Food Genova - Mercoledì 17 maggio 2017

Slow Fish 2017 Genova: programma, orari e info

Slow Fish 2017 a Genova
© Federica Burlando
Altre foto

Genova - Un amore eterno, quello fra l'essere umano libero e il mare. Nel fluire e rifluire continuo delle onde si specchia l'infinita grandezza della nostra anima. Questo il legame indissolubile, secondo lo scrittore e poeta Charles Baudelaire, che ci unisce al mare. Affacciato su quella distesa che storicamente è stata la forza della città, torna a Genova Slow Fish 2017. La manifestazione internazionale dedicata al pesce e alle risorse del mare si terrà nell'area del Porto Antico di Genova da giovedì 18 a domenica 21 maggio ed è pronta a far viaggiare il pubblico nelle profondità dei sapori e dei profumi legati al mare, ma anche nelle tematiche ad esso correlate, dal cambiamento climatico alla difesa della biodiversità passando per la stagionalità del pescato. Una festa, dunque, come la definiscono gli organizzatori, che porta qualcosa di più: l'unione tra convivialità, conoscenza e buone pratiche.

Il mare, i suoi prodotti e il piacere della tavola saranno protagonisti in piazza delle Feste dove si potranno gustare, nell'Enoteca allestita sotto il tendone, circa 300 etichette, magari abbinandole alle specialità di Pizza n' Fish. Qui si potranno anche apprezzare i gamberi rossi e rosa delle acque sanremesi al Punto Gamberi o imparare qualcosa di più sull'arte della mixology e dei cocktail dai bartender genovesi. Se poi si parla di street food a Genova, salgono alla mente sapori di un'antica tradizione che si perde tra farinate, panissa e torte salate. Con Slow Fish 2017 Genova la cucina di strada arriva in piazza Caricamento, portando sui suoi food truck l'arte culinaria delle diverse regioni italiane (e anche boccali di birra). 

Il Bel Paese e i suoi prodotti tipici saranno protagonisti pure nell'area del Mandraccio dove prenderà vita il tradizionale Mercato di Slow Fish. In fondo, custodita dalla bancarelle, un cucina a vista. I 18 Fish-à-porter, la novità ispirata alla Boqueria di Barcellona, permetteranno non solo di assistere alla preparazione di ricette, ma di portarsi a casa anche spicchi di storia, curiosità, consigli su piatti, ingredienti, su come fare la spesa e non sprecare nulla in cucina.

Nel programma di Slow Fish 2017, accanto alle iniziative fruibili liberamente, alcune attività su prenotazione come gli incontri con i cuochi della Cucina dell'Alleanza, che porteranno a Genova ricette che raccontano di una ricca biodiversità da mettere in tavola, o con i menù completi degli Appuntamenti a tavola

Già perché parole come sostenibilità, cura dell'ambiente, consumo consapevole, ma anche storia, identità, relazioni nascono pure da cosa scegliamo di bere e mangiare. Temi che Slow Fish cerca di affrontare «in maniera scientifica, ma diretta e ludica - sottolinea Carla Coccolo, responsabile eventi di Slow Food. L'obiettivo è arrivare ai consumatori che con le proprie scelte sono in grado di influenzare il mercato. Abbiamo pensato, dunque, ad attività che fossero il più possibile accessibili al pubblico - come le conferenze che si terranno sul palco aperto di Slow Fish 2017 Genova - dal momento che il modo giusto per affrontare certe tematiche è farne esperienza diretta». 

Una confidenza che passa dal gusto, ma anche dalla condivisione e dal pensare insieme a un domani che, pur tenendo presente le sfide che un mondo in rapido cambiamento mette davanti, metta al centro anche concetti come consapevolezza e responsabilità. Il programma di Slow Fish 2017 a Genova, consultabile sul sito della manifestazione, ricco di conferenze, incontri, laboratori e iniziative per approfondire, parla anche di questo. Prendiamoci gusto. Insieme alimentiamo il futuro: questo lo slogan che campeggia su Casa Slow Food, il punto che idealmente vuole dare il la alla manifestazione organizzata dall'associazione Slow Food Italia e da Regione Liguria, in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali. Qui si potrà conoscere meglio la realtà Slow Food, ma pure incontrare le comunità della pesca provenienti da tutto il mondo. Dai pescatori dei Caraibi agli uomini e alle donne che vivono di mare in Senegal: sono solo alcune delle testimonianze che saranno condivise a Genova in occasione di Slow Fish 2017. 

Perché la strada di Slow Fish è un cammino che affonda le sue radici ormai indietro nel tempo, come ricorda Daniele Buttignol, segretario generale di Slow Food Italia. «L'essere qui - afferma - fa parte di un percorso che, iniziato ufficialmente nel 2004 e con una preview nel 2003, arriva da lontano e ha permesso a Genova di diventare un punto di riferimento per una rete a livello mondiale». Lungo questo viaggio, scambi, incontri, volti, storie a cui il tema di Slow Fish 2017, La rete siamo noi, permette di dare visibilità e concretezza: una trama di relazioni che è un punto di forza dal quale partire, per usare un'immagine suggerita da Buttignol.  

«Altro tema centrale in questo Slow Fish 2017 - continua il segretario generale - sarà il binomio cibo/salute che verrà affrontato sia dal punto di vista del legame con l'essere umano, ovvero di come le scelte alimentari impattino sul suo benessere, sia dal punto di vista della salute dei pesci e dell'ambiente marino: tutti nodi fra loro collegati».

A Slow Fish 2017 in prima linea anche la Regione Liguria con un suo stand. «La regione ha inteso mettere in mostra tutte le sue eccellenze - afferma l'assessore regionale alla Pesca e all’Agricoltura Stefano Mai. Tra i soggetti coinvolti, l'assessore cita, per esempio, «Liguria Gourmet, una serie di ristoranti che hanno aderito a un protocollo regionale attraverso le Camere di commercio, i presidi Slow Foodimportantissimi per la regione Liguria, e anche le scuole con le Fattorie didattiche e gli ittiturismi. Abbiamo cercato - continua - di creare delle piccole fasce orarie per spiegare agli ospiti cosa si trova in Liguria, principalmente le attività legate all'acqua, ma anche qualcosa di diverso. Gli artigiani, per esempio, creeranno delle opere d'arte ispirandosi al mondo del mare e della pesca». A questo proposito, all'incontro tra mare e terra che si uniscono nel saper dar vita a qualcosa di unico, sembra guardare l'idea di aprire la manifestazione alla città. In programma, infatti, anche visite guidate alle botteghe artigiane del centro storico di Genova (informazioni presso lo stand di Regione Liguria).

Attenzione anche alle politiche legate alla pesca: con l'occasione della manifestazione, «nella giornata di giovedì 18 maggio la Commissione Politiche Agricole si riunirà a Genova per discutere alcuni temi riguardanti sia il mondo dell'agricoltura che quello della pesca», afferma Mai. A Slow Fish 2017, poi, spazio pure ad argomenti come la lotta alla pesca illegale e il futuro dello sviluppo costiero con testimonianze provenienti da regioni quali Veneto, Sardegna e Toscana. 

Italia, Europa, mondo; adulti, giovani e bambini: al termine di questo Slow Fish 2017 Genova che guarda a un mare che non conosce barriere gli striscioni pubblicitari saranno consegnati all'Associazione Sc'Art per essere utili al progetto Creazioni al fresco - Rici-bag, laboratori creativi rivolti a donne detenute presso la Casa Circondariale di Genova Pontedecimo, a quelle che il carcere se lo sono lasciate alle spalle e a donne in misura alternativa di detenzione. Come a dire che nulla si distrugge, ma tutto può rigenerarsi e creare nuova energia positiva. 

Per quanto riguarda gli orari, il Mercato di Slow Fish 2017 a Genova sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 20.30; la parte invece che dall'Enoteca arriverà fino in piazza Caricamento si animerà dalle ore 12 fino a mezzanotte. Slow Fish 2017 Genova chiuderà alle ore 20.30 di domenica 21 maggio.

Slow Fish 2017 è a ingresso gratuito. Per muoversi all'interno dell'area dell'Enoteca e degustare specialità come i gamberi o fare tappa da Pizza n' Fish sarà necessario l'acquisto di un gettone alle casse predisposte all'ingresso; anche alcune iniziative potranno prevedere un contributo, come la degustazione dei piatti preparati nei Fish-à-porter. Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito di Slow Fish 2017 Genova dove potrete trovare il programma giornaliero e saperne di più sulla rete di eventi di questo Slow Fish 2017. 

Potrebbe interessarti anche: , 5 piatti tipici genovesi da mangiare a Natale , Verde Sfuso, la Biodrogheria nel centro di Genova. Per Natale regali utili e originali per tutte le tasche , Mercato Orientale: il nuovo food market nell'estate 2018, tra ristoranti e cibo di strada , Trattorie a Genova: dove mangiare nel centro storico, tra ravioli, pesto e frittura , Il Cibo Sano: a Sanremo la fiera dedicata agli alimenti di qualità. Dall'8 al 10 dicembre al Palafiori

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Due sotto il burqa Di Sou Abadi Commedia Francia, 2017 Cosa non si farebbe per amore? Armand e Leila stanno pianificando di volare insieme a New York, ma pochi giorni prima della partenza, Mahmoud, fratello di Leila, fa il suo ritorno da un lungo soggiorno in Yemen, un'esperienza che lo ha cambiato... radicalmente.... Guarda la scheda del film