Writers 2022, gli scrittori (si) raccontano ai Frigoriferi Milanesi: programma e ospiti della decima edizione - Milano

Writers 2022, gli scrittori (si) raccontano ai Frigoriferi Milanesi: programma e ospiti della decima edizione

Libri Milano Frigoriferi Milanesi Martedì 5 aprile 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Milano - Decima edizione a Milano per il festival letterario Writers: gli scrittori (si) raccontano: l'appuntamento è per sabato 9 e domenica 10 aprile 2022 negli spazi dei Frigoriferi Milanesi di via Piranesi. A celebrare l'anniversario, in maniera raccolta visti i tempi difficili, sono stati invitati 10 scrittori (5 donne e 5 uomini), scelti tra quelli che più hanno contribuito al successo del festival.

Il voto più alto a scuola, la maglia del fuoriclasse sui campi da calcio, il numero perfetto secondo i pitagorici: il 10 è associato a numerosi significati di valenza simbolica che richiamano l’idea dell’eccellenza. Per questo, Writers 2022 ha scelto di dedicare l'edizione del decennale al tema del talento: una qualità impalpabile e multiforme, difficile da definire con precisione ma in grado di esprimersi in contesti molto diversi tra loro - dalla letteratura alla musica, dallo sport al teatro - con esiti spesso sorprendenti.

Questi gli ospiti di Writers 2022: Elisabetta Bucciarelli, Gianni Biondillo, Giorgio Fontana, Nicola Gardini, Helena Janeczek, Marina Mander, Antonio Moresco, Alessandra Sarchi, Filippo Tuena e Chiara Valerio, che affrontano il tema secondo il loro punto di vista. Ognuno di loro ha scelto una particolare declinazione del talento e uno o più relatori con cui dialogare, in parole o in musica. Di seguito il programma completo di Writers#10.

Il programma di sabato 9 aprile

  • Alle 15.00 di sabato 9 aprile Writers#10 prende il via con Helena Janeczek, impegnata in un dialogo con la critica letteraria Daniela Brogi sul tema dei talenti delle donne.
  • A seguire, alle 16.00, Filippo Tuena si concentra su un particolare tipo di talento, quello cialtronesco, che si esprime nella poesia e nella canzone dialettale: lo scrittore romano legge una serie di sonetti e versi in romanesco accompagnato dagli stornelli di Paolo Marrone e dalle note di Daniele Perini (Versi romaneschi e talenti cialtroneschi). 
  • Alle 17.00 Alessandra Sarchi, accompagnata ancora da Filippo Tuena, prova a esplorare una versione alternativa della storia della letteratura mondiale, chiedendosi che cosa sarebbe accaduto se il percorso di alcune tra le eroine più note avesse cambiato rotta, deviando dal destino luttuoso che appariva ineluttabile (Le eroine delle letteratura: uno straordinario talento per morire). 
  • Alle 18.00, Chiara Valerio ragiona sul tema Il talento di Dracula, leggendaria icona horror ed emblema della compresenza tra vita e morte nello stesso corpo, figura che ha un ruolo di primo piano anche nell’ultimo lavoro dell’autrice. 
  • Alle 19.00, infine, la prima giornata di Writers#10 si chiude con Marina Mander e Alessandro Mezzena Lona raccontano Il talento interrotto di Vitaliano Trevisan, poliedrico scrittore, attore e drammaturgo prematuramente scomparso a inizio anno.

Il programma di domenica 10 aprile

  • La giornata di domenica 10 aprile si apre, sempre alle 15.00, con l’incontro con i Cercatori di talenti ideato e organizzato da Elisabetta Bucciarelli su come si riconosce chi ha la stoffa per diventare il campione o la star di domani. A discuterne sono: Francesco De Laurentiis, allenatore di giovani talenti tennistici; Francesco Carlo a.k.a Kento, rapper impegnato nell’insegnare a comporre strofe, ritornelli e punchline agli ospiti di un carcere minorile; Giovanni Covini, life coach e docente alla Scuola di Teatro Paolo Grassi; e la lettrice di professione Simonetta Bitasi.
  • Alle 16.00, Antonio Moresco ragiona su La vocazione e il talento con il pittore e scultore Nicola Samorì e il regista Jonny Costantino, che nel 2018 ha diretto l’adattamento cinematografico del romanzo La lucina
  • A seguire, alle 17.00, Giorgio Fontana e Matteo Pirola danno voce a Il nostro bisogno di Stig, con un reading musicale dedicato al grande autore svedese Stig Dagerman e alla sua breve ma folgorante parabola. Il titolo scelto dagli autori ricalca quello del testamento spirituale di Dagerman: il monologo Il nostro bisogno di consolazione
  • Alle 18.00, in L’artista non sono io? (il titolo è un verso tratto da Don Giovanni di Lucio Battisti), Gianni Biondillo ed Enrico Deregibus si immergono  nella magia dei testi delle canzoni frutto della collaborazione tra il cantautore e Pasquale Panella.
  • Infine, alle 19.00, il programma di Writers#10 si conclude affrontando la questione del talento in una prospettiva storica e culturale: in Quanto valgo?Nicola Gardini ragiona sulla natura di questa qualità inafferrabile - è un valore, una sostanza? È qualcosa che abbiamo o che ci viene riconosciuto da altri? Deve per forza realizzarsi in un’opera? - e sulla sua eventuale o vantata immortalità.

Tutti gli incontri sono aperti al pubblico, fino alla capienza massima delle sale, e vengono inoltre trasmessi in streaming sul sito e sui canali social del festival. L'accesso in sala è consentito nel rispetto delle normative anti Covid-19 vigenti, con obbligo di Super Green Pass e mascherina Ffp2. Ulteriori informazioni via email.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.