Oltrepò Pavese, cosa vedere? 10 idee per una gita fuori porta con i bambini - Pavia

Oltrepò Pavese, cosa vedere? 10 idee per una gita fuori porta con i bambini

Cultura Pavia Mercoledì 6 ottobre 2021

Clicca per guardare la fotogallery
Zavattarello
© Flickr.com / rici86

Pavia - L’Oltrepò Pavese, così chiamato vista la sua posizione a sud del Po in provincia di Pavia, è una delle zone naturalistiche più suggestive di tutta la Lombardia. Un’area ricca di paesaggi mozzafiato, come i vigneti sulle colline e i boschi ai piedi delle montagne circostanti, ma allo stesso tempo colma di storia e tradizioni. Tanti, infatti, sono i castelli e borghi medievali sul territorio, tutti da visitare e presso cui gustare molte delle prelibatezze culinarie e vinicole del posto.

Insomma, l’Oltrepò è una zona ideale in cui unire passione per la natura, per la storia e per la gastronomia, con tantissimi itinerari all’aperto adatti anche a famiglie con bambini. Ecco allora 10 luoghi da vedere nell’Oltrepò Pavese per adulti e bambini, tra castelli, escursioni e punti panoramici.

1) Varzi

Immerso nell’Alto Oltrepò Pavese sorge Varzi, splendido antico borgo medievale e noto oggi soprattutto per la produzione di un salame rinomato in tutto il mondo. Il centro storico del paese, con le sue vie, chiese, torri e il suo castello, è una vera e propria testimonianza di otto secoli di storia medievale e non solo. Tante, dunque, sono le bellezze culturali da ammirare sul posto, così come molti sono gli agriturismi o i locali in cui assaggiare i prodotti tipici locali. Luoghi, inoltre, dotati spesso di parchi o giardini in cui è possibile far divertire i bambini all’aria aperta e immersi nella natura.

2) Zavattarello 

Nell’Alta Val Tidone si trova Zavatarello, piccolo borgo medievale immerso nella natura incontaminata e in un’atmosfera di totale tranquillità. Il paese, infatti, è soprannominato la perla verde dell’Oltrepò Pavese e regala itinerari nella natura davvero suggestivi. Per esempio tra i sentieri del castello del borgo è presente il Bosco Incantato, un luogo magico e tutto da scoprire per i più piccoli. Nella natura, infatti, si incontra il villaggio dei Puffi oppure piccole statue di Pinocchio o dei Sette Nani, protettori del bosco. Sempre nei pressi del castello, si trova un altro itinerario adatto per le famiglie: il Giro Gioco dell’Oca. Un sentiero con giochi e decorazioni realizzate dai bambini delle scuole del posto, dotato anche di attrezzi ginnici per allenarsi.

3) Fortunago 

Uno dei borghi più belli che sorgono sulle colline dell’Oltrepò Pavese è Fortunago. Un piccolo paese immerso nella natura, con testimonianze medievali all’interno del suo centro storico. Tra i luoghi che testimoniano il passato del borgo non si può non citare la chiesa di San Giorgio, originaria del 1300 ma ricostruita nel 1609. Nei pressi dell’edificio religioso si trova poi il Municipio, ricavato anche esso da un’antica struttura medievale in pietra, e un bellissimo parco giochi, adatto per far giocare i bambini e passare qualche momento di relax nella natura.

4) Montalto Pavese 

Situato sulle colline che dominano Casteggio e nella valle del torrente Ghiaia, si trova Montalto Pavese. A dominare tutto il borgo c’è un elegante castello del Cinquecento, seppur non visitabile, circondato da un bosco e tantissimi vigneti. Ciò è dovuto alla grandissima produzione vinicola del posto, che fa si come il paese sia soprannominato La Regina dell’Oltrepò Pavese. Tra le altre attrazioni del luogo è possibile citare il Belvedere del paese, da cui è possibile ammirare una bellissima veduta sul paesaggio collinare circostante.

5) Sentiero del Tidone 

Tra le escursioni da realizzare a piedi o in bicicletta più suggestive dell’Oltrepò Pavese c’è sicuramente il Sentiero del Tidone. Un percorso di 69 chilometri lungo il corso del torrente Tidone, tra le province di Pavia e Piacenza e attraversando due regioni: Lombardia ed Emilia Romagna. Percorrendo i sentieri in terra battuta dell’itinerario, è possibile passare per molte delle località dell’Oltrepò, come Zavattarello Romagnese. Insomma una vera e propria escursione nella natura incontaminata della zona, ideale per una gita fuori porta o un pic-nic in famiglia.

6) Montesegale 

Situato nell’alta collina dell’Oltrepò Pavese, si trova il borgo di Montesegale. Anche in questo caso si può notare la presenza di un castello, che domina l’intero paese con la sua cinta fortificata. Parte della struttura, inoltre, è sede del Museo di Arte Contemporanea con mostre ed eventi culturali. Allo stesso tempo la visita del castello è davvero interessante, con una serie di ambienti ed edifici in ottimo stato e testimonianze del periodo medievale. Anche a Montesegale non mancano le aree verdi e naturali, con spazi dedicati alle famiglie con bambini e non solo. Così come, ai piedi del castello, c’è un bellissimo campo attrezzato di tiro con l’arco, in cui tutti possono provare questo suggestivo sport.

7) Certosa di Pavia 

Nei pressi di Pavia si trova un vero e proprio gioiellino realizzato dalle famiglie Visconti e Sforza, la Certosa di Pavia. Un complesso architettonico ricco di bellezze artistiche e naturali, in cui hanno lavorato i migliori ingegneri, pittori e scultori della Lombardia e non solo. Oggi il monastero è visitabile, accompagnati dai monaci del luogo, che raccontano la storia e le curiosità legate al posto. Dopo la visita una buona idea può essere quella di sostare nei bellissimi giardini attorno alla Certosa, per godere un po’ di relax e stare all’aria aperta.

8) Canneto Pavese 

Il comune di Canneto Pavese è un piccolissimo borgo, di circa 1300 abitanti, posto sulle colline dell’Oltrepò sopra le località di Broni e Stradella. Il luogo offre uno dei punti panoramici migliori della zona e si sviluppa sulle collinette tra le rive del torrente Versa e Scuropasso. L’attrazioni maggiori del posto sono i paesaggi naturalistici e la gastronomia, in particolare la produzione di uva e vini di altissima qualità. Tra le pietanze tipiche non si può non nominare il Bata Lavar o Raviolo Grande, un agnolotto stampato con il bicchiere da mangiare in brodo.

9) Grotte di San Ponzo  

Nei pressi della località di San Ponzo Semola, vicino a Godiasco, si trovano le Grotte di San Ponzo. Le grotte sono state scavate in milioni di anni da infiltrazioni d’acqua e sono divenute celebri nel Medioevo, per il ritrovamento di un santo taumaturgo. Oggi quella principale, da cui parte una sorgente d’acqua, è sede di un oratorio, ma nonostante ciò il luogo ha mantenuto le sue caratteristiche naturali. Per raggiungere il posto è necessario percorrere una strada di circa 4 chilometri, partendo dal paese di Ponte Nizza, attraversando la località di San Ponzo Semola e arrivando poi a destinazione. Il percorso è di facile percorribilità, quindi adatto anche per famiglie con bambini o senza essere particolarmente allenati.

10) Escursione per ammirare i campi di lavanda 

Per ammirare al meglio le bellezze naturalistiche e paesaggistiche dell’Oltrepò Pavese, una buona idea da realizzare in famiglia nella stagione estiva può essere quella di andare alla ricerca dei campi di lavanda sul territorio. La zona, infatti, è ricchissima di luoghi in cui poterla ammirare, passeggiando all’aria aperta e nella natura incontaminata. Molte sono le aziende agricole che permettono di accedere ai propri terreni, per ammirare la lavanda e le proprie coltivazioni: tra queste possiamo citare la Cascina Costanza, nei pressi di Salice Terme, l’azienda agricola Impoggio, vicino Fortunago, così come l’Agriturismo Boccapane a Ruino. 

Scopri cosa fare oggi a Pavia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Pavia.