Genova, la Diga di Begato pronta per la demolizione: bando e progetto

Genova, la Diga di Begato pronta per la demolizione: bando e progetto

Attualità Genova Mercoledì 8 gennaio 2020

© Bbruno, wikipedia

Genova - È stato pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori di demolizione delle Diga di Begato, nel ponente di Genova. Intanto, sono circa 160 (al 31 dicembre 2019) i traslochi di nuclei familiari residenti nella Diga bianca e in quella rossa, secondo il piano che sta mettendo a disposizione alloggi già pronti in altri quartieri. Per concludere, ne restano circa 180. La conclusione dei traslochi è prevista per aprile 2020, quando si apre il cantiere per la demolizione, il cui importo è di 5,5 milionidi euro.

«La pubblicazione del bando - spiega l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola - rappresenta un punto fermo in questo grande progetto di riqualificazione urbana senza precedenti, che va ad abbattere edifici simbolo di un certo modo di intendere l’edilizia popolare. Dopo la demolizione, che dura 18 mesi, si procederà alla riqualificazione del quartiere grazie al recupero di 37 alloggi che si trovano in una parte della diga di via Cechov e alla la realizzazione di 50 alloggi mediante il sistema Casarte, che prevede delle smart home, sul modello nordeuropeo».

«Il progetto - aggiunge Scajola - prevede che demolizione avvenga mediante macchine operatrici: sono infatti esclusi interventi con micro cariche. Prosegue, intanto, la stretta collaborazione tra Comune diGenova e Arte sul fronte degli abusivi: entro la fine difebbraio il Comune procederà al loro sgombero».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.