Moda, a Milano la prima Fashion Week dopo il lockdown: sfilate ed eventi (dal vivo e in digitale)

Moda, a Milano la prima Fashion Week dopo il lockdown: sfilate ed eventi (dal vivo e in digitale)

Shopping Milano Venerdì 18 settembre 2020

Milano - Dopo lo stop di questa primavera, Milano ritrova la settimana della moda: da martedì 22 a lunedì 28 settembre 2020 si svolge la Milano Fashion Week Women’s - Mens’ Collection Primavera/Estate 2021. Un'edizione  che prevede 64 sfilate (di cui 23 in presenza e 41 in forma digitale, 39 sfilate donna, 4 uomo e 19 co-ed, ovvero che uniscono moda donna e moda uomo), 61 presentazioni (di cui 24 digitali e 37 in presenza), 12 presentazioni su appuntamento e 22 eventi per un totale di 159 appuntamenti in calendario.  

Tra le novità di questa Fashion Week, Valentino ha scelto di sfilare eccezionalmente a Milano con una collezione co-ed, domenica 27 settembre alle 14.00; ritornano nel calendario in forma fisica Blumarine con la direzione creativa di Nicola Brognano, Dolce&Gabbana e Francesca Liberatore, mentre Shuting Qiu, Emilio Pucci, Elisabetta Franchi e Andrea Pompilio in forma digitale. 

«Nell’anno del Covid, la moda sta dimostrando, nonostante le mille difficoltà, molto cuore, grande forza ed unità», commenta il presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa. «È l’anno in cui i grandi brand stanno rispondendo in maniera esemplare alle necessità della nostra industria e delle persone. Abbiamo lavorato per presentare una Fashion Week che rispetti tutte le norme di sicurezza anti Covid-19 governative e regionali. Stiamo cercando di dare un messaggio di positività con tanti appuntamenti sia fisici che digitali. La nostra piattaforma che è nata come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale, rimane anche in questa edizione uno strumento imprescindibile, funzionale e creativo progettato per amplificare in tutto il mondo la settimana della moda di Milano».

Molte le presentazioni e gli eventi che arricchiscono il programma di questa Fashion Week, tra cui il 55° anniversario dalla nascita del brand Laura Biagiotti che viene celebrato con un video inedito; il lancio, attraverso un cortometraggio, delle capsule collection che Emilio Pucci ha realizzato in collaborazione con il designer giapponese Tomo Koizumi. Da segnalare anche la presentazione co-ed dei creativi Fiona Sinha e Aleksandar Stanic, con la loro inedita lettura dei codici stilistici di Trussardi per Archive+Now e la presentazione della prima collezione gioiello di Bikkembergs.  

Domenica 27 settembre è in programma l’evento digitale We are made in Italy - The Fab Five Bridge Builders, che vede protagonisti 5 Poc Talents (people of colour), organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con The Blm-If Collective: i cinque designer sono stati scoperti da Michelle Ngonmo, fondatrice dell'Afro Fashion Week di Milano e mostrano le loro collezioni come un collettivo unico. I Fab Five Bridge Builders hanno svolto attraverso le loro collezioni un esercizio di educazione al nuovo made in Italy: un esercizio di multiculturalismo vissuto in prima persona, e poi applicato alla moda. I direttori creativi Stella Jean e Edward Buchanan fungono per l'occasione da mentori e voci di supporto dell'iniziativa, la prima di molte che si muovono verso il futuro di una nuova Italia.   

Anche per questa edizione gli spazi della Permanente in via Turati accolgono il Fashion Hub della Milano Fashion Week e ospitano l’undicesima edizione del Fashion Hub Market, dove da martedì 22 a lunedì 28 settembre sono protagonisti 7 brand emergenti: Gentile Catone, Salvatore Vignola, DassùYAmoroso, Daniele Carlotta, Roni Studios, C’est la V, Francesca Marchisio. Altro evento aperto al pubblico, da giovedì 24 a domenica 27 settembre, è White Show, il salone della moda in zona Tortona: due le location di questa edizione, Superstudio Più e Base Milano, con oltre 150 marchi presenti e nuovi progetti, come quello pensato per supportare le aziende italiane White for Italy.

Infine, per l’intera settimana della moda e fino lunedì 28 settembre, al Museo Poldi Pezzoli è ancora visitabile la mostra Memos. A proposito della moda in questo millennio, inaugurata a febbraio 2020 e realizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.