Turismo, Draghi: «Pass verde nazionale dalla seconda metà di maggio. Poi quello europeo» - Magazine

Turismo, Draghi: «Pass verde nazionale dalla seconda metà di maggio. Poi quello europeo»

Attualità Magazine Martedì 4 maggio 2021

Mario Draghi
© World Economic Forum, wikipedia commons

Magazine - «Noi dobbiamo offrire regole chiare, semplici per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza. A partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo. Nell'attesa il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio». Queste le parole del premier Mario Draghi introducendo le conclusioni del G20 del Turismo. 

L'obiettivo del governo è quello di rilanciare il turismo, ovviamente in sicurezza: «Prenotate le vacanze in Italia, siamo impazienti di accogliervi. L'Italia è pronta a ridare il benvenuto al mondo. Ci saranno regole chiare e semplici: i turisti potranno venire da noi in sicurezza». Dopo il pass per spostarsi tra le regioni, a partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo, che permetterà ai viaggiatori di spostarsi senza quarantena in Europa. 

Come funziona il green pass per i viaggi in Italia che consente lo spostamento tra le regioni? Innanzitutto, occorre sottolineare che consentirà di spostarsi senza limitazioni per motivi di turismo (e quindi anche tra regioni arancioni e rosse). Il foglio deve attestare che la persona sia vaccinata o guarita dal Covid-19, oppure abbia effettuato un tampone antigenico o molecolare nelle 48 precedenti. A rilasciare la certificazione possono essere: la struttura che ha effettuato il vaccino, quella che ha eseguito il test (comprese le farmacie), la struttura dove si è stati ricoverati oppure il medico di famiglia. Tutti devono fare il tampone, a eccezione dei bimbi sotto i 2 anni. Viene applicato l'articolo 51, comma 8, del Dpcm: «Ai fini dell'ingresso nel territorio nazionale, i bambini di età inferiore ai 2 anni sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico».