Magazine Martedì 30 ottobre 2018

Lucca Comics and Games 2018, da Gipi a Zerocalcare. Il programma completo

Uno dei manifesti firmato da LRNZ

Magazine - Mercoledì 31 ottobre ritorna Lucca Comics and Games che si sviluppa lungo le strade della cittadina toscana fino alla sera di domenica 4 novembre (qui il programma completo di Lucca Comics and Games con ospiti, mostre ed eventi).

Cinque giorni nei quali appassionati e curiosi provenienti da tutta Italia si ritroveranno per parlare di cinema, libri, fumetti, giochi di ruolo, da tavolo e videogame, accessori compresi, in quello che è ormai riconosciuto come uno degli appuntamenti pop e culturali italiani di riferimento, un must dal quale è impossibile sottrarsi.

‘Ci vediamo a Lucca’ è la tradizionale formula che racchiude la voglia di ritrovarsi per condividere passioni, per portare a casa un bottino fatto di acquisti capaci di far sanguinare la carta di credito, ma soprattutto di incontri. Un momento nel quale chi è parte attiva nella produzione culturale, che siano editori, autori, disegnatori o costruttori di mondi videoludici, azzera le distanze con il proprio pubblico.

Tra tutte le ragioni per cui un appuntamento come il Lucca C&G va vissuto almeno per una volta è il suo essere incontro di massa che diventa esperienza personale; come succede per il minestrone alla genovese, anche per la kermesse toscana ciascuno trova il proprio equilibro tra mille ingredienti diversi.

Testimonianza diretta di questa varietà di esperienze contemporanee è la locandina realizzata da LRNZ, Lorenzo Ceccotti. L’artista romano ha infatti realizzato una locandina liquida dalle grandi ambizioni e alto grado di spettacolarità. Ciascun utente può realizzare la propria versione, un pezzo unico, iscrivendosi sul sito di Lucca Comics. Ad oggi ne sono state prodotte decine di migliaia, e le possibilità di varietà sono talmente tante che lo stesso autore si è da tempo rassegnato, e compiaciuto, di fronte all’impossibilità di poterle vedere tutte.

Tra gli ospiti d’onore della cinque giorni di Lucca c’è Leiji Matsumoto, maestro manga e creatore di serie fondamentali come Capitan Harlock e Galaxy Express, che avrà una mostra dedicata a Palazzo Ducale.

Numerose le mostre, da quella dedicata alle visioni distopiche di LRNZ a quella dedicata alle illustrazioni realizzate da grandi artisti per la scuderia Ferrari, passando per la Tex Experience, un assaggio della mostra milanese dedicata ai 70 anni del ranger più famoso del mondo.

Per gli amanti del fumetto supereroistico da segnalare la mostra dedicata a Neil Adams, maestro statunitense che ha realizzato storie iconiche del Cavaliere Oscuro e non solo, un autore a suo agio tanto negli spazi di Gotham quanto nel raccontare gli X-Men e che da poco è tornato a lavorare su Deadman, in cross over con Batman, e Armor.

Vista la concomitanza di Halloween, impossibile non segnalare la presenza di James O’Barr, autore de Il Corvo, che torna a Lucca con un inedito, appendice al volume che raccoglie l’ultima serie dedicata al celebre marchio realizzata da Roberto Recchioni e Werther Dell’Edera.

Lucca e Bonelli celebrano anche Dampyr presentando un volume che è una vera e propria festa autoriale, anteprima del numero in uscita in edicola, nel quale il cacciatore di vampiri creato da Mauro Boselli si aggira all’interno delle mura della città.

Per quel che riguarda la mia personalissima Lucca aspetto con ansia, dopo aver amato Non Stancarti di Andare, Tosca dei Boschi, il nuovo volume realizzato da Teresa Radice e Stefano Turconi per Bao. A Lucca anche Leo Ortolani che presenta, sempre con Bao, Cinzia, opera dedicata alla storia della compagna transessuale di Rat-Man.

Alla Coconino press ci sarà Gipi con una raccolta di editi ed inediti racchiusi in Boschi mai visti. Ricca anche la proposta Bonelli, tra anteprime e presentazioni, tra le quali emergono Il Confine, l’opera cross mediale che si sta via via definendo, e l’inizio del Ciclo della Meteora di Dylan Dog; il personaggio di Sclavi sarà anche protagonista di due team up, uno con Morgan Lost, l’altro con Martin Mystere. Il terzo incontro con il Detective dell’Impossibile, promettono gli autori, coinvolgerà in qualche modo pure Zagor.

Guardando ai nomi degli ospiti e al contenuto del loro lavoro, colpisce come gli autori di fumetti nostrani rappresentino con forza una nuova classe di intellettuali impegnati. Artisti che raccontano il nostro quotidiano con passione e forza; da Gipi a Zerocalcare passando per Recchioni, Marco Rizzo e Giacomo Bevilacqua fino alla sagacia di Sio e alla satira pungente di maicol&mirco. Impegno e passione li collocano sulla strada tracciata dai grandi autori che hanno fatto del fumetto uno strumento di denuncia come Spiegelman, Oesterhend/Lopez, o Moore, riviste come Cuore o, in terra francese, Charlie Hebdo.

Così Lucca è anche occasione di incontro, confrontandosi in uno spazio nuovo che è sociale senza essere esclusivamente social e che allo stesso tempo è piazza in senso classico, agorà, nella quale incontrare e confrontare passioni ed idee.

Un appuntamento che lascia a chi partecipa molto più di quanto prenda.

di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film