Peste suina in Liguria, assessore Piana risponde al Beigua: «No a sterili polemiche in un momento emergenziale» - Genova

Peste suina in Liguria, assessore Piana risponde al Beigua: «No a sterili polemiche in un momento emergenziale»

Attualità Genova Venerdì 14 gennaio 2022

Clicca per guardare la fotogallery
Assessore Alessandro Piana
© Facebook.com/piana.alex

Genova - "Ho letto un post del Parco del Beigua - dice il vice presidente della Regione Liguria e assessore con deleghe a caccia, agricolutura, escursionismo e tempo libero Alessandro Piana - dove viene manifestata la posizione dell'Ente Parco proprio rispetto alla gravissima emergenza della peste suina che stiamo cercando di arginare e gestire nel modo più efficace, allo scopo di tutelare un importante  settore dell’economia agroalimentare italiana".

Prosegue Piana: "Stupisce moltissimo che il presidente di un Ente Parco affronti in maniera leggera, e banalizzando, un problema su cui stanno lavorando squadre di tecnici del Ministero della Salute, veterinari esperti di epidemie animali e la Regione, al fine di contenere il più possibile i danni e di arginare l’epidemia. La Regione Liguria, come sempre, sta facendo la propria parte, in questo momento per la gestione emergenziale, ma anche sulla fase immediatamente successiva che ci auguriamo possa iniziare il prima possibile.

Conclude l'assessore: "Da un rappresentante di Ente regionale ci si aspetta non una presa di posizione limitata, ma la condivisione di strategie comuni a cominciare da come gestire un primo monitoraggio del territorio colpito. Invece, si incontrano solo facili proclami all'indirizzo del Ministero della Salute e di tutti i soggetti istituzionali che stanno in questo momento facendo direttamente i conti con un problema di cui avremmo fatto volentieri a meno…". Tuttavia, il vicepresidente regionale Alessandro Piana è convinto che il divieto di accesso ai boschi potrebbe durare solo poche settimane e non sei mesi come scritto nell'ordinanza (si andrebbe a luglio 2022) "se nel frattempo non dovessero essere rinvenute altre carcasse. Intanto, l’ordinanza di chiusura consente a tecnici e addetti ai lavori di controllare il territorio con tranquillità e pensare di restringere progressivamente la zona rossa".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.