Selezione Concorrenziale: su Spim è arrivato il momento più atteso per chi cerca casa a Genova

Selezione Concorrenziale: su Spim è arrivato il momento più atteso per chi cerca casa a Genova

Attualità Genova Lunedì 19 dicembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Contenuto in collaborazione con S.P.Im.

Genova - Sono già partiti i sopralluoghi. E ci sono solo trenta giorni di tempo per aggiudicarsi uno dei 20 immobili messi in vendita da Spim con la nuova gara.

Diverse le proposte di immobili più piccoli e adatti a giovani o come investimenti in zone come Borgoratti e Manin storicamente molto richieste. Tra gli immobili "di punta" quello in via Viacava a Voltri, particolarmente luminoso con vista mare. Altri sei appartamenti sono disponibili nel Ponente dislocati tra Coronata e Sestri Ponente.

«L’ultima gara dell’anno che Spim ha messo a punto per coloro che vogliono acquistare con prezzi vantaggiosi - spiega Stefano Franciolini, amministratore delegato di Spim Genova. – Abbiamo fatto in modo di coprire anche questa volta zone diverse della città per venire incontro ad esigenze e gusti diversi. Mettendo in primo piano appartamenti con metrature ridotte che ben si adattano alle caratteristiche del mercato immobiliare genovese odierno».

La cronotabella prevede come ultimo giorno per le visite il 13 gennaio. Gli interessati possono scegliere l’appartamento di loro interesse sul sito di Spim, quindi richiedere un sopralluogo chiamando il numero 010 5577904 o via mail scrivendo a info@spimgenova.it

Per la presentazione delle offerte ci saranno 5 giorni in più, fino al 18 gennaio alle ore 12. Gli interessati devono presentare in busta sigillata offerte segrete non inferiori al prezzo posto a base della procedura

Poi, come da tradizione in Spim, l’apertura delle buste già il giorno successivo. Il 19 gennaio si conosceranno già  gli aggiudicatari.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"