Mostra della Zucca di Murta 2022: programma della sagra, orari e come arrivare - Genova

Mostra della Zucca di Murta 2022: programma della sagra, orari e come arrivare

Food Genova Venerdì 4 novembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery
Mostra Zucca di Murta
© Facebook.com/MostraZuccaMurta

Genova - La zucca è uno dei sapori autunnali per eccellenza. La sua versatilità in cucina e i suoi colori (che spaziano dall'arancione acceso al verde) la rendono uno dei frutti più amati in assoluto. Nei weekend di sabato 5 e domenica 6 novembre e di sabato 12 e domenica 13 novembre 2022, in occasione delle celebrazioni per la festa di San Martino, Murta (il paesino sulle colline genovesi alle spalle di Bolzaneto) torna grande protagonista con la sua tradizionale mostra Dall'A …alla Zucca, giunta alla 36esima edizione. Tema di quest'anno è La Zucca e le Arti, un viaggio tra cinema, fumetti e letteratura. Non solo le zucche in mostra, ma anche stand gastronomici e tanti eventi.

L'esposizione delle zucche, patrocinata dal Comune di Genova e organizzata in collaborazione con l'assessorato al Commercio, artigianato, Pro Loco e tradizioni cittadine ed il Municipio V Valpolcevera, è inaugurata sabato 5 novembre alle 10.30 e visitabile sino alle 18, nei giorni successivi l'orario di apertura è 10-18. Come consueto, il ricavato è devoluto in beneficienza. Amt Genova, per la sagra, potenzia il servizio bus (linea 74) tra il fondo valle e la mostra. È possibile parcheggiare le auto in via N.S. della Guardia e in via Polonio.

Nel paese dell'entroterra genovese immerso nel verde sono allestiti stand gastronomici che propongono piatti a base di zucca (dai primi al dolce) e degustazioni di vino bianco Novello Valpolcevera fresco di vendemmia. Domenica 6 novembre, alle 18, sono premiate la zucca più lunga e la zucca più grossa; mentre alla stessa ora di domenica 13 novembre sono assegnati i riconoscimenti alla zucca più strana e a quella più bella (determinate in base alle votazioni dei visitatori), ai lavori scolastici e alle migliori vetrine dei negozi della Valpolcevera allestite con le cucurbitacee. I coltivatori che desiderano esporre la propria zucca possono presentarsi entro venerdì 4 novembre, dalle ore 15 alle 18, presso la parrocchia di San Martino. Ma non finisce qui. Continuando la lettura, gli eventi in programma nei weekend a Murta.

La mostra Dall'A …alla Zucca è arricchita da attività di contorno ed eventi: nella palestra della scuola primaria "Doge Giovanni da Murta" sono esposti lavori degli alunni degli istituti valpolceveraschi; nel giardino parrocchiale si tengono laboratori di fumetti; il Comitato Culturale QuellicheaTrastacistannobene organizza visite guidate alla chiesa parrocchiale e al roseto nel cimitero monumentale di Murta (prenotazione obbligatoria al numero telefonando o scrivendo su WhatsApp al numero 338 3211391); la sezione di Bolzaneto del CAI-Club Alpino Italiano propone escursioni al sentiero Murta-Asósto di Bigiæ, con partenze dalla piazza della Chiesa di Murta e l'Osservatorio Astronomico di Genova (OAG) offre mini-conferenze. Protagonisti con speciali composizioni di zucche saranno anche i negozi della Valpolcevera aderenti all’iniziativa "Vetrine in festa". Infine, da venerdì 11 a domenica 13 novembre 2022, nello spazio atrio di Palazzo Ducale di Genova, è allestita una mostra fotografica che racconta, nel cuore della città, tutte le precedenti edizioni della Mostra della Zucca di Murta.

Il programma dettagliato, la storia e le immagini della manifestazione sono reperibili sul sul sito ufficiale della Mostra di Murta. Murta è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o facendo una passeggiata tra le antiche crêuze (caratteristiche mattonate, in circa 30-40 minuti). Quest'anno è anche possibile percorrere la Via delle Rose, un percorso nel bosco dedicato alla benefica immersione nella natura e nelle rose. Qui tutte le indicazioni su come arrivare a Murta. Per tutte le quattro giornate dell'evento è vietato l'accesso veicolare ai non residenti. Ulteriori informazioni sulla pagina facebook Mostra della Zucca di Murta.

«Quest'anno la zucca ci accompagna in un viaggio attraverso le arti: dalla pittura alla letteratura, dal cinema ai fumetti - dice il comitato organizzatore della Mostra della Zucca di Murta - Aspettiamo tutti i nostri amici visitatori e ringraziamo il Comune di Genova e l’assessorato al commercio, artigianato, Pro Loco e tradizioni cittadine per il prezioso supporto fornito nell’organizzazione di questa edizione che sarà ancora più ricca e sorprendente!».

Dalla sua prima edizione del 1987, la mostra Dall'A… alla Zucca ha aumentato la sua popolarità non solo a livello locale. Di anno in anno le zucche sono state inserite in un contesto espositivo che ha inquadrato personaggi, periodi storici e attività del territorio attraverso un’attenta documentazione abbinata alla ricerca di notizie curiose e di aspetti inconsueti. Nei suoi ininterrotti trentasei anni di vita, l'esposizione ha "viaggiato" nel quattordicesimo secolo con Giovanni da Murta, il secondo Doge di Genova, e nel Risorgimento attraverso la figura della sorella di Giuseppe Mazzini che abitò a Murta. I suoi temi hanno riguardato anche i traffici commerciali sulla Via del Sale, la nascita delle linee ferroviarie lungo la Valpolcevera, Cristoforo Colombo e l’arrivo delle zucche in Europa ma anche la Luna o il dialetto genovese.

«La mostra della Zucca di Murta è uno dei massimi esempi di valorizzazione delle tradizioni e del patrimonio agricolo e enogastronomico del nostro territorio - afferma Paola Bordilli, assessore al commercio, artigianato, Pro Loco e tradizioni cittadine del Comune di Genova - È un evento importante per l’identità e la comunità della Val Polcevera che negli anni ha stretto sempre più un forte legame con tutta la città. Come amministrazione comunale ringraziamo dell’impegno profuso ogni anno dagli organizzatori con i quali, anche nel periodo-Covid, abbiamo voluto mantenere vivi valore e continuità di questa manifestazione. Assieme al consigliere alle vallate Alessio Bevilacqua e al presidente di Municipio Valpolcevera Federico Romeo, che ringrazio, rinnoviamo il supporto a questa manifestazione frequentata da grandi e piccini».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.