Aeroporto di Genova, al via i lavori di ammodernamento. Interventi previsti e tempistiche

Aeroporto di Genova, al via i lavori di ammodernamento. Interventi previsti e tempistiche

Attualità Genova Lunedì 16 gennaio 2023

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Genova - All'Aeroporto di Genova, lunedì 16 gennaio 2023, prendono il via i lavori di ammodernamento dell'aerostazione. Il restyling del terminal, inaugurato nel 1986, si affianca al cantiere di ampliamento che ha preso il via lo scorso anno. Gli interventi all'interno dell'edificio esistente prevendono la completa revisione dell'area partenze, con spazi più ampi e luminosi, l'aumento del numero dei banchi check-in, una nuova area per i controlli di sicurezza e la revisione dei flussi per i passeggeri in partenza. I lavori di ammodernamento e ampliamento del terminal portano, a regime, a un incremento delle aree commerciali e di ristorazione e a un deciso miglioramento dell'esperienza di viaggio dei passeggeri.

La pianificazione dei lavori è stata studiata per garantire l'operatività dell'aeroporto Cristoforo Colombo, che resterà sempre aperto, e per non interferire con i servizi all'utenza. La prima fase del cantiere durerà 15 giorni (dal 16 al 31 gennaio 2023) e prevede la rimozione della struttura sottostante alla scalinata a due rampe che collega primo e secondo piano (che verrà rimossa nei prossimi mesi). La seconda fase, che partirà a fine gennaio e durerà circa 2 mesi, vedrà la realizzazione di nuove scale fisse e mobili di collegamento tra il piano partenze e il secondo piano. Ciò comporterà la ricollocazione temporanea di alcuni uffici autonoleggi situati al piano terra. Al piano partenze l'area esterna del bar ristorante Caruggio sarà spostata di pochi metri per la durata del cantiere di realizzazione delle nuove scale. Il ristorante resterà aperto, offrendo a passeggeri e accompagnatori menu ispirati alla cucina tradizionale ligure.

In estate sarà completato il blocco aggiuntivo di levante, che si estenderà su 3 piani e 5.500 metri quadrati portando la superficie complessiva dell'aerostazione a oltre 20.000 metri quadrati. Le nuove aree entreranno in funzione progressivamente fino al completamento dei lavori, previsto per l'inizio del 2024. La spesa complessiva per ampliamento e ammodernamento dell’aerostazione sarà di circa 20 milioni di euro. Di questi, 11,3 milioni sono stati stanziati dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale nel quadro del Programma Straordinario d'Investimenti. Altri 5 milioni sono stati stanziati da Regione Liguria con risorse del Fondo strategico regionale a supporto dello sviluppo infrastrutturale e tecnologico dello scalo.

«L'avvio di questo cantiere è un ulteriore passo avanti dei lavori di ammodernamento e ampliamento del terminal - dice Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova - Ci impegneremo per evitare qualunque disagio agli utenti per l'intera durata dei lavori. Il nuovo aeroporto Colombo sarà più bello, accogliente ed efficiente. Non vediamo l'ora di presentarlo ai nostri passeggeri».

"Questi lavori sono un segnale importantissimo per il rilancio dello scalo, anche a sostegno della fase di sviluppo che la Liguria sta attraversando. Le risorse investite dalla Regione attraverso il nostro Fondo Strategico sono fondamentali per garantire la realizzazione del progetto e ulteriori interventi in termini di ammodernamento tecnologico. Questo cantiere è dunque un ulteriore esempio del 'modello Genova': grazie alla sinergia e collaborazione fra tutte le Istituzioni, raggiungeremo risultati decisivi per il futuro della città e della Liguria. Questo intervento sarà un volano di occupazione e crescita, anche per il nostro turismo che nel 2022 e per questo inizio del 2023 ha fatto segnare numeri record. Per questo abbiamo bisogno di un aeroporto sempre più moderno, funzionale e confortevole". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"