La Pinacoteca Agnelli riparte con tre nuove progettualità e l'apertura della Pista 500 - Torino

La Pinacoteca Agnelli riparte con tre nuove progettualità e l'apertura della Pista 500

Mostre Torino Venerdì 27 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - La Pinacoteca Agnelli, diretta da Sarah Cosulich, inaugura dal 27 maggio  il suo nuovo corso con due mostre negli spazi espositivi e l'apertura al pubblico di un progetto artistico sulla Pista 500, sita sul tetto del Lingotto, con grande novità l'accesso alla pista anche dalla Rampa Nord in un'ottica di inclusività e partecipazione da parte di una molteplicità di pubblici diversi. Il giardino diventa spazio dedicato alle installazioni di artisti internazionali e la Pista 500 apre ai visitatori della Pinacoteca Agnelli insieme alla mostra personale dell'artista Sylvie Fleury Turn me on e al progetto dedicato a Pablo Picasso e Dora Maar.

Informazioni

Le mostre sono visitabili da martedì a domenica dalle 11.00 alle 21.00 fino al 31 agosto, da settembre a novembre con orario 11.00 - 20.00 e da novembre fino a gennaio con orario 11.00 - 19.00. I biglietti sono 12 Euro per l'intero, 10 Euro per il ridotto, gruppi, over 65 e convenzionati. Il biglietto dà accesso alla Pista 500.

Sylvie Fleury Turn me on

Turn me on è una mostra site specifia cura di Sarah CosulichLucrezia Calabrò Visconti, consistente in un percorso immersivo che attraversa i nuclei tematici fondamentali della sua ricerca artistica. Fleury si confronta con i meccanismi di produzione del desiderio, di costruzione del valore contemporanei e di come interagiscono con le politiche di genere. Oggetti, simboli e immaginari provenienti dall'ambito della moda, del cinema, delle sottoculture pop, dell'automobilismo, della fantascienza e dell'arte contemporanea vengono assorbiti nel vocabolario visivo dell'artista e utilizzati per costruire narrazioni impreviste.

Pablo Picasso e Dora Maar. Un dialogo con la Fondation Beyeler

Il progetto espositivo a cura di Sarah Cosulich, Lucrezia Calabrò Visconti e Beatrice Zanelli, ha origine dal ritratto di Pablo Picasso Homme appuyé sur une table (1915-1916) in Pinacoteca Agnelli che, in questa occasione, viene messo in relazione per la prima volta con altri tre ritratti di Picasso degli anni Trenta raffiguranti Dora Maar provenienti dalla Fondation Beyeler. Con le tele dialogano anche una serie di fotografie di Dora Maar stessa: artista, fotografa, poeta e pittrice francese di origine croata conosciuta per i suoi collage surrealisti. Questo progetto si focalizza sull'influenza che l'artista ha avuto sulla pratica di Picasso, in continuità con le ricerche contemporanee volte alla riscoperta di importanti figure femminili del Novecento.

La Pista 500

La Pista 500 è il nuovo progetto di sculture e installazioni esterne commissionate ad artisti internazionali sulla storica pista automobilistica sul tetto del Lingotto che amplia l'esperienza di un luogo simbolo della città per renderlo destinazione culturale. Le opere abbracciano diversi linguaggi della scultura: installazioni audio o ambientali, opere luminose o sonore, interventi video o di cinema espanso, sculture che sperimentano con materiali urbani, progetti funzionali alle necessità di chi attraversa la pista o legati all'architettura industriale. Grazie alla riconversione di FIAT, la Pista 500 ad oggi è un parco pensile con 40.000 piante di oltre 300 specie autoctone diverse. I sette artistə sono Nina Beier, VALIE EXPORT, Sylvie Fleury, Shilpa Gupta, Louise Lawler, Mark Leckey Cally Spooner. I singoli progetti sono pensati per essere inaugurati gradualmente nel corso dei prossimi tre anni secondo un percorso espositivo in continua trasformazione.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.