Quali sono i migliori hosting e come trovarli - Magazine

Quali sono i migliori hosting e come trovarli

Attualità Magazine Venerdì 7 ottobre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Sia che tu debba creare il sito web per l'azienda di famiglia, oppure creare un e-commerce per vendere oggetti usati, o ancora pubblicare recensioni e news sui tuoi film preferiti, hai bisogno di un hosting. Eh già. Perché non serve a nulla avere il sito bello e pronto se nessuno può vederlo. Bisogna pubblicarlo, mandarlo online. E per farlo serve un host, un ospite. Ovvero un servizio di rete che consente di rendere accessibile agli utenti il sito, blog o e-commerce che sia.

Come funziona un hosting

Un hosting è nientemeno che un’azienda ospitante. Fornisce le tecnologie e i servizi necessari affinché le pagine web siano correttamente pubblicate online, archiviate in appositi server. I server sono computer accesi h24 che archiviano i file del tuo sito e li rendono disponibili alla consultazione online. È un vero e proprio contratto di affitto, con tutte le opzioni del caso.

Se avete necessità di aprire un sito web con molte immagini, molti file e di grandi dimensioni o video, avrete necessità di un servizio server più capiente, con maggiori Gigabyte di archiviazione. Se invece dovete aprire un sito snello, più leggero, ma con una sicurezza di navigazione maggiore avrete bisogno di un server dedicato e specializzato in quel tipo di servizi.

Oltre a svolgere questo compito, spesso gli host offrono anche la possibilità di registrare un dominio, cioè il nome del sito web, la possibilità di avere una casella di posta elettronica, degli strumenti di sviluppo, un servizio di assistenza, un servizio di backup dei dati e molti altri servizi. Sta a voi scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Tipi di hosting esistenti

Si possono dividere in tre grandi tipologie: hosting gratuiti, hosting a pagamento e infrastrutturali. Quelli gratuiti sono offerti dagli Internet Service Provider (ISP), ed offrono servizi basilari con l’intento di portare l’utente ad acquistare piani a pagamento con maggiori possibilità e servizi. Sono consigliati per chi è alle prime armi e non ha grandi necessità di traffico. Spesso utilizzati per piccoli blog personali o landing page per altre attività offline.

Un hosting gratuito include solitamente una casella di posta elettronica, un database limitato, un pannello di gestione dei servizi e alcuni template preimpostati con il nome dell’host.

Gli hosting a pagamento invece offrono molti servizi e molte possibilità di personalizzazione del sito web. Hanno una maggiore velocità di navigazione e una maggiore sicurezza informatica. Si dividono in statici e dinamici, e la differenza la dice il termine stesso: quelli statici vengono modificati di rado, mentre quelli dinamici hanno frequenti aggiornamenti.

Infine gli hosting infrastrutturali, che sono sempre a pagamento, ma mettono a disposizione dell’acquirente un’intera infrastruttura di rete. Consentono di avere risorse hardware e software come fossero di proprietà, con tutti i vantaggi relativi.

Come si trova il migliore hosting

Se vi state chiedendocome si trova il migliore hosting è presto detto: non esiste il migliore in assoluto. Come accennato in precedenza, ogni sito ha le sue caratteristiche, ed in base a quelle dobbiamo scegliere l’hosting più adatto alle nostre esigenze. Senza entrare nel dettaglio, vi basti sapere che i parametri da tenere in considerazione sono i seguenti:

  • spazio di archiviazione;
  • larghezza di banda;
  • affidabilità;
  • scalabilità;
  • sicurezza;
  • backup;
  • supporto tecnico.

Una volta definiti quali parametri sono per noi essenziali e vitali per la buona riuscita e funzionalità del sito web, blog o e-commerce, la scelta è facile. Per aiutarvi e ridurre il ventaglio di opzioni dal quale pescare l’hosting più buono, ecco un elenco dei migliori hosting italiani.

Quali sono i migliori in Italia

SupportHost
Offre soluzioni professionali a prezzi accessibili fin dal 2010. Ha il dominio incluso nel prezzo, il certificato SSL (Secure Sockets Layer, un protocollo che consente la trasmissione di informazioni in modo criptato e sicuro) e 30 backup giornalieri. Inoltre un'assistenza completamente in italiano via ticket o telefonica, con la possibilità di provare il servizio in modo gratuito per i primi 14 giorni.

VHosting Solution
Con sede in Italia, offre soluzioni hosting a partire da 26€ l’anno con trasferimento del sito gratuito. Fornisce servizi hosting specifiche per Wordpress, Joomla, Prestashop e altri. Tutti i piani hanno la possibilità di essere rimborsati entro 30 giorni dall’acquisto. Interessante l’impegno 100% green energy con energia prodotta da fonti rinnovabili.

Netsons
Netsons hosting è un servizio totalmente italiano che fa della velocità il suo punto di forza. Inoltre l’integrazione con cPanel (un pannello di controllo che aiuta a gestire l'hosting web tramite una semplice dashboard), il backup giornaliero su rete ultraveloce, il database su storage SSD Enterprise e il website cache SSD ottimizzato per i CSM e i prezzi super competitivi a partire da 2,2€ + IVA al mese ne fanno uno dei migliori.

Siteground
Non è italiano, ma viene scelto da molti connazionali come servizio di eccellenza. Assicura velocità di prestazione e sicurezza con un prezzo però leggermente sopra la media. Una soluzione da adottare per gli utenti esigenti che necessitano di prestazioni di un certo livello senza badare a spese.

Tophost
Servizi che partono da 5,99€ + IVA all’anno ne fanno un hosting con un ottimo rapporto qualità/prezzo. La versione base è semplice e funzionale, con un'assistenza utile e buona. Per chi necessita di maggiori prestazioni, c’è la versione professionale che offre tutto il necessario.