Sara Tommasi nuda da Chiambretti. «Ma le mutande c'erano»

Sara Tommasi nuda da Chiambretti. «Ma le mutande c'erano»

La versione della starlette al tormentone web di questi giorni. «In tv senza slip? Non sono mica matta». Le foto della sexy performance

Magazine / Società & Tendenze / Attualità

Lunedi 2 gennaio 2012

Il Saragate sembra non voler finire, nonostante il nuovo anno di mezzo. Sono ormai infatti parecchi giorni che sul web impazzano degli scatti hot rubati all'ex schedina Sara Tommasi durante una puntata del Chiambretti Night.

Nelle foto si vede la sexy starlette che, colta nell'atto di sollevare il suo mini abito nero, offre a tutti i presenti in studio una panoramica di ciò che indossa sotto: assolutamente niente, pare: dalle foto l'impressione è che gli slip, la Tommasi, quella sera se li sia dimenticati.
In seguito all'episodio, il padone di casa Piero Chiambretti l'avrebbe cacciata dallo studio.

Nessuno si è particolarmente stupito dell'accaduto, non essendo il primo episodio di esibizionismo e nudità in pubblico di cui la starlette si è resa protagonista: Sara Tommasi ha infatti da poco abbracciato la causa politica di Alfonso Luigi Marra contro il signoraggio delle banche, e il modo in cui ha dimostrato il suo impegno politico finora è stato proprio quello di sfruttare la sua immagine. La conseguenza? Una campagna fotografica anti banche totalmente nuda e un prelievo in mutande a uno sportello bancomat.

Stavolta peró sembra che l'errore, anche se in buona fede osservando le foto, ci sia stato. Gli scatti risalirebbero infatti alla puntata dello scorso 4 febbraio del Chiambretti Night, e non sarebbero mai andati in onda non tanto per la loro scabrosità, quanto perché Sara sarebbe stata colta in un momento di pausa mentre si sistemava il vestito. Inoltre lo slip, nonostante ciò che si intuisce dalla foto, ci sarebbe stato: «ma siete matti? Pensate sia andata al Chiambretti senza slip?» ha dichiarato Sara Tommasi a Panorama: «sono andata a registrare e la telecamera mi ha colto mentre mi sistemavo il vestito, ma le mutande c'erano».

La Tommasi, ad oggi a Sestriere con il fidanzato blasonato, si è detta indignata per come la cosa è stata trattata: «è un bufala. Non capisco perché sia uscita ora questa versione. Questi episodi non mi danno notorietà e nessuna delle persone che mi è vicina li divulgano».

AnBar

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Palazzo Ducale Genova

Giovedi 27/11/2014 ore 17:45
Sala del Maggior Consiglio

Vito Mancuso

Amor sacro e amor profano, conferenza

Giovedi 27/11/2014 ore 21:00
Sala del Maggior Consiglio

Don Luigi Garbini

Il Requiem di Mozart, conferenza del ciclo Incontri con la grande musica, ingresso libero

Venerdi 28/11/2014 ore 17:45
Munizioniere

Genova per Rostagno

Con Adriano Sofri, Marco Menduni, Paolo Brogi. A cura di Libera, Arci, Comunità di San Benedetto, Archivio dei Movimenti

Domenica 30/11/2014 ore 17:45
Sala del Maggior Consiglio

Giornata internazionale contro la pena di morte

A cura della Comunità di Sant'Egidio

Google+