogo dove il cenotafio ne attende le spoglie da collocare accanto a quelle di Michelangelo, Machiavelli e Galileo. Qui il professor Barbero darà vita a una lezione sul rapporto tra Dante e il potere, con una particolare attenzione alla grande passione del poeta per la politica.

Dantedì su Rai 2, tra i Fatti Vostri e Anni 20

Su Rai2, il 700° anniversario della morte di Dante sarà ricordato con spazi dedicati in I Fatti Vostri, alle 11.10; Detto Fatto, alle 15.15; e Anni 20, in prima serata.

Dantedì su Rai 3: in serata con Roberto Benigni

Il 25 marzo l’omaggio di Rai3 al Sommo Poeta comincia con Quante storie (alle 12.45). Sarà ospite monsignor Gianfranco Ravasi, autore de Il grande libro del Creato - Bibbia ed ecologia: Giorgio Zanchini ricorderà il Poeta e dalla postazione web di Emilia Zazza si daranno notizie dell’iniziative dedicate alla ricorrenza. Si prosegue con Dante e la Commedia. A Passato e Presente, il programma di Rai Cultura in onda alle 13.15 e in replica alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli ospita il professor Giuseppe Ledda, docente di letteratura italiana all’Università di Bologna, membro del comitato scientifico della Società Dantesca Italiana e del Gruppo Dante dell’Associazione degli Italianisti, e autore di numerosi saggi su Dante e sulla Commedia. Il racconto della puntata, scandito dalla lettura di brani delle opere di Dante, seguirà il percorso della creazione della Commedia, legando la composizione dei canti agli episodi più significativi della vita del poeta. Il primo capitolo parte dalla fine della Vita Nova, dove Dante annuncia un’opera dedicata a Beatrice ascesa in Paradiso, e si chiude con la sconfitta politica e l’esilio, durante il quale il poeta definisce il suo ruolo di intellettuale, riscopre nel Convivio l’attualità politica dell’impero e rilegge il poema virgiliano dell’Eneide. Il secondo capitolo si concentra su l’ideazione della Commedia e la scrittura dell’Inferno e racconta come, attraverso il recupero del modello virgiliano del viaggio nell’aldilà, si realizza la sintesi tra il progetto di poema paradisiaco dedicato a Beatrice e quello politico morale dedicato a Virgilio. Il terzo capitolo si concentra infine sul sorgere e sul tramontare delle speranze politiche di Dante legate alla discesa di Arrigo VII in Italia e sul passaggio quindi dal sogno imperiale alla città celeste: Purgatorio e Paradiso e racconta la stesura della seconda e della terza cantica della Commedia, collegandola agli anni di esilio sino all’approdo a Verona e poi a Ravenna. Interamente dedicata a Dante anche l’appuntamento con #Maestri, alle 15.20 e in replica alle 17.30 su Rai Storia, in compagnia di Edoardo Camurri che incontra il professor Carlo Ossola, presidente del comitato dantesco, e il professor Luca Serianni per tratteggiare un ritratto del poeta e della Divina Commedia. Anche Geo ricorda Dante, alle 17, mentre in prima serata Rai3 propone Il Quinto dell’Inferno con Roberto Benigni: introdotta da Corrado Augias, è la memorabile interpretazione del quinto canto dell’inferno ad opera del grande attore toscano che propone uno dei canti più famosi dell’opera con uno dei momenti più commoventi del viaggio dantesco, quello in cui il Vate incontra Paolo Malatesta e Francesca da Rimini. A seguire L’Italia di Dante, una discussione in studio tra Corrado Augias e Aldo Cazzullo, intervistati da Giorgio Zanchini, per raccontare non solo il Quinto dell’Inferno, ma la grande rivoluzione di Dante: aver intuito che elevare il volgare a lingua letteraria voleva dire mettere in gioco uno strumento in grado di unificare un Paese.

Dantedì su Rai 5 con la lettura integrale della Divina Commedia

Proprio il 25 marzo, in particolare, si chiude su Rai5 in seconda serata la lettura integrale della Divina Commedia fatta da Lucilla Giagnoni nei suoi Vespri Danteschi, mentre alle 21.15, ancora su Rai5, Visioni – con la consulenza di Giulio Ferroni - analizza l’attualità del pensiero dantesco dall’amore alla fede, dalla filosofia alla scienza anche attraverso le letture di Franco Ricordi e la guida di Nicola Lagioia.

Dantedì su Rai Storia con Gassman incontra Dante

Su Rai Storia il Dantedì è scandito da Il giorno e la Storia, in onda a mezzanotte con repliche successive, mentre dalle 10 alle 13 Dante viene fatto rivivere da un grande del nostro teatro, Vittorio Gassman, nella serie Gassman incontra Dante. Alle 13 è la volta della Lectura Dantis di Carmelo Bene, la registrazione dell’indimenticabile performance che Bene offrì la sera del 31 luglio 1981, a un anno dalla strage alla stazione di Bologna. Nel pomeriggio, invece, spazio alla storia di Dante con le Cronache dal Medioevo che rievocano la sua partecipazione alla decisiva battaglia di Campaldino del 1289, un evento destinato a segnarne la vita, mentre alle 15.30 Dante Alighieri. Una patria lontana ne tratteggia la figura di esule. Alle 16.15 si apre il Diario di un cronista di Sergio Zavoli con le immagini del 1965 dell’incontro con Antonio Fusconi, una vita dedicata – dal 1920 – alla cura della tomba di Dante a Ravenna. Subito dopo, un intervento del professor Giulio Ferroni (già protagonista della Domenica Con di Rai Storia il 21 marzo, che sarà interamente riproposta dalle 23), un viaggio nell’Inferno con a.C.d.C, e una puntata di #maestri – alle 17.50 – tutta dedicata a Dante con il professor Carlo Ossola e il professor Luca Serianni. Alle 20.30, ancora la Divina Commedia protagonista di Passato e Presente con Paolo Mieli e il professor Giuseppe Ledda. In prima serata, spazio a Alighieri Durante, detto Dante. Vita e avventure di un uomo del Medioevo in cui il professor Alessandro Barbero racconta la vita del poeta, e a seguire Italia. Viaggio nella bellezza con Dante, antico e onorevole cittadino di Firenze mostra l’appena restaurato volto di Dante nel Paradiso affrescato da Giotto nella cappella del Podestà nel Museo del Bargello

Dantedì su Rai Scuola con La parola di Dante

Rai Scuola, dal 25 marzo propone le 11 lezioni di Enciclopedia infinita. Dante e la Divina Commedia (alle 11 e in replica alle 15, alle 19, alle 23 e alle 3) realizzata dalla Società Dante Alighieri. Ampio spazio anche sul web: il portale di Rai Cultura, in particolare, propone le 100 lezioni delle Pillole di Dante realizzate dal regista Lamberto Lambertini che firma anche In viaggio con Dante con 100 film di 12 minuti in una originale versione integrale della Divina Commedia. E ancora, lo Speciale Dantedì, mentre un altro Speciale La parola di Dante fresca di giornata verrà realizzato in collaborazione con l’Accademia della Crusca. Nell’agenda culturale del sito, inoltre, verranno segnalate le mostre, gli eventi, gli incontri, i convegni dedicati a Dante. Sul sito di Rai Scuola www.raiscuola.rai.it, infine, verranno pubblicate 8 Lezioni del corso Per una lettura interattiva della Commedia: Dante poeta-giudice del mondo terreno realizzato dalla Fondazione I Lincei per la Scuola e 4 Lezioni realizzate dalla Scuola dell’Accademia della Crusca, mentre sui profili social di Rai Cultura e Rai Scuola verranno promosse le varie iniziative tv e web.

Dantedì su Rai Gulp con la Banda dei FuoriClasse

All’interno de La Banda dei FuoriClasse, in onda alle 15.00 su Rai Gulp e RaiPlay con Mario Acampa, la professoressa Mariangela De Luca, prosegue il suo viaggio alla scoperta dell’inferno dantesco. Le Muse delle equipe formative territoriali del Ministero dell’Istruzione - Scuola Digitale racconteranno, inoltre, come diventare perfetti follower di Dante e imparare la sua Divina Commedia anche attraverso i social e la tecnologia.

Dantedì su Rai Radio 1 con gli eventi di Ravenna e Firenze

Anche Rai Radio celebrerà la prima giornata dedicata a Dante Alighieri con una serie di iniziative speciali e servizi della redazione cultura del Gr1, che seguirà, tra l’altro, gli eventi in programma a Ravenna e Firenze. In particolare, Radio1 nella giornata del 25 marzo dedicherà spazi al Sommo Poeta a iniziare da Radio anch’io in onda alle 7.30 con, ospite di Giorgio Zanchini lo storico Alessandro Barbero, autore di tante pubblicazioni tra cui un libro di grande successo su Dante. Un servizio dedicato alla Giornata, anche nel settimanale culturale di Radio1 Prima Fila, in onda alle 12.30 e nella trasmissione Linguacce condotta da Carlo Cianetti e Vera Gheno alle 15.30. 

Dantedì su Rai Radio 2 con i cantautori che hanno rivisitato Dante

Su Radio2, Il Ruggito del Coniglio, Radio2 Social Club, Non è un Paese per Giovani parleranno del Dantedì con servizi dedicati, mentre altri spazi danteschi si apriranno anche all’interno di Caterpillar alle 18 con Massimo Cirri e Sara Zambotti che proporranno un Dante in chiave ambientalista, in vista della prossima edizione di M’illumino di meno. A Back2Back, in onda alle 21, Ema Stokholma e Gino Castaldo racconteranno i cantautori che hanno rivisitato Dante come ad esempio, Francesco De Gregori. Soggetti smarriti alle 22.35 vedrà Marzocca e Vercillo nelle vesti di Dante e Virgilio, pronti a rispondere in chiave comica, alle domande degli ascoltatori. Infine, I lunatici da mezzanotte alle 5 del mattino, rilanceranno la poesia e la musica della Divina Commedia, condensate in due racconti per i nottambuli di Radio2. Sempre su Radio2, i social inviteranno il pubblico alla call to action A Rimirar che Radio! mentre Instagram @rairadio2, per tutta la giornata del 25 marzo parlerà in dolce stilnovo, risponderà ad eventuali commenti in dolce stilnovo, pubblicherà contenuti dedicati a Dante, accoglierà conduttori Radio2 e cantanti sulla piattaforma, ma solo se disposti a esprimersi in terzine.

Dantedì su Rai Radio 3 con tanti appuntamenti danteschi

Radio3, che ha messo in palinsesto per tutto il mese di marzo un canto di Dante al giorno, letto dai più grandi attori del teatro italiano e pubblicato nel sito del canale, il 25 marzo lo celebrerà all’interno di Fahrenheit (alle 15) con molti appuntamenti danteschi, dalla narrativa alla saggistica, ai libri per ragazzi. Tra tutti, gli interventi di Gennaro Sasso, professore emerito di Filosofia teoretica all’Università La Sapienza di Roma, e socio nazionale dell’Accademia dei Lincei, che ha appena pubblicato l’ultimo dei due volumi di studi su Dante per Nino Aragno. Cercheremo di capire cosa lo abbia guidato nel costruire questo lungo lavoro sulla filosofia dantesca e perché abbia dichiarato di inseguire Dante nella sua lunga vita di studioso. Poi ci saranno anche Giulio Ferroni, professore di letteratura italiana e critico letterario, e il poeta e romanziere Giuseppe Conte, autore di Dante in love, una storia di fantasmi che vede protagonista Dante Alighieri ai nostri giorni. Infine, il premio Strega Walter Siti leggerà per noi passi tratti dal Canto XXXIII del Paradiso. Spazio a Dante anche in Radio3 Suite (alle 20) e nel Teatro di Radio3 con incursioni nelle tante versioni dialettali della Commedia. Radio3 classica metterà in onda una puntata speciale di Alamire (alle 15), con ascolti dal repertorio dell’Ars Nova toscana e dei Trovatori citati nella Commedia e nel De vulgari eloquentia (Bertran de Born, Giraut de Bornelh, Arnaldo e Folchetto). Una puntata Speciale alle 20.30, anche per In Sala - Après Dante con brani operistici, sinfonici e cameristici del XIX e XX secolo ispirati dai testi danteschi.

Dantedì su Rai Play con Dante in scena

In occasione del Dantedì del 25 marzo 2021 la piattaforma RaiPlay e Digital propone un’offerta molto articolata. Nella sezione Learning sarà pubblicata una Collezione dedicata alla vita di Dante Alighieri, ai luoghi in cui ha vissuto e alla lingua che ha contribuito a creare: dalla Tomba di Dante presentata da Meraviglie alla monografia a lui dedicata dal programma I Grandi della Letteratura Italiana, dalla ferita dell’esilio allo speciale di Paesi che vai, un viaggio nello spazio e nel tempo della vita del poeta. Infine, la vita di Dante viene ripercorsa attraverso il celebre sceneggiato per la regia di Vittorio Cottafavi in cui Dante viene interpretato da Giorgio Albertazzi. Si passa poi all’esegesi della Divina Commedia, alla lettura, spiegazione, interpretazione del testo più famoso della storia della letteratura italiana, attraverso le Lezioni sulla Divina Commedia, lo Speciale per Dante e una puntata di Per un pugno di libri, l’amatissimo quiz Rai sui libri dedicato agli studenti delle scuole superiori. Sarà poi la volta di Dante in Scena, una ricca playlist di video in cui attori e personaggi noti si cimentano nell’interpretazione della Divina Commedia: da Sermonti a Gassman, da Albertazzi a Carmelo Bene, da Lucia Miglietta a Enrico Maria Salerno, da Benigni all’astronauta Samantha Cristoforetti. Sempre alla Divina Commedia sono ispirati il concerto Dante 700, con musiche di Thomas Adès e Franz Liszt, e il balletto Divina Commedia Ballo 1265, con una coreografia che coinvolge 1000 persone in scena, fra cui gente comune. Infine, Divina Commedia - Vespri Danteschi è il programma dedicato alla lettura per intero dei 100 canti dell’Opera - e la quarta parte di questa collezione - interpretati da una voce e uno sguardo femminile, quello di Lucilla Giagnoni, dal Teatro Faraggiana di Novara, di cui è direttrice artistica.