Deejay Time a De Ferrari: divieti e sicurezza. L'ordinanza - Genova

Deejay Time a De Ferrari: divieti e sicurezza. L'ordinanza

Attualità Genova Lunedì 23 settembre 2019

© Pixabay

Genova - In occasione della 59° edizione del Salone Nautico, nella serata di lunedì 23 settembre 2019, in piazza De Ferrari nel centro di Genova, c'è il concerto Deejay Time (inizialmente in programma domenica 22 settembre, ma rinviato a causa dell’allerta meteo) per il quale, anche in ragione della sua concomitanza con l’evento fieristico, si prevede un grande afflusso di persone.

Per prevenire il verificarsi di comportamenti pregiudizievoli per la pubblica incolumità, un’ordinanza dispone che dalle ore 19.30 alle ore 24 del 23 settembre 2019 nel perimetro interno a piazza De Ferrari e largo Pertini siano vietate:

  • 1) la detenzione di ogni tipo di artificio pirotecnico / materiale esplodente in area pubblica o aperta al pubblico;
  • 2) la vendita di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallici da parte di qualsiasi attività commerciale, compresi i circoli privati e i titolari di autorizzazioni commerciali su aree pubbliche o aperte al pubblico;
  • 3) la somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallici all’esterno dei locali di pubblico esercizio e all’esterno dei relativi plateatici;
  • 4) la detenzione e il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in area pubblica o aperta al pubblico diverse dai locali di pubblico esercizio e dai loro relativi plateatici, nonché la detenzione ed il consumo di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallici in area pubblica o aperta al pubblico diverse dai locali di pubblico esercizio e dai loro relativi plateatici. E’ consentita la sola detenzione e consumo di bevande esclusivamente analcoliche in contenitori di plastica sprovvisti di tappo;
  • 5) la detenzione di dispositivi contenenti spray urticante; detti dispositivi dovranno essere consegnati all’ingresso dell’area soggetta a divieto in spazi all’uopo destinati.

Il mancato rispetto dell’ordinanza, fatte salve le sanzioni, anche penali, previste dalla normativa vigente, saranno punite con una sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 500 euro ai sensi dell’art. 7-bis del D. Lgs. 267/2000.

All’atto della contestazione della violazione di cui al punto 1) è stabilito il sequestro degli artifici pirotecnici/materiale esplodente detenuto dal trasgressore. All’atto della contestazione della violazione di cui al punto 4) è stabilito il sequestro del contenitore di vetro/metallo detenuto dal trasgressore. E’ fatta salva l’applicazione delle ulteriori sanzioni per le violazioni di speciali disposizioni legislative o regolamentari.

Potrebbe interessarti anche: , Coronvirus: Liguria arriva a zero contagi , Genova, la Strada Guido Rossa chiusa tra il 13 e il 14 luglio per il varo della passerella , Sori: la spiaggia diventa a numero chiuso. Da quando e regole , Una cometa sopra Genova e la Liguria: quando e come vedere Neowise , Un murale gigante sul Bic di Certosa: Tellas a Genova per il progetto On the Wall

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.