Genova, operativo il nuovo Mercato dei Fiori

Genova, operativo il nuovo Mercato dei Fiori

Attualità Genova Lunedì 21 novembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Genova - Da lunedì 21 novembre 2022 è operativo il nuovo mercato florovivaistico di Genova, a Bolzaneto: sono iniziate le operazioni di vendita dei grossisti ai commercianti di dettaglio nella nuovissima struttura di via Sardorella, di proprietà di Spim, Genova spa. Presenti anche il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Pietro Piciocchi e l'assessore al commercio Paola Bordilli. Al nuovo Mercato dei fiori di via Sardorella, i privati possono accedere il venerdì dalle ore 16 alle 17 previa tessera Sgm (Società gestione Mercato, società pubblico privata).

L'edificio, costruito ex-novo, è una struttura innovativa e sostenibile nella zona adiacente al Centro agroalimentare, anch'esso di proprietà di Spim: un immobile modulare di circa 2mila metri quadrati, interamente prefabbricato in legno e acciaio, rivestito esternamente con sistemi molto performanti dal punto di vista energetico. L'interno è costituito da un ambiente unico suddiviso in aree funzionali. Il prospetto principale è stato pensato per l'accoglienza e il carico delle merci con i mezzi pesanti (load area), mentre i mezzi di limitate dimensioni possono agevolmente effettuare le operazioni di manovra lungo i fianchi dell’edificio negli spazi sottostanti le pensiline appositamente realizzate. All'esterno si stanno perfezionando alcuni lavori di sistemazione delle aree, ma le attività di vendita sono iniziate a pieno regime.

Il Mercato è gestito da SGM (Società Gestione Mercato), la società mista pubblico-privata che governa già il Centro Agroalimentare e Logistico. «Abbiamo centrato l'obiettivo di dare agli operatori di questo importante settore dell'economia ligure una sede all'avanguardia per lo svolgimento delle loro attività - dice il vicesindaco e assessore ai lavori Pubblici Pietro Piciocchi - Il nuovo mercato ha caratteristiche strutturali e logistiche che lo rendono funzionale e armonico con il territorio. Ringrazio per il raggiungimento di questo risultato gli uffici del Comune, Spim Genova, SGM, le associazioni di categoria, la Camera di Commercio. Stiamo lavorando con operatori e aziende per alcuni ritocchi finali di assestamento dell'area».

«È una importante giornata per il comparto florovivaistico della nostra città - sottolinea l'assessore al commercio Paola Bordilli - Questa struttura è fonte di un intenso lavoro richiesto dal Settore Commercio e condiviso con diverse strutture comunali, dai lavori pubblici al patrimonio, e con Spim. Abbiamo svolto poi in questi anni un serio e proficuo lavoro di confronto con le Associazioni di Categoria, in particolar modo Confcommercio e Coldiretti, con Camera di Commercio e con SGM che in questi ultimi mesi ha gestito al meglio tutti i rapporti con gli operatori interessati dal trasferimento. A tutti loro, interni ed esterni all'Amministrazione, rivolgo il mio più sentito ringraziamento per la serietà, professionalità e passione con cui hanno affrontato questo importante compito. Con orgoglio abbiamo restituito dignità e benessere lavorativo non solo ai grossisti che ogni giorno vi operano, ma anche ai dettaglianti a e tutti coloro che si recheranno nel nuovo mercato. Genova è un punto di riferimento per il settore florovivaistico non solo nazionale ma anche internazionale: avere una struttura di vendita moderna è importante quindi non solo dal punto di vista commerciale ma anche per quanto riguarda la valorizzazione del nostro territorio».

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.