Coronavirus, pienone a Boccadasse alla faccia di misure e decreto: «Così non va» - Genova

Coronavirus, pienone a Boccadasse alla faccia di misure e decreto: «Così non va»

Attualità Genova Domenica 8 marzo 2020

© facebook.com/giovatoti

Genova - Il nuovo decreto restrittivo, con provvedimenti stringenti per fronteggiare l'emergenza Coronavirus e che di fatto blinda l'Italia. Poi tutte le raccomandazioni del caso, le azioni di prevenzione che ognuno di noi dovrebbe seguire per la salute propria e degli altri. Nel pomeriggio di domenica 8 marzo 2020, però, Boccadasse era stracolma, con giovani, famiglie e turisti nel borgo. Altro che metro di distanza...

Sono arrivate le parole di monito di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, che ha postato la foto sul suo profilo Facebook: «Ragazzi, così non va! Si possono prendere tutti i provvedimenti che si vogliono, ma il primo provvedimento è usare la testa e il buonsenso. Se si chiude tutto e poi ci si ammassa in giro, cosa cambia? Mentre medici, infermieri, operatori e volontari combattono contro il virus e ci dicono di non uscire di casa, che fate?».

Conclude: «Aspettate che capiti a voi, a un vostro amico o un parente per rendervi conto che è un'emergenza che riguarda tutti? Su, dài! Stiamo lavorando per limitare gli arrivi da fuori Liguria, per quello che ormai si può limitare, ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte: cominciamo a comportarci bene!».

Potrebbe interessarti anche: , Caos autostrade in Liguria: ispezioni fino al 15 luglio. Toti: «Chiediamo i danni» , Genova, il reparto malattie infettive del San Martino è Covid free , Un murale gigante sul Bic di Certosa: Tellas a Genova per il progetto On the Wall , Nuovo Ponte di Genova: iniziata la stesura dell'asfalto e «gestione ad Autostrade» , Genova Città che legge: il riconoscimento dal Ministero per i beni culturali per 2020 e 2021

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.