Cinghiali in spiaggia a San Fruttuoso di Camogli, una famiglia al mare - Genova

Attualità Genova Lunedì 27 gennaio 2020

Cinghiali in spiaggia a San Fruttuoso di Camogli, una famiglia al mare

di A.S.
Altre foto

Genova - Stanno facendo il giro del web le foto dei cinghiali spiaggiati a San Fruttuoso di Camogli, davanti all'Abbazia bene del Fai - Fondo Ambientale Italiano. Dopo averli visti attraversare le strisce pedonali nel centro di Genova, eccoli scorrazzare in una location spesso affollata da turisti, soprattutto nella stagione estiva.

A segnalare la presenza di 5-6 cinghiali nella spiaggetta di San Fruttuoso è Augusto Sartori, capogruppo in Regione Liguria di Fdi, che durante un'escursione li ha fotografati a due passi dal mare. «Oggi (domenica 26 gennaio 2020, ndr), passeggiando per San Fruttuoso di Camogli mi sono imbattuto in alcuni bagnanti atipici. I cinghiali son sempre più numerosi e non è più possibile trascurare la questione. Porterò l'argomento all'attenzione del Consiglio Regionale».

È ormai consuetudine vedere i cinghiali in luoghi improbabili, o comunque sempre più vicini all'essere umano. Di qualche giorno fa l'immagine di un grosso cinghiale nei Giardini Don Acciai, nel quartieree di Oregina, luogo frequentato da famiglie e bambini. Poi l'avvistamento nei giardini pubblici di Ventimiglia, ma anche a Pegli (in piena città e poco vicino alla passeggiata a mare). 

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus: l'Università di Genova costituisce una commissione, e chiude fino al 1 marzo , Ricordando Sandro Pertini: 30 anni fa la morte. Il mito del Presidente più amato , Coronavirus Genova e Liguria: chiusure, numeri da chiamare, misure e aggiornamenti , Coronavirus, misure di prevenzione per bus e metro in Liguria , Coronavirus Genova, salta il Festival dell'Oriente 2020

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.